Lunedì , 19 Aprile 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Un destino ridicolo 
Nel libro di Fabrizio De André e Alessandro Gennari l’incrocio dei destini a sparigliare fortuna ed esistenze
10 Dicembre 2008
 

Fabrizio De André e Alessandro Gennari

Un destino ridicolo

Einuadi, (Tascabili) 2005, pagg. 148, € 8,80

 

Presentato al Festival di Roma e nelle sale dal 14 novembre, il film Amore che vieni amore che vai di Daniele Costantini è tratto dal libro di Fabrizio De André e Alessandro Gennari Un destino ridicolo (1996).

Il romanzo è principalmente la storia di tre personaggi, anche se poi, nel dipanarsi della trama, altre figure emergono nel racconto, ognuna ben delineata e apportatrice di nuovi sviluppi. Salvatore è un giovane sardo, uscito di galera e sbarcato a Genova, dove intende ricominciare da capo, neppure lui sa come, una nuova vita, nuovi progetti. Carlo è genovese, con la madre è a capo di un giro di prostitute di strada, donne sciupate dalla vita, che si vendono nei caruggi della città ligure, ognuna con la sua storia. E infine, Bernard, uno psichiatra che ha deciso di non esercitare più questa professione e che, anarchico e filosofo, si è trovato non si sa come dalla parte della malavita marsigliese. Insieme i tre protagonisti, spinti dal miraggio di un cambiamento nelle loro esistenze, tenteranno un colpo, il furto di un carico di merce preziosa.

Il motore di questo progetto è per due di loro l’amore, per Bernard il sogno di veder realizzarsi un centro di studi d’ispirazione anarchica per inseguire l’utopia di una società migliore, di un futuro più vivibile… Ma i destini si accavalleranno, e saranno per alcuni fautori di gioia e di effettive novità, per altri scherzi inaspettati a sparigliare tutte le carte in tavola.

Tema da sempre molto caro a De André cantautore, questo della «propensione a immaginare le alternative (delle nostre vite), cambiando un dettaglio» per inventare a quel punto «un’entità responsabile del naufragio di un’ipotesi» che poi chiamiamo destino.

In scena entreranno anche i due autori in prima persona e nei propri panni reali; Fabrizio, giovane cantante appena baciato dal successo, circondato da donne, una in particolare messasi sulle sue tracce per poterlo conoscere (È Maritza, che ispirò a De André la sua celebre “Bocca di rosa”). E Alessandro, lo scrittore, casualmente sui binari di un passato che avrebbe potuto incrociarsi con quello degli altri personaggi e dei cui esiti racconterà invece a Fabrizio solo parecchi anni dopo, col risultato inaspettato di un’amicizia.

E così, leggendo il libro si vengono a conoscere idee e aneddoti di questo indimenticabile cantante che anche come scrittore ha lasciato un noir che scorre alla pari di una narrazione di cantastorie, ricco di intrecci e con qualche colpo di scena, un ininterrotto raccontare che porta il lettore dagli scompartimenti di un treno, ai vicoli di città portuali malfamati quanto affascinanti, ai moti di sentimenti e ideologie, con sempre il sottofondo costante del tema dell’amicizia e di un certo, malinconico cameratismo tra uomini.


Annagloria Del Piano

(per 'l Gazetin, dicembre 2008)


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.0%
NO
 26.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy