Venerdì , 21 Febbraio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Milano. Roberto Formigoni/firme false: “Diffamò i Radicali”, chiesta condanna 
Prevista per inizio autunno la conclusione del processo
13 Luglio 2012
 

Ieri mattina, giusto prima dell'udienza in Corte d'Appello conclusa con il “saluto” a Costanzo confermato ineleggibile a Consigliere regionale, in un'aula dello stesso piano del Palazzo di Giustizia di Milano, alla IV Sezione penale del Tribunale, si è tenuta l'udienza del processo per diffamazione nei confronti dei radicali (per la vicenda “firme false”) a carico di Roberto Formigoni. Già l'accostamento di questi nodi che vengono pian piano (e forse è proprio questa lentezza che fa comunque disperare sull'efficacia della giustizia) al pettine la dice lunga sul reale “stato di salute istituzionale” della tanto osannata Regione Lombardia.

Nell'udienza di ieri requisitoria e conclusioni del pm, Mauro Clerici, che ha chiesto un anno di reclusione e 500 euro di multa per Formigoni, e l'arringa delle parti civili (Marco Pannella, Marco Cappato e Lorenzo Lipparini in nome di radicali e Lista Bonino – Pannella) rappresentate dall'avvocato Giuseppe Rossodivita nella quale, condividendo le richieste conclusionali, viene quantificato in € 200.000 il risarcimento dei danni morali. Fissate per settembre l'arringa della difesa, poi eventuali repliche e conclusione già a calendario per il 4 ottobre.

Stizzita e nervosa la reazione del presidente Formigoni, che non ha presenziato all'udienza ma ha subito commentato che le cose della politica dovrebbero stare fuori dalla giustizia. Precisamente «Le polemiche tra politici sono sempre state giudicate insindacabili» ha infatti dichiarato nel primo pomeriggio.

«Il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni», gli hanno subito replicato Cappato e Lipparini, «evidentemente non comprende la differenza tra polemica politica e crimine, cioè non distingue tra il confronto di opinioni e l'accusa di aver commesso reati gravissimi». E hanno concluso:«L'unica cosa scandalosa dell'intera vicenda è che, a due anni e mezzo dalla truffa elettorale, è ancora in carica un Presidente abusivo insieme a tutto il Consiglio regionale».

E dopo che il presidente lombardo, ai microfoni di Sky Tg24, recidivo ha dichiarato di “aver accusato i radicali di fatti veri”, Cappato e Lipparini hanno annunciato in serata di aver conferito nuovo mandato per querelare Formigoni, proprio per le dichiarazioni rilasciate a Sky Tg24, commentando con queste parole: «...alla loquacità mediatica di Formigoni non ha corrisposto una sua loquacità in Tribunale dove è rimasto contumace evitando di sottoporsi all'esame del PM e del nostro avvocato, Giuseppe Rossodivita». (Red.)


Articoli correlati

  Radicali Milano. Vergogna: democrazia (ancora) negata con la “Legge Firmigoni”
  Formigoni in un'impareggiabile... imitazione di Crozza
  Firmigoni: dopo 5 anni il Consiglio di Stato certifica l'illegalità delle Regionali 2010
  Firmigoni: Seconda condanna per diffamazione contro radicali
  Ass. radicale Aglietta. In Piemonte si torni a votare
  Ancora in piazza, a battere sul chiodo della legalità
  Marco Cappato. Lombardia: tra illegalità e giustizialismo
  “Legalizzare Sondrio, legalizzare la Lombardia”
  Milano. PD: “In Lombardia al voto subito” / Cappato: “Avviso ai manifestanti”
  Marco Cappato. Firme false: Formigoni punta sulla malagiustizia
  Milano. Formigoni condannato a risarcire l'onore dei Radicali
  Emma Bonino. Sentenza Giovine e superficialità del Presidente di Regione Piemonte
  Marco Cappato. Firme false: “Esiste un’alternativa alla denuncia dell’Italia in sede internazionale?”
  Il Tribunale di Milano dichiara false le firme a sostegno di Formigoni alle regionali 2010
  Caso Costanzo. “Sentenza rispettosa dei fatti. Ora vogliamo la verità sul pdl Pozzi”
  Radicali. Confermata condanna “Firmigoni”: Chieda scusa e paghi
  Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso dei Radicali su Firmigoni
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy