Mercoledì , 13 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò Madama [ARCHIVIO 06-12]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Georgia. Il ministro La Russa ha inviato gli ultimi soldati disponibili nelle piazze italiane?
14 Agosto 2008
 

Nelle settimane passate il ministro della Difesa Ignazio La Russa ha proposto l'impiego delle Forze Armate su ogni fronte, tanto da sollevare l'ilarità di molti: le piazze italiane, i cantieri edili, etc.

Ultimamente ha offerto l'invio di militari anche in Georgia, questo sì un luogo dove forse sarebbero davvero utili. È difficile far rispettare una tregua senza forze di interposizione in loco. Se l'Ue prendesse la decisione di inviare una forza di pace, l'Italia non può e non deve certo tirarsi indietro.

Il problema è che dopo aver generosamente offerto militari per una missione di pace in Georgia, ieri scopriamo che in realtà non ce ne sono di disponibili. Per partecipare, spiega La Russa, dovremmo richiamarli dagli altri teatri dove sono impegnati, venendo meno ai nostri impegni internazionali. Ne desumo che il Governo ha dispiegato gli ultimi militari disponibili a perlustrare le “pericolosissime” strade delle nostre città.

Trovo assai discutibile ed irresponsabile questa gestione delle nostre forze armate. Da una parte si continua a tagliarne i fondi, dall'altra li si impiegano per operazioni pubblicitarie e populiste sul territorio nazionale. Un po' come il negozio che si avvia al fallimento e che decide di spendere ciò che gli rimane per pulire le vetrine piuttosto che per ripianare i debiti.

Mi auguro che ora La Russa smetta di sventolare soldati che non abbiamo. Gli chiedo se, a fronte di ciò che è accaduto nel Caucaso, non sia il caso di ritirare subito i soldati dalle strade italiane e prepararli ad un eventuale invio in Georgia, o dove ce ne sarà veramente bisogno, ovvero nelle zone di guerra.

 

Donatella Poretti


Articoli correlati

  Marco Cappato. Georgia: il PE approva Conferenza di pace transcaucasica aperta ai popoli non rappresentati
  Georgia e dintorni. Riflessioni
  Il reportage di Iacona sul Kosovo (Rai 3)
  “Etnia”, la parolaccia che avvelena il mondo
  Mao Valpiana. Contro la guerra, la nonviolenza
  Georgia. Ma l'Italia con chi sta, con Putin o con l'Ue?
  Valter Vecellio. Il delicato e complesso risiko dietro la vicenda georgiana
  Roma. I Radicali presentano oggi il dossier UNPO su possibili ulteriori focolai transcaucasici
  Marco Perduca. «La Goergia non è dall'altra parte del mondo, ma nel cuore d'Europa e come tale va trattata»
  Marco Perduca. Georgia. Frattini chieda a Kouchner un vertice UE a Tblisi
  Leonardo Mesa. Georgia: un contributo per una lettura disincantata
  Giulio Manfredi, Igor Boni. Crisi Georgia: Mosca scherza con il fuoco
  Sulla guerra di camorra
  Militari nelle città. Inutile, pericoloso ed economicamente improduttivo
  Mao Valpiana. Verona. Militari e mendicanti
  Aduc lancia l'allarme: all'arme!
  “Ecumenici”. Cultura teologica e presenza pastorale femminile
  Militari nei cantieri. Il vizietto 'non-civile' del ministro La Russa
  Valter Vecellio. Dopo Chianciano, una riflessione a margine
  Gianluca Carmosino. Questa è divenuta l'Italia?
  Stato di emergenza nazionale? Una trovata autopromozionale che decreta il fallimento della legge Bossi-Fini
  Antonio Stango. Di luce, gioia, diritto e cittadinanza
  Maria G. di Rienzo. Parliamo di sicurezza
  Roma città sicura? Io aggredita in centro e forze dell'ordine disarmanti
  Gruppo EveryOne. Brutalmente aggrediti due ragazzi romeni e l'intera famiglia
  Maria G. Di Rienzo. Telefonini
  Carceri. Radicali su detenuto iracheno morto per sciopero della fame a L'Aquila
  Flavia Perina e il “Secolo d’Italia” parlano bene di Pannella e dei radicali? Censurati anche loro
  Maria G. Di Rienzo. Sondaggi
  Il razzismo ci rende insicuri. Assemblea pubblica a Roma, martedì 17 giugno
  Stalking e decreto sicurezza: aggravanti solo per gli ex mariti ed ex fidanzati. E quelli attuali?
  Valter Vecellio. I tg e l'uso politico della paura
  Maria G. Di Rienzo. Sicurezza
  Le parole sono pietre
  A Parma fotografata seminuda prostituta in cella: ma quanto sono bravi i nostri amministratori - sceriffi!
  Roma e sicurezza. L'Aduc scrive ad Alemanno
  Novara. Corsi e ricorsi... Nulla di nuovo sotto il sole!
  Valter Vecellio. Allarme sicurezza, denuncia Manganelli. Ipocriti
  Marco Lombardi. Allibiti (attori) di fronte al male
  Niccolò Bulanti. E ancora ci dividiamo...
  Maria G. Di Rienzo. Come esseri umani
  Rita Bernardini. Sicurezza non vuol dire strage di diritto e democrazia
  Mao Valpiana. Un gravissimo atto di discriminazione contro i Rom a Verona
  Sicurezza. Con Bossi-Fini clandestinità è necessità, non reato
  Michelangelo Tumini. Alemanno il sindaco più creativo
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy