Giovedì , 21 Ottobre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Severino Mingroni. La luna e non il dito, cavolo!
14 Ottobre 2011
 

La maggior parte dei commenti ai due comunicati pubblicati su Radicali.it* non è certo tenera con i miei amici Radicali parlamentari, ma io vorrei ricordare a questi “non teneri” che, coloro che questa mattina sono usciti mentre il Premier parlava, “banchettano” benissimo con Berlusconi quando, ad esempio, lottizzano la RAI, si spartiscono gli pseudo rimborsi elettorali –fregandosene di qualche referendum RADICALE vinto alla grande , condonano le loro affissioni abusive di manifesti elettorali, a differenza dei Radicali!

In breve, non rispettano le leggi che essi stessi fanno, e quando i Radicali li denunciano, i Penati della presunta opposizione, sempre ad esempio, li definiscono Azzeccagarbugli, salvo poi scoprire che mille firme pro lista Formigoni-Firmigoni, AUTENTICATE da pubblici ufficiali, erano davvero false: insomma, cari “non teneri”, accecati dal vostro antiberlusconismo ambliope, guardate il dito dei Radicali e non la luna sgovernata dalla partitocrazia –maggioranza + opposizione, che esso vi indica. Finché porterete gli occhiali della partigianeria, sarete sempre “non teneri” con i Radicali, e l’Italia una luna sgovernata dalla partitocrazia, che comanda pure i vostri media RAISET in testa: purtroppo io credo che toglierete con molta difficoltà questi occhiali; io stesso li ho tolti troppo tardi, e anche ciò mi deprime immensamente.

 

Severino Mingroni

(da Diario di un locked-in – Il blog di Severino Mingroni, 13 ottobre 2011)

 

 

* 1. Radicali: ascolteremo in aula le comunicazioni del Presidente del Consiglio. Chi si candida a governare il paese deve avere rispetto delle istituzioni

2. Intervento di Rita Bernardini dopo le comunicazioni di Berlusconi

 

 

Severino Mingroni, colpito dalla sindrome locked-in comunica con un computer sempre connesso ad Internet. Dopo Coscioni e Welby, Mingroni continua la lotta per la libera ricerca e per l'eutanasia legale.


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy