Domenica , 12 Luglio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Enea Sansi. I comuni hanno bisogno di avvocati? 
Risposta ad Alberto Frizziero circa la soppressione dei BIM
12 Agosto 2008
 

Qualche giorno fa, su queste pagine, Alberto Frizziero ha posto «un piccolo quesito» a quanti sostengono la tesi della soppressione dei BIM.

È vastissima la letteratura in materia, e in essa trova particolare spazio giusto la tesi, da sempre propria anche di Frizziero, che dipinge questi 'consorzi obbligatori' (una sorta di ossimoro, invero) appunto come degli avvocati difensori, patrocinatori massimi e tutori integerrimi, dei Comuni in materia di 'diritti' sulle acque, forse la risorsa primigenia per eccellenza e certamente anteriore al Comune stesso. Orbene, a smontare questo castello in aria basterebbe la constatazione che i consorzi sono uno degli strumenti amministrativi più farraginosi e malfunzionanti che i comuni abbiano mai avuto a disposizione per esercitare la propria azione che è (anche) di governo del territorio. Quelli di cui stiamo parlando, poi, non a caso risalgono ai primi anni della seconda metà del secolo scorso e sono stati 'imposti' dalla legge in lapalissiana contraddizione con la loro stessa natura, fatta di convergenza di interessi e di 'messa in comune' (dal basso, quindi!) di mezzi per il loro conseguimento. L'esperienza storica concreta e specifica di quello del 'bacino dell'Adda' (definizione peraltro impropria e imprecisa, dato che il fiume scorre ben oltre i confini... provinciali) non smentisce – anzi, se mai, ne è emblematica, con assemblee virtuali incapaci per anni di costituirsi (di 'esistere') – questa assoluta farraginosità. Una vera e propria chincaglieria, insomma.

Tralascio il nostalgico leitmotiv che Frizziero ci ha abituati a vedere ficcato in tutti i contesti e in tutte le salse, quello della 'Comunità montana unica' e dei pentimenti di Contini e bla... bla... bla..., perché se in questo caso è vero che l'esempio calza vien comunque da chiedersi: che ci stava a fare la Provincia di allora?

Piuttosto, tornando al 'piccolo quesito'..., ne ho io uno – e forse non così piccolo – da porre a Frizziero. Perché, vi sono forse altri 'diritti', sempre e tutti 'dei Comuni', che i comuni (questi nostri piccoli comuni) sono in grado di tutelare? o, meglio, di esercitare?

Proprio perché, a mio sommesso avviso, non ve n'è alcuno chi pone l'esigenza di chiudere i BIM (e, in ogni caso, non sarà mai troppo presto per farlo) lo fa – almeno su questo giornale – contestualmente richiedendo l'analoga soppressione delle comunità montane e l'aggregazione e fusione dei comuni. Perché il problema è precipuamente quello di mettere i comuni in condizione di esercitare le proprie prerogative. Sulle acque, come su tutto il resto.

 

Enea Sansi


Articoli correlati

  Alberto Frizziero. A Tellus Folio. Soppressione BIM: un piccolo quesito
  Alberto Frizziero. Lettera aperta al BIM sulle nuove tariffe elettriche con sistema 'bi-orario'
  Carlone da Ficulle. I polli di Renzo
  Alberto Frizziero. Follia sopprimere il BIM
  BIM. Sondrio Liberale ne propone la soppressione
  Calderoli e i risparmi. Il fumo e l'arrosto. Diminuire lo stipendio ai parlamentari è il fumo, vediamo l'arrosto
  Costi della politica. Quando si vede il fuscello e non la trave
  Tremonti e le tasse. Come mettere le mani nelle tasche degli italiani
  Senato. La tenia partitocratrica. Quando una poltrona, anzi due, fanno l'unanimità
  Finanziaria. Passa ordine del giorno D'Elia e Pettinari sui costi della politica
  Marco Cappato. Governo: proposte Dini-D’Amico buona base
  Mario Staderini. Stipendi parlamentari: la vera truffa è il finanziamento dei partiti
  PierVincenzo Uleri. Abolire le Province? Come e perché?
  Sondrio Liberale: «Buona la proposta di soppressione dei BIM»
  Politica, quanto ci costi
  Filippo Mancanelli. Perché abolire i BIM?
  Giovanni Bettini. Apriamo una discussione su tutta la marmellata istituzionale
  Consulenze. Non è questo il problema, ma la lottizzazione partitocratica
  Enti locali. Alla giusta denuncia di Pietro Ichino va aggiunto il malcostume degli straordinari
  Tasse, Province e un “sensuale” Berlusconi
  Costi della politica. Fassino si dimetta da deputato
  Pier Paolo Segneri. Combattiamo gli sprechi e aboliamo le Comunità montane
  Gino Songini. E non mi si venga a dire che non ci sono soldi
  Costi della politica. «I conti di Formigoni non convincono, si faccia commissione di indagine»
  Primo Mastrantoni. Calderoli e i risparmi. Il fumo e l'arrosto
  'L GAZETIN con TELLUSfolio lancia la proposta di aggregazione dei Comuni sotto i 5.000 abitanti
  Carlo Forin. Lèggere una società che precipita
  Primo Mastrantoni. Riforme istituzionali. Diminuire i parlamentari e aumentare i consiglieri?
  Carlo Forin. Aboliamo le province!
  Comunità montane: ecco i costi della "politica". Diminuire le spese, come dice Draghi
  Marco Beltrandi. “Approfittiamo della crisi anche per modernizzare l’Italia”
  Valter Vecellio. L’interrogazione: 34mila enti che non dovrebbero esistere
  Un roveto burocratico inutile e deleterio
  Comunità montane e nuove province
  Carlo Forin: Un’idea all’Italia per risalire
  Doriana Goracci. Storie dell’Italia di oggi
  Costi della politica. I conti non tornano
  Abolire gli enti inutili; il loro emblema sono le Province!
  Primo Mastrantoni. Province. Non dovevano essere abolite?
  Abolizione Comunità montane. Lettera di Enrico Iemboli a Sergio D'Elia
  “Libero”, campagna per l'abolizione delle Province. Aderiamo all'appello
  Francesco Pullia. Province: abolirle, mantenerle o rivedere l’intero assetto amministrativo statale? Discutiamone
  CCCVa. La montagna italiana manifesta a Roma il 24 ottobre
  Paolo Grifagni. Abolire le Comunità montane?
  Gaspare Serra. Aboliamo le province!
  Abolire le Comunità montane, aggregare e fondere i Comuni. Nuovo sondaggio di Tellusfolio
  Piero Cappelli: Soldi, potere e arroganza. Le nefandezze dei partiti italiani.
  Abolire le Comunità montane? Sì, ma figurarsi se Lorsignori ce lo lasceranno fare!
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.7%
NO
 25.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy