Venerdì , 20 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Ennesima promessa da campagna elettorale 
Così i DS di Sondrio a proposito di strada statale 38, CIPE, pre-CIPE e... Mondiali 2005
30 Marzo 2006
 

Anche alla vigilia delle elezioni il tema della nuova S.S.38, esigenza cruciale per la Valtellina, continua ad essere oggetto di strumentalizzazioni demagogiche da parte del centrodestra. Vendere continuamente all’opinione pubblica i successi ottenuti, prima con la riunione del pre CIPE, adesso del CIPE è cosa ben diversa dalla realizzazione “ora” della nuova S.S. 38. Con l’apertura di un cantiere per la realizzazione di nove km di strada a quattro corsie l’ANAS, con il benestare dell’Amministrazione provinciale, utilizzerebbe tutte le risorse a disposizione senza risolvere i problemi della viabilità e dell’attraversamento dei centri abitati.

Il Presidente Provera non ha mai detto quale viabilità intende realizzare, si trincera dietro i manifesti del suo partito che inneggiano alla nuova statale e alle decisioni del CIPE. Sarebbe ora che dicesse una cosa da “leghista” quello che ormai i cittadini di Cosio, Morbegno e Tirano si attendono: la realizzazione delle tangenziali come priorità per la viabilità valtellinese.

Il Presidente della Provincia ha condotto in modo ambiguo il comitato, rinunciando ad avvalersi delle giuste proposte presentate dagli amministratori di Morbegno, di Cosio e di Tirano, volte ad un utilizzo sensato delle risorse a disposizione per risolvere i problemi dei loro insediamenti soffocati dal traffico. Le proposte degli amministratori locali di Morbegno, Cosio e Tirano non si discostano dal progetto a quattro corsie. Senza particolari modifiche al progetto generale e senza buttare all’aria l’iter progettuale ed istituzionale finora compiuto ed usando sapientemente i soldi pubblici con la realizzazione di un tracciato a scorrimento veloce dal Fuentes al Tartano sarebbe possibile, con i circa trecentomilioni di euro disponibili, soddisfare anche le esigenze di Tirano, realizzando il tunnel d’aggiramento dell’abitato. Per fare questo però bisogna uscire da una logica di un strada a quattro corsie di nove Km che assorbirebbe tutte le risorse disponibili. Sembrano prevalere interessi particolari dei poteri forti appostati intorno ai grandi lavori pubblici anziché la soluzione dei problemi dell’attraversamento dei centri abitati. Non facciamo diventare la SS.38 come il cantiere della frana di Spriana.

Provera, dopo essersi presentato come conduttore di una pressione sul Governo con risultati, pure parziali, ottenuti con uno sforzo corale, ha insignito demagogicamente la Lega come partito a cui va esclusivamente attribuita la risoluzione del problema. Risoluzione che in realtà è tutt’altro che a buon punto. Altrettanto demagogici appaiono gli interventi del Sottosegretario Uggè il quale minacciosamente afferma l’impossibilità di un avvio dei lavori, secondo le richieste dei Sindaci di Cosio, Morbegno e Tirano, in quanto vanificherebbe la delibera del CIPE e l’attribuzione dei fondi previsti dalla finanziaria. Le tesi del sottosegretario Uggè sono smentite dagli studi dei tecnici della SPEA (della società autostrade) a cui si sono rivolte le amministrazioni comunali.

È pur vero che il problema della S.S. 38 ha fatto un passo avanti con i finanziamenti attribuiti; passo che rischia di essere vanificato per le strumentalizzazioni politiche ed elettoralistiche che anche oggi si sono manifestate aggiungendosi alla storica ridda di proclami e annunci demagogici che hanno caratterizzato i Governi di centrodestra. Le promesse in campagna elettorale non mancano mai. Le abbiamo già viste dal centrodestra e dalla Lega che sono al governo della Regione Lombardia. In una pagina web del sito ufficiale della Regione Lombardia l’11 aprile del 2003 c’era scritto: «interventi d’accessibilità alla Valtellina e Valchiavenna in vista dei Mondiali di sci del 2005: completamento della tangenziale di Sondrio, variante di Morbegno, riqualificazione della tratta Gera Lario Chiavenna e variante di Tirano. Anche queste opere saranno concluse al massimo nel 2005».

Le bugie hanno le gambe corte e ai valtellinesi servirebbe una strada più lunga che larga.


DS Sondrio

Articoli correlati

  Il presidente Provera all’incontro pubblico di domani a Delebio sulla statale 38
  I DS denunciano il rischio di SCELTE SBAGLIATE per l’avvio della realizzazione della S.S. 38
  Mercoledì assemblea a Morbegno sulla S.S. 38
  S.S. 38. La lettera di Ciapponi a Provera
  SS 38. Ds e Margherita sulla manifestazione di sabato
  Antonio Balbiani. Sulla 'tangenziale' di Morbegno
  SS 38. Via libera del Cipe
  SS 38. Al via l'appalto per il 2° stralcio
  SS 38. Giunge anche l'appoggio dei Comuni alla manifestazione di sabato
  SS. 38 e tangenziali, avanti tutta
  Il Cipe dà il via libera alla nuova statale 38
  SS 38. Aggiornamenti e discussioni sulla vicenda della nuova statale su “ilBitto”, Blog di “Cittadini Arrabbiati”
  «È un sogno che si avvera!»
  Mercoledì 14 assemblea a Tirano sulla S.S. 38
  Nuova statale 38: via libera alla realizzazione
  Cipe: vincolati i fondi stanziati al 1° lotto statale 38
  SS38. Messi alla porta proprio i sindaci nei cui comuni l’opera avrà le maggiori conseguenze
  Statale 38: bugie, fatti, prospettive. Incontro con l’on. Lucia Codurelli
  SS 38. Punti irrinunciabili e quesiti rimasti senza risposta
  SS 38. Eccoci al dunque: si parte (male) con gli espropri
  Cipe: 8 milioni di euro per la tangenziale di Tirano
  SS 38. Cosio Valtellino: così il Comune a fianco dei manifestanti
  Statale 38. Appello agli automobilisti
  Nuova statale 38: incontro tra Di Pietro e Provera
  SS 38. Il presidente Provera dal direttore generale dell’Anas
  SS 38. Pressing di Provera su Morbegno e Cosio Valtellino
  SS 38. Lettera aperta al Ministro Di Pietro
  Nuovo sondaggio - SS 38. Quattro corsie, dal Trivio a Cosio: soluzione accettabile?
  SS 38. Espropri: si comincia con Cosio. Convocati per il 4, il 3 sono in Assemblea
  L’INCHIOSTRO E L’ASFALTO
  SS 38: Aggirando l’ostacolo il problema rimane
  SS 38. Spendiamo bene le poche risorse disponibili
  Statale 38. Così la Lega risponde ai Ds
  SS 38. Lettera aperta del Comune di Morbegno al Presidente della Provincia Provera
  SS 38. Insediato stamane in Regione il Collegio di Vigilanza dell’Accordo di Programma
  Mi si è ristretta la tangenziale
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy