Mercoledì , 01 Dicembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Uganda. Sentenza sul caso di Kato David Kisule 
L'Alta Corte ugandese stabilisce che tutti i cittadini hanno diritto alla privacy e alla dignità
14 Gennaio 2011
 

Accogliamo con entusiasmo la sentenza dell’Alta Corte ugandese che stabilisce che la pubblicazione da parte del giornale ugandese The Rolling Stone di nomi, indirizzi e luoghi di ritrovo di persone accusate di essere LGBTI, e l’incitamento al loro linciaggio, costituiscono una violazione della Costituzione ugandese.

Il pronunciamento dell’Alta Corte sottolinea come il diritto alla vita e alla dignità delle minoranze sessuali siano stati violati. Questa sentenza, infatti, garantisce la protezione ad altri cittadini ugandesi omosessuali, o percepiti come tali; oltre a fornire un importante precedente per ogni altro tentativo, da parte dei media, di attaccare o minacciare i cittadini per la loro presunta identità di genere o per il loro orientamento sessuale.

La sentenza dell’Alta Corte ugandese, insieme alla recente decisione di mantenere il riferimento all’orientamento sessuale nella risoluzione dell’Assemblea Generale dell’ONU contro le esecuzioni extragiudiziali e alla risoluzione del Parlamento Europeo sui diritti LGBTI in Uganda dello scorso dicembre, costituiscono un chiaro messaggio secondo il quale la negazione dei diritti delle persone LGBTI come strumento politico non sarà tollerato né a livello nazionale né a livello internazionale.

NPSG, Certi Diritti, il PRNTT e la SMUG denunciano l’aumento delle molestie, della violenza e delle minacce che le persone LGBTI stanno vivendo in Uganda dalla pubblicazione del primo articolo sul giornale The Rolling Stone e si congratulano con la Coalizione della Società Civile per i Diritti Umani e la Legge Costituzionale per la loro vittoria di fronte all’Alta Corte ugandese. Credono, infine, che sia arrivato il momento per il Governo dell’Uganda di dare chiare rassicurazioni alla gente ugandese, da qualsiasi parte essa venga, sul fatto che verrà loro garantita la protezione da parte dello Stato e della legge contro ogni tipo di minaccia e violenza relativa al loro reale o presunto orientamento sessuale.

 

Non C’è Pace Senza Giustizia (NPSG)

Associazione Radicale Certi Diritti

Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito (PRNTT)

Sexual Minorities Uganda (SMUG)

 

www.certidiritti.it


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy