Domenica , 14 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò Madama [ARCHIVIO 06-12]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Ambasciata italiana in Bielorussia non assiste in esecuzione sentenza Tribunale italiano. Interrogazione
19 Gennaio 2011
 

Il Tribunale di Bari, a gennaio 2010, ha concesso l'adozione ad un cittadino bielorusso maggiorenne, e un avvocato della medesima città ha avuto mandato per rendere esecutiva in quel Paese la stessa attraverso la rappresentanza diplomatica italiana nella capitale.

L'avvocato Isabella Cusanno, purtroppo, ha dovuto prendere atto che alla nostra ambasciata a Minsk non c'era nessuna volontà di collaborazione, non essendole stato fornito il materiale giuridico necessario o informandola su come reperirlo. Addirittura si è vista negare l'esistenza di un qualsiasi trattato bilaterale e, a maggior ragione, una versione dello stesso in lingua italiana (trattato che esiste, stipulato nel 1979 dall'allora Urss -di cui la Bielorussia era parte- e ancora in vigore). A novembre scorso, infine, l'avv. Cusanno si è recata appositamente a Minsk per incontrare un avvocato locale che l’ufficio consolare italiano aveva definito “di fiducia dell’ambasciata“, ha fatto un viaggio a vuoto perché nessuno si è presentato all'appuntamento.

In virtù del fatto che

- l'avv. Cusanno era latore di sentenza esecutiva che ordina a tutti i pubblici ufficiali di offrire assistenza e collaborazione a chi ne chiede l’esecuzione;

- per la norma italiana la nostra rappresentanza a Minsk ha il dovere di assistere ogni cittadino italiano in giudizio;

con il sen. Marco Perduca ho presentato una interrogazione al ministro degli Affari Esteri per sapere:

- se il comportamento dell'Ambasciata di Minsk:

* è contrario al diritto positivo e naturale e all'abituale prassi in uso da parte delle nostre rappresentanze diplomatiche all'estero;

* fomenta equivoci nei rapporti tra l'ordine giudiziario italiano e quello bielorusso;

- se il ministro intende inviare un'ispezione per il fatto specifico e, più in generale, sul comportamento e la prassi di questa nostra rappresentanza diplomatica.

 

Donatella Poretti

 

 

Qui il testo integrale dell'interrogazione


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy