Martedì , 21 Settembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni [08-20]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Spot/ Laboratorio Artemis. García Lorca innamorato 
Omaggio a Federico García Lorca
10 Ottobre 2011
 

Un progetto di Erika Reginato, con la collaborazione dei poeti del Laboratorio di Lettura e Scrittura poetica di Artemis e interventi musicali di Giacomo e Sandro Maculan

 

 

Si mis manos pudieran
deshojar..
.

 

Yo

pronuncio tu nombre

en las noches

oscuras,

cuando vienen los

astros

a beber en la luna

y duermen los ramajes

de las frondas

ocultas.

Y yo me siento hueco

de pasión y de

música.

Loco reloj que canta

muertas horas

antiguas.

Yo pronuncio tu

nombre,

en esta noche oscura,

y tu nombre me suena

más lejano que nunca.

Más lejano que todas

las estrellas

y más doliente que la

mansa lluvia.

¿Te querré como

entonces

alguna vez? ¿Qué

culpa

tiene mi corazón?

Si la niebla se

esfuma,

¿qué otra pasión me

espera?

¿Será tranquila y

pura?

¡Si mis dedos

pudieran

deshojar a la luna!

 

 

Giovedì 13 ottobre 2011, ore 20:45

Biblioteca civica di Thiene

 

per ritrovarci, dopo la pausa estiva,
ricevendo e lasciandoci coinvolgere
dai versi appassionanti di Federico García Lorca.

 

In copertina la locandina e, di seguito, alcune note informative in merito alla vicenda artistica e umana di questo “poeta della vita”, figura emblematica della cultura spagnola del XX secolo, assurto a simbolo e testimonianza di valori talmente universali da riguardare ciascuno di noi, e valicare ogni frontiera di razza e cultura, di spazio e di tempo.

Per un'esperienza che si propone di coniugare armoniosamente le vicende dell'esistenza con la poesia della vita. (Ivana Cenci)

 

 

Sarà fatta una breve presentazione e, di seguito, la lettura di poesie di Federico García Lorca. I testi poetici sono scelti in modo da mettere in evidenza alcune tappe fondamentali del suo percorso creativo. Verranno proposti testi che illustrano il suo amore per la vita e per le donne: due aspetti che costituiscono un riferimento concreto e costante per il poeta, intorno ai quali egli ha scritto anche opere di teatro. Il tema a cui attinge e intorno al quale sviluppa la sua opera è l’archetipo femminile: elemento cardine cui rivolge la sua ammirazione e su cui sono incentrati tutti i suoi lavori.

La lettura dei testi sarà fatta in lingua originale spagnola da Erika Reginato, in italiano da alcuni poeti del Laboratorio di Lettura Poetica di Artemis. Alla fine sarà proiettato un video con alcune fotografie di Federico García Lorca risalenti ai pochi anni della sua vita che l’evento si propone di percorrere. La lettura poetica sarà intervallata e chiuderà con brani musicali suonati all’organetto e al flauto.

 

 

Federico García Lorca. Nasce a Fuentevaqueros, in provincia di Granada nel 1898, figlio di un proprietario terriero e di una maestra. Fin da bambino è amante della musica, del teatro e della poesia. Nel 1914 comincia i suoi studi di diritto e filosofia a Granada poi, nel 1919 si trasferisce a Madrid, dove si installa presso la residenza degli studenti. Qui conosce il poeta Juan Ramón Jiménez, il futuro regista di cinema Luis Buñuel e fa amicizia con il grande maestro del surrealismo Salvador Dali, la filosofa Maria Zambrano e tanti altri.

L’influenza ricevuta dall’ambiente di nascita emerge nella raccolta poetica Primeras Canciones e in Romancero Gitano: un canto doloroso che grida con passione la forza della musica e dell’amore. L'immagine “gitana” lo accompagnerà per lunghi periodi nel suo lavoro e la bellezza della luna e la sua magia convivono nella sua opera, unitamente al paesaggio popolare e alla tradizione: elementi che connotano la visione chiara e profonda della poesia spagnola, che diventerà un riferimento mondiale importante per l’epoca e per gli anni a venire, grazie ai suoi rappresentanti più significativi del gruppo poetico del 1927.

Una fine come quella del poeta García Lorca è fra quelle che sono impossibili da comprendere, perché con la sua esecuzione si spegne il fuoco che unisce la speranza alla creatività, la grandezza di un lavoro che è e sarà sempre universalmente riconosciuto.

Federico Garcia Lorca muore fucilato dai militari franchisti nel 1936 a Granada, nello stesso luogo in cui muore il suo primo personaggio teatrale, Maria Pineda.


Articoli correlati

  Poesia d'autore/ Federico García Lorca. Luna piena
  Notte dell'amore insonne. Traduzione inedita di Federico García Lorca
  Poesia d'autore/ Federico García Lorca. Terra
  Poesia d’autore/ Federico García Lorca. Giardino
  Poesia d’autore/ García Lorca. Rosa
  Poesia d'autore/ Federico García Lorca. Agosto
  Poesia d'autore/ Federico García Lorca. Casida della rosa
  Poesia d’autore/ Federico García Lorca. Alberi
  Poesia d'autore/ Federico García Lorca. La ballata dell’acqua del mare
  Poesia d’autore/ Federico García Lorca. Il vento calava rosso...
  Poesia d’autore/ García Lorca. Ruota Caterina
  Poesia d’autore/ Federico García Lorca. Ciliegio in fiore
  Artemisia Gentileschi e il suo tempo
  Alberto Figliolia. Le Signore dell’Arte
  Maria Paola Forlani. Fede Galizia, mirabile pittoressa
  Velletri. Le notti bianche
  Grazia Scuccimarra in "NOI Le ragazze degli anni ‘60"
  Donne romane, belle e d’appetito
  Sogno di una notte di mezza sbornia
  “Ancora tu”. Omaggio a Lucio Battisti
  Teatro della Luce e dell'Ombra presenta “Dottor Jekyll e Mr Hyde”
  “Arte in strada”, all’interno dell’estate veliterna
  Torna il “Velletri Teatro Festival”
  21 Marzo, Giornata Mondiale della Poesia/ II – Omaggio d/al Laboratorio di Lettura e Scrittura Poetica di Artemis
  Poesia e Teatro per la seconda settimana dal Festival di Velletri
  Maria Paola Forlani. Artemisia
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.8%
NO
 25.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy