Sabato , 14 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
In libreria/ Patrizia Garofalo. “Natura morta” di Paolo Ruffilli
10 Gennaio 2013
 

«(È che non amo/ gli squarci di natura/ se non da fuori/ del palcoscenico,/ da un giusto osservatorio/ almeno per il poco/ che si possa/ presidiato.)» Diario di Normandia

 

Una copertina grigia, una poesia incisa su “stele” bianca avvolgono un quaderno nero, come quelli di una volta e anticipano la musicalità di un programma poetico che tra strappi e “ricuciture” e rientri e dilazioni si snoderà attraverso l’intera raccolta per accordarsi nel contrappunto della contraddizione come ipotesi di ricerca. «La ragione è un lume; la ragione vuole essere illuminata dalla ragione non incendiata» scriveva Leopardi che poi avrebbe precisato nello Zibaldone che non è l’infinito il piano dell’agito umano bensì l’indefinito. E l’amore e la conoscenza del grande recanatese respirano in Ruffilli, l’asmatica ricerca dell’uomo ed indicano nella parola l’unico varco alla costante balbuzie esistenziale.

«Emerge su dal fondo / esonda la parola / a rompere il silenzio / e pronunciare al mondo / ciò che aspetta / ancora dall’assenza» per essere di nuovo ri-nominata quando si faccia “gabbia” o “reticolo” a se stessa.

Ed in questo flusso continuo, l’acqua torna ad essere una delle costanti della poesia di Ruffilli. “Fluttuare, esondare, dilagare, affogare, orlo che sale, brodo germinale, acqua fredda contro gli occhi, galleggiamento, deriva, flusso e riflusso”. Da queste forme prevalentemente verbali, l’azione del pensiero e della ricerca, certi che la natura per suo conto operi e non a vantaggio dei mortali e che proprio dalla solitudine di questa meditazione più aggressivo debba essere lo sforzo di mettere a fuoco, nel disvelamento degli opposti, “l’infinito umano”.

«Ed è la quiete, invece, / il passo della vita: / andante cadenzato / vibrante modulato / di toni e di battute / in un tracciato / di piccole impennate».

Natura morta procede per antitesi, differimenti, ossimori, depistaggi, e, man mano che ci si inoltra, Ruffilli strappa e riposiziona parola e pensiero in un saliscendi consapevole che tutto comprende e niente esclude.

Ed il respiro della sua poesia è tranquillo e conciliato quando il disgregarsi del reale si ricompone nell’equilibrio degli opposti e nella molteplicità del tempo “dilagato”.

Si rafforzano le connotazione del “qui” “ora” “adesso” tradotte da una temporalità “masticata, digerita, gustata” dal corpo di “affari di cuore”, metafisico nella fisicità, padrone nel sentire dei cinque sensi, in perenne dicotomia tra i grandi eventi ed il quotidiano succedersi dei fatti inconsapevoli spesso «di quanta morte / necessita la vita / per fiorire».

Perseguire il punto di contraddizione ed avvertirlo nel suo accadere, è la urgenza filosofica di Ruffilli ed insieme accoglienza della vita nel suo permanere “corolla di tenebre”.

 

Patrizia Garofalo

 

 

Paolo Ruffilli, Natura morta

Nino Aragno Editore, Torino 2012, pp. 123, € 10,00


Articoli correlati

  Vetrina/ Paolo Ruffilli. Dalle pareti aperte
  Vetrina/ Natale è tellus. 3
  Paolo Ruffilli. Tutto il possibile
  Patrizia Garofalo: "Forse anch'io scriverò..." Foto della Domenica 1
  Paolo Ruffilli. Un’altra vita
  Vetrina/ Paolo Ruffilli. Come gli ospedali
  Paolo Ruffilli. Passione e morte di Cristo
  Premi e concorsi/ A Macerata e Caldarola le giornate conclusive del Premio Rabelais 2011
  Annalisa Miani. Paolo Ruffilli in Un'altra vita
  Patrizia Garofalo: Mare D’anime (1)
  Paolo Ruffilli: Diario di Normandia. Recensione di Patrizia Garofalo
  Patrizia Garofalo. Conversazione con Paolo Ruffilli su “natura morta”
  Firenze. “5 Grandi Incontri con la Letteratura”
  Natale Tf2014/ “Rinascita” di Paolo Ruffilli
  “La quinta essenza” di Gellu Naum. Recensione di Patrizia Garofalo
  Sulla raccolta: Le stanze del cielo. Domande a Paolo Ruffilli di Patrizia Garofalo
  In libreria/ “Affari di cuore” di Paolo Ruffilli. Presentazione a Ferrara il 7 novembre
  Patrizia Garofalo. “L'isola e il sogno” di Paolo Ruffilli
  Patrizia Garofalo. Ruffilli nelle pagine dedicate ad Emily Dickinson
  Paolo Ruffilli: Le stanze del cielo. Recensione di Ottavio Rossani
  Patrizia Garofalo: Macerata e Paolo Ruffilli di "Camera oscura"
  Vetrina/ Paolo Ruffilli. Natale disteso nel mistero
  Che sia un poeta a parlar di storia… Patrizia Garofalo intervista Paolo Ruffilli
  I fantasmi della gipsoteca
  Patrizia Garofalo. Vi propongo un Ruffilli d'annata
  In libreria/ Sandra Evangelisti. Intanto tutto procede
  Poesia: La Scuola di Spresiano
  In libreria/ Costantino Kavafis. Il sole del pomeriggio
  Vetrina/ 1. Centinaia
  Patrizia Garofalo: La trilogia di Paolo Ruffilli
  In libreria/ Paolo Ruffilli. Variazioni sul tema
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy