Lunedì , 18 Ottobre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
GFE. I giovani europei chiedono che il PSE esprima il proprio candidato alla Commissione europea
01 Dicembre 2008
 

Dichiarazione della Gioventù Federalista Europa (GFE) inviata ai rappresentanti del Pse in occasione del Consiglio in corso a Madrid

 

L’evoluzione della politica mondiale apre uno spazio per un’azione più incisiva dell’Unione Europea per gestire il processo di globalizzazione giunto ad un punto di svolta.

La crisi finanziaria che, partita dagli Stati Uniti, ha investito l'Europa ed il mondo intero, è prima di tutto una crisi di fiducia: crolla la fiducia nel mondo della finanza e delle banche, guidato dalla miopia, dalla speculazione e dalla vanità; svanisce la fiducia nella politica e nei governi, incapaci di governare la globalizzazione per il bene dell'intera umanità, termina la fiducia nelle regole internazionali e nelle capacità auto-regolativa del mercato mondiale, si spegne la fiducia nell'ideologia neoliberista della deregulation e della privatizzazione, nel futuro degli investimenti, dell'occupazione, delle politiche sociali, della sicurezza.

L’Unione Europea potrà rispondere efficacemente alla crisi, che si sta allargando all’economia reale, se saprà dotarsi, oltre alla moneta unica, di un governo europeo dell'economia, un sistema unico di controllo del sistema bancario, una progettualità lungimirante per il rilancio degli investimenti, della produzione, dell'occupazione e della ricerca.

Vi è inoltre la crisi ambientale che è più silenziosa ma forse più dannosa e difficile da affrontare di quella finanziaria. L’Europa deve avere i mezzi per poter investire per sostenere la ricerca e lo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche ed industriali.

Il governo europeo dell'economia presuppone però un'Europa politica dotata di poteri veramente sovrani anche in politica fiscale, estera e di sicurezza e tale governo non può che essere espressione del voto dei cittadini europei.

Se i partiti europei arriveranno alla vigilia delle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo seguendo le vecchie logiche di potere i cittadini vedranno il loro voto ancora una volta scippato dai giochi della politica che dopo tre referendum falliti sul testo costituzionale osa ancora ingannare i cittadini europei prendendo decisioni sopra le loro teste.

Per questo noi giovani chiediamo che il PSE nel Council di Madrid dell’1 e 2 dicembre esprima il proprio candidato alla Presidenza della Commissione europea. Il PSE approva in questa occasione il proprio Manifesto in vista delle elezioni europee del 2009: non ha senso stilare un programma di governo senza indicare chi è il candidato Presidente che si assumerà la responsabilità di realizzarlo.

Noi giovani europei non vogliamo rassegnarci all’idea che vi sia un unico candidato, appoggiato da entrambi gli schieramenti, alla Presidenza della Commissione europea. È la morte della democrazia in Europa. È il modo per allontanare ancor di più i cittadini dalle istituzioni europee.

 

Gioventù Federalista Europea

 

www.gfeaction.eu

www.eurobull.it


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy