Martedì , 07 Luglio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Calamaro gigante
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Doriana Goracci: Razzismo vecchio e nuovo. Una mappa per il web a febbraio.
03 Febbraio 2009
 

La Memoria difetta in Italia, in maniera sempre più strabiliante. Ne è passata appena una delle Giornate che raccontava di lager e fabbriche di morte dove ai cancelli era scritto che “Il lavoro nobilita l’uomo” e di Liberati. Vedemmo La Grande Storia che raccontava il Pane Amaro inghiottito dagli italiani «Il più grande linciaggio nella storia degli Stati Uniti avviene a New Orleans nel 1891. Le vittime sono 11 immigrati italiani. Fra la fine dell’Ottocento e la prima guerra mondiale, altri 28 immigrati italiani sono vittime di linciaggi»: era di lunedì 29 gennaio 2007 alle 23:50, non è bastato. Per gli smemorati ci è stata offerta un’altra serata, stavolta alle 21:30 su Rai Tre, andata in onda domenica 1° febbraio 2009, condotta dal giornalista Riccardo Iacona nella sua prima inchiesta “Presa in diretta”, con la prima puntata sui Migranti (consiglio di vedere l’“anticipazione” estiva del programma in questo video).

Ma se si è lavoratori, si può altresì circolare “liberamente in Europa”. Eppure con sdegno apprendiamo che nostri concittadini sono oggetto di scioperi xenofobi in Inghilterra, contro la presenza di lavoratori italiani.

 

Il ministro del Lavoro Sacconi oggi 2 febbraio ha dichiarato: «La libera circolazione dei lavoratori è un principio fondativo dell’Unione europea, che non può in alcun modo essere messo in discussione, pena la crisi del patto comunitario», aggiungendo: «Nel caso specifico poi - a margine della presentazione a Montecitorio del rapporto del Cnel sul lavoro che cambia - l’azienda si avvale di propri lavoratori specializzati non altrimenti sostituibili nel breve periodo imposto dall’immediata esecuzione dei lavori». Poi il ministro Sacconi ha annunciato che sono previsti incontri nella giornata odierna e in quelle prossime per mettere a punto la riforma degli ammortizzatori sociali. «Entro la settimana tutto si chiarisce». «L’incontro con le regioni» ha detto «è continuo». Segnalo per la cronaca contro i lavoratori italiani all’estero l’articolo del 30 gennaio apparso su Apcom e l’articolo di Stranieri in Italia che spiega quanto avverrà il 3 febbraio in Senato, nel merito del Trattato Italia-Libia: “Ddl sicurezza: si riprende il 3 febbraio”: sono speculari.

Sul tema “immigrazione”, continue sono pure le documentazioni, emblematico un video francese, sottotitolazione in italiano, relativo alla campagna “Lasciateli crescere qui” promossa da Education Sans Frontières, ripreso da altro sito.

I Minori sotto ogni punto di vista, dicono “ogni giorno abbiamo sempre più paura”, proprio come la cittadinanza italiana nei confronti degli stranieri. Qualunque sia la loro origine e il motivo che li abbia condotti nel nostro BelPaese, i migranti, lavoratori regolari o da regolarizzare subiscono in Italia la totale incivile ingiustificabile elefantiaca lentezza burocratica delle amministrazioni tutte, da nord a sud, che affretta solo le truppe.

Condisce il Menù della Contrattazione della Carne Lavorativa, l’Onda xenofoba e razzista che accompagna episodi di “ordinaria” violenza su donne e stranieri a vario titolo, eseguiti da individui locali, singoli e in gruppo, di varia etnia come quella italiana, di volta in volta enfatizzati dai Media e a cui si risponde con altrettanta singola e collettiva violenza, dettata dalla paura dell’ignoto, fino a dare morte, altro che vita.

Chiedo a voi tutte e tutti, non certo al governo, come donna e cittadina e firmataria di innumerevoli appelli che ci hanno proposto in questi anni, fino all’ultimo “come un uomo sulla terra”, di rimanere persone e ricordare, sapere. Verrebbe da dire “Restiamo umani” come lo ripete da Gaza Vittorio Arrigoni, prima di parlare di diritto al lavoro, che nobilita l’uomo.

Nessuno ci regala niente se non statistiche all’insù per la disoccupazione e all’ingiù per la produzione industriale.

 

Doriana Goracci


Articoli correlati

  Doriana Goracci. Intrufolando Badanti e Bavaglioli in disavanzo
  Sul 25 novembre Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne
  Doriana Goracci: Fede e papi come sceneggiatura filmica continua.
  Doriana Goracci: Javier Lozano Barragan in pillola per il giorno dopo ogni inquisizione
  Doriana Goracci: Anti-Clericale Anti-Giuliano Anti-Ferrara per l’autonomia della donna
  Doriana Goracci: Nazifascisti a Milano con Roberto Fiore
  Doriana Goracci: Altezza pura e impura e altre vicende papali papali
  Doriana Goracci: Giornata della Memoria con Gaza e Lucca nel tempo storico presente
  Doriana Goracci: Perversa proposta del ministro Brunetta sulle donne in pensione a 65 anni
  Da una tenda abruzzese. Quello che la Rai non fa vedere, che i giornali non dicono
  Doriana Goracci: Capitalismo oggi e “Manifesto per una nuova politica” di Paolo De Gregori
  Doriana Goracci: l’8 marzo di un arcivescovo brasiliano e del Vaticano
  Doriana Goracci: Che il cenone di fine anno porti consiglio ad Obama!
  Doriana Goracci. Su eventi di economia e di nornale idiozia politico-televisiva (Gelmini-Miss Italia)
  Doriana Goracci: Corpi sofferenti scritti - fotografati - cantati. Berlusconi - Mastrogiovanni - Gaber
  Doriana Goracci: Voci della banda eversiva per l'alimentazione forzata di Eluana Eglaro
  Doriana Goracci: Con "Gracias a la vida" alla manifestazione antirazzista. Roma 17 ottobre
  Doriana Goracci: Avere e non avere C.A.S.E. all’Aquila
  Doriana Goracci: Stando in famiglia. Sul Caso Marrazzo con dintorni sessuali e materiali
  Doriana Goracci: il bacio e il sangue. Con superlativi video...
  La storia di Barbara insegnante precaria siciliana sulle scale del Ministero
  Doriana Goracci: Il mio urlo oggi dentro altri urli. Racconto illustrato
  Vittorio Oliva: GPL - Testimonianza raccolta da Doriana Goracci.
  Doriana Goracci. Benedetto XVI a Viterbo il 6 settembre 2009. Impressioni Web
  Doriana Goracci: Piccolo requiem anarchico per Michele
  Doriana Goracci: Madonna porterà aiuto ai terremotati dell’Abruzzo
  Doriana Goracci: L’archivio di Dario Bellezza all’asta e dire poesia gay offende e basta…
  Doriana Goracci: L'inferno di Viareggio, inferno con GPL e treni ferrovecchio
  Doriana Goracci: Barbara Matera e le donne dei fornelli prese per i fondelli
  Doriana Goracci: Sabatino Catapano vivo per Francesco Mastrogiovanni morto
  Doriana Goracci: Frammenti di lettere d'amore dal web a Tellusfolio
  Doriana Goracci: Assolti chi massacrò a Genova per il G8. Condannati i manifestanti.
  Doriana Goracci: Ricordando la strage di soldati italiani a Kabul e della verità sulla guerra.
  Doriana Goracci: Stragi di uomini, di bambini, della libertà di stampa…
  Doriana Goracci: Congo e vaccini, Congo e mitraglia. Oblò Mondo 10
  Doriana Goracci: In materia di migrazioni povere e ricche
  Doriana Goracci: Processi che vanno e vengono nella storia nelle biografie.
  Doriana Goracci: Un nipote e due sentenze, Genova Scuola Diaz e Eluana Eglaro
  Doriana Goracci: Carte Revolver e Taranta Precaria ai vertici legali dell'American Express Italia?
  Doriana Goracci. Pulitori d'Italia
  In morte di un blogger il Primo Maggio. Ricordo di Giuseppe Gatì. Musica di Fabrizio De Andrè
  Doriana Goracci: Terremoto a sorpresa? rilevazioni annunciavano sua presa.
  Tutto ma proprio tutto quello che dovete sapere. Sulla morte di Eluana, su Stasi e il porno…
  Doriana Goracci: Panegirico sugli assorbenti e altre liquide presenze
  Doriana Goracci: Verba volant sisma manent. Militarizzazione per il G8 all'Aquila
  Doriana Goracci / Vincenzo Serra: Appesi. In morte di Francesco Mastrogiovanni
  Storia e apprensioni di Beritan Gulmez raccolte da Doriana Goracci
  Doriana Goracci: La militarizzazione in Abruzzo contro il G8.
  Dorian Goracci: Tracce di letture e di vite per il 25 Aprile. Nuova Resistenza
  Doriana Goracci, Vincenza Perilli: Storia di una donna migrante. Oblò Mondo 9
 
 
Immagini correlate

 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.7%
NO
 25.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy