Lunedì , 18 Giugno 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
La nuova poesia italiana: “Fischi di merlo” a Venezia 
Recensione di Eugenio Rebecchi
17 Novembre 2012
 

Per il ciclo “La nuova poesia italiana”, martedì 20 novembre, alle ore 17, presso il Bistrot de Venise in Calle dei Fabbri 4685, Caterina Camporesi e Maddalena Lotter presenteranno l’ultima raccolta del ferrarese Matteo Bianchi, Fischi di merlo (Edizioni del Leone, 2011), insieme al performance-artist e drammaturgo Christopher Channing, il quale leggerà qualche traduzione inedita in inglese di liriche tratte dal volume. Il poeta e critico Paolo Ruffilli per l’occasione ha scritto: «Voci nel silenzio, facce senza volti, profumi trattenuti dentro il fumo che odora di braci… È una città solitaria, Ferrara quanto Venezia, nebbiosa e spaesante, quella in cui Bianchi ci conduce, il terreno onirico per una ricerca forte ed intensa di un senso che illumini la vita. Ma senza volontà di struttura, i suoi versi slabbrati sono un’esplicita ed empatica adesione a Montale, al suo non chiederci la parola, alla sua storta sillaba e a quel suo sguardo disperato che squadri da ogni lato l’animo nostro informe».

 

Info » Bistrot de Venise

 

 

 

La recensione di Eugenio Rebecchi

 

Poesia del disincanto quella di Matteo Bianchi se per disincanto non si intende il letterale scetticismo o mancanza di illusioni, ma una sorta di paludata irriverenza nei confronti della realtà esistenziale. Ecco, allora, i merli a sottolineare l'arco più ampio della giornata con i loro fischi di pura sonorità modulata, quasi parole da interpretare.

L'incedere è elegante, il verso raffinato, il giovane poeta ha padronanza assoluta del verso che assoggetta ad un'espressività piena, esaustiva pur nella voluta sinteticità del racconto.

Leggendo ci si accorge che spesso è presente la luna, vista con l'occhio curioso del poeta e l'astro, simbolo della notte e del suo buio, pare voler ovattare la città, le persone, le cose, la gestualità, le azioni.

Matteo Bianchi si muove con circospezione fra le tortuosità della ragione, ma libero di esprimere il proprio credo che è frutto di osservazione attenta e consapevole, volta al particolare.

Se in alcune composizioni, in alcuni versi, si avverte una nota di pessimismo, il canto è, nell'insieme, pervaso dalla volontà di riscatto, dalla determinazione a non mollare per vincere, infine, la partita.

E se l'ambientazione notturna, l'oscurità che ne deriva, le ombre, le penombre e la sovranità del buio stendono il loro mantello grigio/nero per contrapporsi alla luce, questa ritorna in gioco ad ogni nuova alba. Dopo tutto: Il Nero, se si impara a portarlo, / non è poi così male.

 

Matteo Bianchi, Fischi di merlo

Edizioni del Leone, Venezia 2011, pagg. 64, Euro 8,00


Articoli correlati

  Vetrina/ Matteo Bianchi. Poesie alla stazione
  Vetrina/ “Sublimazione” di Matteo Bianchi
  Premi e concorsi/ A Macerata e Caldarola le giornate conclusive del Premio Rabelais 2011
  Editori/ I “Giovin/astri” delle Edizioni Kolibris tornano a volare
  Vetrina/ Matteo Bianchi. La sigaretta si consuma...
  Premi e concorsi/ Poiein. Oggi a Piateda Cerimonia per il X “Premio Turoldo”
  In libreria/ Matteo Bianchi presenta in anteprima “Le piume del tempo” di Rita Montanari
  In libreria/ Alessio Casalicchio, Matteo Bianchi. L’Amore è qualcos’altro
  Le Voci della Luna a Bologna in lettere ’13: “Voci Salve”
  In libreria/ Matteo Bianchi. Una recensione commossa
  In libreria/ Patrizia Garofalo. Si colora di suono la fine del giorno
  Vetrina/ Matteo Bianchi con Elisabetta Andreoli
  In libreria/ Patrizia Garofalo. La metà del letto di Matteo Bianchi
  In libreria/ I poeti del Duca a cura di Matteo Bianchi
  “L’amore è qualcos’altro”. Pazzi e Pontiggia presentano l’ultimo libro di Bianchi e Casalicchio
  Vetrina/ Matteo Bianchi. Nella nube di neve...
  In libreria/ Matteo Bianchi. La metà del letto
  Spot/ “Vaghe stelle dell’Orsa”
  Spot/ Ferrara: Daniele Serafini per “I Poeti dei poeti”
  Forum/ M’impegno in versi: “è ancora possibile una poesia utile alla collettività?”
  Nebbia dentro il poeta: Matteo Pazzi e il suo “Compendio del cacciatore disarmato”
  Vetrina/ Matteo Bianchi. Era quello degli dei il mio caffè...
  Vetrina/ Eugenio Rebecchi. L'estate finiva prima
  Più luci/ Eugenio Rebecchi per cinque poetesse
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. Crisalide
  In libreria/ Sandro Angelucci. Di Rescigno il racconto infinito
  Nuovi incontri/ Patrizia Garofalo ci presenta Eugenio Rebecchi
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.6%
NO
 25.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy