Sabato , 31 Ottobre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spettacolo > In tutta libertà
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
NUOVOMONDO il film di Emanuele Crialese 
La poesia di un addio nella pellicola che ha vinto il Leone d’Argento “Rivelazione” all’ultimo Festival di Venezia
15 Novembre 2006
 

Salvatore Mancuso (interpretato da un ottimo Vincenzo Amato) è un giovane uomo con due figli adolescenti; la sua è una vita di povertà, di semplicità estrema. In un paese sperso tra le sassaie, in una Sicilia aspra e disadorna. È vedovo e si fa avanti nella vita come può, con quei suoi figli silenziosi e maturi e con l’anziana madre, la medica del villaggio. Tirando avanti come si fa quando si crede in un destino già scritto, sul quale poco conta interrogarsi. Ma quando si presenta il dubbio, val la pena interrogare Domeniddio, e sacrificargli una camminata a piedi scalzi, fra le rocce appuntite, ingoiando il dolore, per chiedere a lui cosa fare, per domandare un segno e attendere un responso.

Così inizia Nuovomondo, il film visionario e poetico di Emanuele Crialese, già apprezzato regista di Respiro (altra pellicola che ci parla di Sud, con ambientazione a Lampedusa, altra storia che scorre sul filo di sentimenti forti e di emozionante lirismo).

Crialese accompagna lo spettatore durante i preparativi della famiglia Mancuso per affrontare il viaggio in America, dalla partenza intrisa di speranza e già di nostalgia, alla permanenza su una di quelle navi che tanti Italiani hanno condotto verso nuove vite, spesso agognate e immaginate ricche di delizie e aspettative, invece rivelatesi altrettanto spesso gonfie di umiliazioni e difficoltà. Non manca l’attenzione del regista a ciò che dovunque e in ogni situazione, anche la più drammatica, è motore di emozione e di speranza: l’amore, ancor meglio l’attrazione verso un essere umano che ricorda una spensieratezza ancora possibile, annuncio di nuove occasioni di felicità. Ed è la giovane inglese Luce (una Charlotte Gainsburg perfettamente calata nel ruolo), il cui nome allora non pare scelto a caso, ad impersonare questa chance del destino di Salvatore, appena accennata, come sa fare Crialese, parlando più con gli sguardi e i gesti essenziali e avvalendosi nei momenti più intensi di una colonna sonora bellissima.

La traversata occupa gran parte del film, con momenti drammatici ed altri che fanno sorridere, ma vera protagonista di Nuovomondo è sempre e sopra a tutto l’umanità e la bellezza dei personaggi ritratti da Crialese, di questi emigranti pieni di ingenuo ottimismo, che osservano fotografie improbabili a ritrarre un Paese del Bengodi, oppure che si raccontano leggende di fiumi in cui scorre solo latte… E che talvolta cantano o suonano i loro strumenti, i tamburelli di una tarantella improvvisata, le nenie della tradizione per consolarsi di un dolore, mentre ci si pettina l’un l’altra e si ricuciono legami anche solo verbali con un passato troppo vicino e autentico per poterlo rinnegare, nonostante sia passato di miseria.

Davvero un bel film, che può suggerire una riflessione del tutto spontanea (visto che il regista non si è avvalso di alcuna retorica che possa girare intorno al tema dell’emigrazione) su ciò che significhi allontanarsi dal proprio paese, da uno dei parametri che costruisce la nostra identità, per affrontare l’ignoto senza alcun appiglio.

 

Annagloria Del Piano

(da 'l Gazetin, novembre 2006)


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy