Domenica , 03 Luglio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
“Giù le mani dai bambini®” 
Campagna nazionale per la difesa del diritto alla salute dei bambini
21 Maggio 2006
 

Giù le mani dai bambini”® è una Campagna sociale ed informativa ideata e sviluppata in Italia, finalizzata alla sensibilizzazione del grande pubblico ed alla formazione di insegnanti e genitori e degli stessi ragazzi su di una delicata tematica d’attualità, qual’è quella degli abusi nella somministrazione di psicofarmaci ed anfetamine ai minori ed ai bambini in particolare. La Campagna è senza scopo di lucro, apartitica e non confessionale.

Agli inizi degli anni ‘80, alcuni psichiatri riaffermarono l’esistenza di una malattia mentale dell’infanzia, un disturbo che – a loro dire – colpiva i bambini, e che consisteva essenzialmente nel fatto che questi (i bambini etichettati come “malati”) erano distratti, disattenti e molto, troppo vivaci. La “malattia” fu inserita nel “Manuale Diagnostico e Statistico” (il testo di riferimento per le diagnosi di carattere psichiatrico), con il nome “Disturbo da Deficit dell’Attenzione ed Iperattività” (ADHD, acronimo italiano DDAI). La “malattia” (ADHD) – che viene diagnosticata non già con un esame di tipo clinico, ma facendo compilare dei questionari sulla cui affidabilità scientifica si sono accese violente polemiche – si è quindi “diffusa” come un’epidemia. Nei soli USA i bambini affetti erano 150.000 nel 1970, mezzo milione nel 1985, un milione nel 1990, 8 milioni nel 2003, 11 milioni a fine 2004: buona parte dell’intera popolazione infantile scolastica di quella nazione pare soffrire di questa “sindrome”, che peraltro continua a non avere una precisa definizione di carattere clinico. Si riteneva potesse essere un problema “tutto Americano”, ma anche nella vicina Francia il 12% della popolazione studentesca fa uso (e spesso abuso!) di psicofarmaci, ed in Italia – nonostante alcune dichiarazioni improntate alla prudenza – si sono già effettuati screening nelle scuole e sono stati aperti i primi centri pilota per la somministrazione. Spesso vengono ignorate terapie alternative pedagogiche che garantirebbero un’efficace risoluzione del problema senza la necessità di somministrare psicofarmaci dagli effetti collaterali potenzialmente distruttivi. Si privilegiano soluzioni più “facili” quali quella della “pillola miracolosa” che apparentemente risolve ogni disagio.

È evidente che questo approccio “disinvolto” ad un problema così delicato ha generato un acceso dibattito, nella comunità scientifica e non solo. Lo scopo – a detta di molti medici – è quello di «vendere prestazioni farmaceutiche» e sottoporre a terapia milioni di pazienti in tenerissima età. In ogni caso, “GiùleManidaiBambini”® non vuole essere una “crociata” contro una o l’altra multinazionale del farmaco o contro specifici prodotti farmacologici: unico scopo dell’iniziativa è di porre nuovamente il bambino e la sua famiglia al centro dell’attenzione, tutelando i loro diritti, e non escludendo a priori – pur nel rispetto dell’autonomia della classe medica – soluzioni alternative a quella strettamente farmacologica. La Campagna, che rappresenta la voce di oltre 6 milioni di Italiani, si è dotata di un qualificato comitato scientifico permanente composto da 19 accademici di chiara fama, e vanta una rete attiva di circa 140.000 tra medici, psicologi e pedagogisti ed oltre 96.000 volontari ospedalieri. Oltre ad un'articolata serie d’interventi divulgativi su tutto il territorio nazionale, GiùleManidaiBambini gestisce anche il portale www.giulemanidaibambini.org, il più visitato sito internet su questo argomento in Italia. GiùleManidaiBambini è sostenuta da volti noti del mondo dello spettacolo, da Ray Charles a Beppe Grillo, da Linus di Radio DJ a Marco Berry delle Iene, e molti altri: per ulteriori informazioni e per scoprire come collaborare con noi, consulta il portale citato o scrivi a info@giulemanidaibambini.org.

 

Claudio Ajmone
Responsabile della ricerca scientifica e del “Consensus ADHD” di
GiùleManidaiBambini


Articoli correlati

  Psichiatria: le incongruenze di una pseudoscienza
  “Psichiatria: un viaggio senza ritorno”. La mostra CCDU arriva a Padova
  CCDU Milano. No alle scuole come bacini per rilevare disturbi mentali nei bambini
  CCDU. No psicofarmaci ai bambini
  Prozac a “Unomattina estate”
  ADHD, LA MALATTIA INVENTATA
  In mille a Verona. Manifestazione per dire ''NO agli psicofarmaci ai bambini''
  L'illusione chiamata psichiatria
  Droghe da strada o psicofarmaci: quali sono più pericolosi?
  CCDU. Da oggi a Milano. Congresso internazionale per la malattia che non esiste
  Contro gli screening psicopatologici dei bambini
  Il comportamento non è una malattia. Ancora sull’invadenza “psichiatrica” nella scuola
  Amore, non pillole!
  Ritalin e altre pillole
  ADHD. Malattia o invenzione?
  La difficoltà non è una malattia
  Stop ai test ADHD nelle scuole
  E se i cattivi o mancati risultati fossero dovuti a carenze dei metodi didattici?
  Psichiatria e scuola
  La vera malattia è la psichiatria
  Screening psicopatologici bambini. Proposta di legge bipartisan in Senato e iniziative legislative di Piemonte e Veneto
  DA RÜDIN AI NOSTRI GIORNI
  “No agli psicofarmaci ai bambini”
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy