Domenica , 08 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Si scrive acqua si legge democrazia. Indietro non si torna! 
Sabato manifestazione a Roma, Appello per l'acqua pubblica in Lombardia
12 Ottobre 2011
 

Sabato 15 ottobre, a partire dalle ore 13:00 a Roma in Piazza dei Cinquecento, di fronte a palazzo Massimo, si dà appuntamento il popolo dell'acqua che aderisce alla giornata di mobilitazione internazionale.

In quella giornata in molte parti del globo si manifesterà contro le scelte economiche in questo periodo di crisi; una crisi che, sosteniamo da tempo, è anche politica e della democrazia.

Per questo motivo scegliamo di portare in piazza le nostre esperienze e lotte. Perché l'espressione di 27 milioni di cittadini e cittadine è messo a repentaglio dalle scelte di questo governo; perché, con il referendum, abbiamo detto che i beni comuni vanno sottratti al mercato.

Scegliamo di essere, dunque, a Roma nella parte di apertura del corteo con uno striscione che dice:

27 milioni di persone hanno deciso: si scrive acqua si legge democrazia.

Indietro non si torna!

Ma la mobilitazione continua anche a livello regionale: da ieri e fino a fine ottobre siamo impegnati a divulgare e a chiedere l'adesione all'appello per l'acqua pubblica in Lombardia (riportato qui sotto). Si chiede l'adesione di: sindaci, assessori, consiglieri comunali, provinciali e regionali, associazioni, GAS, comitati acqua, singoli cittadini, ecc.

Le adesioni vanno inviate via email a: info@contrattoacqua.it

 

Attendiamo la sentenza della Corte Costituzionale, prevista per il 18/10/2011, sul ricorso presentato dal Governo contro la legge regionale n. 21/2010 per decidere in seguito (anche in base all'esito della sentenza) le azioni da intraprendere a livello regionale.

Resta inteso che ogni Comitato provinciale/locale tiene monitorato quanto succede a livello locale: a Sondrio sembra tutto fermo. Nessuna notizia dell'Ufficio d'Ambito né del Piano d'Ambito che dovrebbe concludersi entro novembre prossimo.

 

Martina Simonini e Andrea Patroni

per il comitato Acqua Pubblica della Provincia di Sondrio

 

 

 

APPELLO PER L’ACQUA PUBBLICA IN LOMBARDIA

PER LA MODIFICA DELLA LEGGE REGIONALE SUI SERVIZI IDRICI

 

Con il presente Appello, il Coordinamento Regionale Lombardo dei Comitati per l'Acqua Pubblica, a nome degli oltre 3 milioni e 700 mila cittadini lombardi (pari a più del 50% degli elettori) che ai Referendum del 12 e 13 giugno 2011 hanno votato Sì all’abrogazione delle norme che imponevano la privatizzazione e garantivano i profitti sulla gestione dei servizi idrici;

CHIEDE

1. al CONSIGLIO della Regione Lombardia di modificare la Legge Regionale n. 26/2003 (così come modificata dalla L.R. 21/2010) per la parte riguardante i servizi idrici, che nel testo vigente prevede l’esproprio delle competenze dei Comuni (attraverso la soppressione delle Autorità d’Ambito territoriale - A.ATO) e la privatizzazione dell’acqua (poiché contiene ancora i riferimenti al Decreto Ronchi, abrogato dal Referendum nazionale, che obbligava a cedere ai privati la gestione dei servizi idrici);

2. agli Amministratori dei COMUNI e delle PROVINCE della Lombardia di fermare le procedure per la costituzione degli Uffici d’Ambito provinciale (in sostituzione delle A.ATO) e di non attivare i processi di riorganizzazione della gestione dei servizi idrici che avviano le gare o predispongono l'ingresso dei privati nelle aziende pubbliche esistenti.

3. ai CITTADINI ed ai COMITATI dell’acqua di monitorare sui territori le decisioni che saranno assunte dai Comuni e dalle Province, rispetto alla gestione dei servizi idrici locali.

Se la legge regionale non verrà cambiata al più presto, il rischio è che l’acqua di tutta la Lombardia finisca nelle mani di poche imprese private, italiane o straniere, interessate solo a fare profitto.

Il Coordinamento Regionale Lombardo dei Comitati per l'Acqua Pubblica formula le seguenti proposte:

salvaguardare la titolarità dei Comuni nel governo dei servizi idrici, prevedendo forme di partecipazione della cittadinanza alle scelte sulla gestione dell’acqua;

garantire la gestione totalmente pubblica dei servizi idrici, attraverso l’affidamento ad aziende di diritto pubblico di proprietà dei Comuni;

avviare un confronto politico per la riorganizzazione complessiva del servizio idrico, che va ridefinito quale servizio di interesse pubblico generale, privo di rilevanza economica, attraverso la valorizzazione dei bacini idrografici esistenti in Lombardia, che devono essere amministrati dai Comuni e affidati in gestione ad aziende di diritto pubblico, garantendo il diritto all’acqua secondo principi di solidarietà.

 

Perché si scrive acqua, ma si legge democrazia

Coordinamento Regionale Lombardo dei Comitati per l'Acqua Pubblica

Ottobre 2011

 

per ADESIONI inviate un’email a: info@contrattoacqua.it


Articoli correlati

  Quali strategie nella gestione dell’Ambito Territoriale Ottimale e a quali condizioni per i cittadini?
  Sondrio. Coordinamento Acqua Pubblica. “Il futuro dell'acqua è nelle nostre mani”
  Bandiere blu a Comuni che non smaltiscono le acque reflue? (Joshua Held - www.aduc.it)
  Referendum acqua pubblica
  Martina Simonini. Obbedienza civile
  “Si scrive acqua e si legge democrazia”
  Martina Simonini. Cosa c’è da festeggiare?
  Mario Staderini. Nucleare, acqua...: la conoscenza è quel che serve davvero
  Sondrio. I primi commenti alla bocciatura della legge regionale sulle concessioni idroelettriche
  Valter Vecellio. Referendum sull’acqua: un “piccolo” dubbio, se è consentito
  Il generale stato di degrado dei corsi d’acqua in Alta Valtellina approda in Consiglio regionale
  H2Oro. L'acqua – un diritto dell'umanità
  Martina Simonini. L’acqua è un diritto o un bisogno?
  Comitato Referendario pro acqua pubblica chiede incontro urgente al neo Premier Monti
  Bruna Spagnuolo: I rabdomanti della sventura e l’acqua. Seconda parte
  I referendum contro la privatizzazione dell'acqua si faranno
  Acque. Moratoria e patrimonio idrico, qualche buona notizia
  2 SÌ per l’acqua bene comune
  “Acqua pubblica”. Non feste di piazza ma iniziativa coerente delle istituzioni
  Acque urbane inquinate e loro trattamento. Italia deferita a Corte Ue
  Primo Mastrantoni. Acqua: pubblica o privata?
  Bruna Spagnuolo: I rabdomanti della sventura e l’acqua. Terza parte
  Adriano Celentano. Referendum: “Questo voto è l’unico mezzo per sopravvivere, fidatevi”
  H2oro. L’acqua un diritto dell’umanità
  “Giù le mani dai referendum sull'acqua!”
  Incentivazione dell'energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico
  Referendum, campagna già fuorilegge
  La risorsa acqua: dalla realtà locale al resto del mondo. Sabato un Convegno a Sondrio
  CCCVa / PRC. Sulle conseguenze dei risultati del Referendum a Sondrio e provincia
  Una nuova legge per l’acqua pubblica in Lombardia
  PD Sondrio. Comitato istituzionale acque: se ci sei, batti un colpo!…
  Luca Vitali. SitoWeb dedicato all'acqua in Valtellina
  Manifestazione contro la “legge acqua” della Regione Lombardia. Sabato 13 novembre a Milano
  NO alla privatizzazione dell'acqua in Lombardia!
  Martina Simonini. Referendum acqua, via libera della Corte di Cassazione
  Referendum 12-13 giugno. E se concretizzassimo una bella sorpresa?
  Martina Simonini. Acqua bene comune: la campagna referendaria scalda i motori
  Martina Simonini. Tutti i numeri della raccolta firme Referendum Acqua Pubblica
  Acqua e siccità
  Vincenzo Donvito. Referendum. Consigliamo di votare! E di votare due SÌ e due NO
  Aem e moratoria triennale sulle nuove concessioni
  Il Gruppo Valmalenco fa il punto dello sfruttamento idroelettrico in provincia di Sondrio
  Martina Simonini. Campagna referendaria al via. Il governo non provi a scippare la democrazia
  I Ds sulla presenza della 13ª Commissione del Senato a Sondrio
  Martina Simonini. Referendum acqua: superate le trecentocinquantamila firme raccolte
  Elezioni Lombardia. Una nuova legge regionale per l'acqua pubblica!
  L'ACQUA: il petrolio azzurro ...A vent'anni dall'alluvione
  Acqua bene comune. Un grande risultato per la democrazia e la società civile
  Lombardia. Per una nuova legge regionale sull’acqua e sul servizio idrico integrato
  Bruna Spagnuolo: I rabdomanti della sventura e l’acqua. Prima parte
  Moratoria acque. Chiesto un incontro al Ministero dell’Ambiente
  Acqua pubblica. Ammessi due quesiti referendari
  Gigi Fioravanti. Madre Terra, Sora Acqua (Lettera al vento)
  Salvare l'acqua: presentazione del libro di Emilio Molinari. A Piateda, venerdì 17
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy