Giovedì , 27 Giugno 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Ordine di farfalla
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Carlo Forin. Lingua (di) fuoco: eme zir
Siracusa. Antico sarcofago
Siracusa. Antico sarcofago 
22 Dicembre 2018
 

Aspettando il Natale... ho ripescato un articolo di 11 anni fa che mi permette di riferire la storia del me di zumer, come la vedevo, e di aggiornarla in come la vedo oggi.

Eme zir è ‘lingua soffiata dal fuoco (divino)’. Ho seguito eme ghir in questi undici anni. Ghirru segnalerebbe ‘fuoco’, ma la pluralità dei ghir mi ha fatto confuso.

Soffio fuoco’ nella dimensione umana. Izi è ‘fuoco’.

Soffio:

zi

n., breathing; breath; life; throat; soul (cf., zid, zig3, zil, ba-zil) [ZI archaic frequency].

v., (with –r Auslaut) to destroy; to annihilate; to annul, erase (cf., ze2-er; zi-re).

adj., raw, uncooked.1

Fuoco:

izi [NE]

fire; fever (cf., iz-zi) (NE archaic frequency).2

Dove [NE] si può leggere EN, Signore. Il signore del fuoco identifica l’onni-potenziario signore della città pari ad un dio.

(gis/gi) izi-gar

Torch; light; sunlight; brilliance; ray; oven; quarrel (‘fire’ + ‘to store’, place, deliver’).2

Izi-gi6-eden-na

shadow, deep shade (‘fire’ + ‘night’ + ‘open country’).2

Purificare col fuoco’ è pari ad ‘andar oltre il fuoco attraverso’.

Izi…la2

To purify with fire (‘fire’ + ‘to raise up’).2

Qua sopra un caso eccezionale di la tradotto con ‘sollevato su’ che mi richiama lat. laus, che ho sempre etimato per la.us, ‘oltre fine’, che diventa un divino ‘sollevato su dalla fine’, mai trovato altrove.

ziz

moth (Akk. loanword from sasu, ‘moth’ and asasu, ‘moth’, cf., Orel & Stolbova #1034 *’acuc- ‘insect’).3

Lo scopo di tutta questa ‘discorsessa’ sta nel tradurre

eme – gir15/gi7

Sumerian language (‘tongue’ + ‘native’ –no: ‘cuneo che scrive’-).4

con eme zir, lingua fuoco. Inoltre, l’alta sacerdotessa della dea luna

zirru [MUNUS.MUNUS.ZI.d.NANNA]

high priestess of the moon god.5

prende luce dal ‘fuoco sacro’, zir.ru.

zi-ir (-ru)

polished (adj., for copper – uruda) (Akkadian shiru(m) I, ‘exalted’).6

 

Carlo Forin

 

 

1 John Alan Halloran, Sumerian lexicon, Logogram Publishing, Los Angeles, 2006: 313.

2 Ivi: 130.

3 Ivi: 316.

4 Ivi: 60.

5 Ivi: 316.

6 Ivi: 314.


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy