Lunedì , 08 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
“Arvangia”. Non sono paesi per libri 
La scrittura, il territorio e il turismo culturale
03 Luglio 2008
 

L’antefatto

Mango d’Alba, 1926, nelle Langhe che in epoca successiva lo scrittore Beppe Fenoglio avrebbe indicato come luoghi di malora e di sottosviluppo. Ad un emigrante tornato da Philadelphia con tre mille lire di sudati risparmi guadagnati lavorando da sternighin su strade di polvere di terre lontane il parroco di Mango di quegli anni, don Pio Giovanni Battista, originario di Narzole, studioso e ricercatore, chiede un’offerta in denaro a sostegno della sottoscrizione aperta per la pubblicazione di un volume sulle vicende storiche del paese. L’emigrante non osa rifiutare, consegna a don Pio 50 lire e si complimenta per l’iniziativa ma in cuor suo è convinto di aver buttato soldi dalla finestra. «È come averli buttati nella stufa. I nostri non sono paesi per libri», dice rattristato in famiglia, lamentando che il libro che don Pio voleva pubblicare avrebbe avuto pochi lettori, due o tre famiglie aristocratiche di Mango e dintorni, i maestri di scuola, qualche religioso, lo speziale, e pochi altri.

Non è stato buon profeta l’emigrante sternighin di Philadelphia. Il libro di don Pio venne pubblicato dalla tipografia Boeris di Alba nel 1928 e messo in vendita al prezzo di lire 15 la copia. I paesi delle Langhe, del Roero e del Monferrato di cui si occupò il reverendo nelle sue ricerche sono oggi attraversati da vere e proprie strade di carta, argomento di saggi, romanzi, ricerche, tesi di laurea, libri di varia umanità che raccontano il mondo del vino, la gastronomia, le tradizioni, i mestieri scomparsi, i personaggi del mondo contadino d’un tempo.

Da questo contrasto tra quanto immaginava timoroso e perplesso l’emigrante di Mango ad inizio Novecento e la situazione odierna che vede ogni giorno libri e riviste di territorio percorrere in lungo e in largo le strade della memoria nasce una nuova iniziativa targata Arvangia “Non sono paesi per libri. Scrittura e territorio tra colline d’autore e terre della malora”.

Si tratta di un’iniziativa proposta a margine dell’istituendo Osservatorio Piemontese della cultura diffusa, come ideale punto di convergenza dei progetti “Il libro che cammina” e “Autori in Langa” promossi dall’Arvangia e dall’Associazione Crosiera.

 

Fasi realizzative del progetto

A San Donato di Mango domenica 10 agosto 2008, incontro preparatorio su quattro momenti:

1) ore 15:30 del pomeriggio rassegna dei Libri di Territorio “Libri in Canonica” nel cortiletto antistante l’ex casa canonica della Parrocchia, ora conosciuta come “Casa delle Memorie”, con spazi autogestiti a disposizione di Associazioni, Parrocchie, Scuole, Biblioteche che promuovono pubblicazioni;

2) ore 17:00 Conversazioni libere sul tema “Strade di carta e turismo culturale” con interventi di esponenti delle Associazioni, delle Amministrazioni e delle Case editrici che hanno saputo promuovere i libri di territorio in Langa, Monferrato e Roero;

3) ore 16:30 presentazione del bando relativo al premio di narrativa per l’infanzia “La magia delle parole, le storie rotte e l’agnellino parlante”;

3) ore 19:30 momento conviviale con intrattenimenti culturali e la partecipazione del Gruppo Astrofili dell’Associazione Crosiera di Cuneo .

A Montà d’Alba e San Benedetto Belbo, mese di settembre, due nuovi incontri del progetto itinerante “Fenoglio Day”.

Ad Alba, sala Beppe Fenoglio della Biblioteca Civica, venerdì 5 dicembre, ore 17 del pomeriggio, “Libri di territorio figli di un Dio minore. Il silenzio stampa sulle iniziative editoriali che non fanno notizia”. Opinioni a confronto tra operatori culturali ed esponenti degli organi di informazione.

 

Iniziative collaterali

Premio destinato ad autori di libri per l’infanzia, sezione editi e sezione inediti, realizzato in collaborazione tra l’Istituto Comprensivo di Diano, l’Associazione Culturale Arvangia e l’Associazione Culturale Crosiera.

Titolo del premio: “Le magie delle parole, le storie rotte e l’agnellino parlante”.

Presentazione del premio domenica 10 agosto a San Donato di Mango, ore 14:30. Scadenza per la consegna dei testi partecipanti 30 settembre 2008 presso la Segreteria dell’Istituto Comprensivo di Diano. Cerimonia di premiazione a Mango alle ore 10 di sabato 29 novembre presso la sala conferenze dell’Enoteca Regionale “Colline del Moscato” in occasione dell’Asta dei disegni dei bambini della scuola dell’infanzia di Valle Talloria.

Borse di scrittura di importo complessivo pari a 500 euro a favore di giovani diplomandi, diplomati, laureandi o laureati interessati a realizzare percorsi di scrittura interagendo con persone anziane individuate come custodi della memoria, della tradizione orale e della storia del territorio.

Collaborazione al progetto “Libri in porto” attuato con il Villaggio del Libro a Frassineto Po dall’Associazione Gevam Onlus presieduta dal dr. Claudio Martinotti.

Laboratorio di animazioni alla lettura presso la “Casa delle Memorie” a San Donato di Mango o presso le Istituzioni Scolastiche e le Biblioteche che ne faranno richiesta dal titolo: “Libri rotti e storie ritrovate”.

 

Per informazioni:

Segreteria Associazione Arvangia
Viale Cherasca, 39 - 12051 Alba (Cn)
Tel./fax 0173 35946 - cell. 338 1761673

arvangia@casamemorie.it

www.casamemorie.it

www.crosiera.net


Articoli correlati

  Ventunesima edizione per il Premio “Libro che cammina”
  Arvangia. Una chiamata straordinaria per chi ha le Langhe nel cuore…
  Arvangia. Nasce nelle Langhe l’Osservatorio Piemontese della cultura diffusa
  L’albero della cultura non cade in letargo: l’autunno caldo dell’Arvangia
  Arvangia. Se nessuno parla male dei libri
  Festa di compleanno per la cultura di Langa e di Roero
  Salotti mondani o cultura diffusa? Opinioni a confronto
  Piemonte in festa per le colline dove tornano le rondini
  Perdersi nella bellezza. Vademecum a Mango
  Arvangia. Sarte contadine dell'Italia unita
  Arvangia. Venerdì 27 alla Cascina Rossa di Valle Talloria
  Donato Bosca. Cultura diffusa tour Ottobre-Dicembre
  Arvangia, Donato Bosca. I dispetti di fine e di inizio d'anno
  Riparte da Sinio il programma di cultura diffusa dell’Arvangia
  Donato Bosca. Per chi ama il piemonte contadino… Un Concorso e un invito
  Il momento migliore... Dalle Langhe un augurio a tutti per l'estate
  Arvangia. Libertà di stampa
  Arvangia. Ripartenza 2010
  Donato Bosca. Canto ritrovato
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy