Venerdì , 16 Novembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Sì, viaggiare
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Per festeggiare il patrimonio Unesco alla Ferrovia retica Albula-Bernina 
Tre domeniche da dedicare al 'trenino rosso', a ghiacciai, a vecchie centrali idroelettriche in montagna, a marmitte dei giganti e molto altro
01 Agosto 2008
 

Vogliamo festeggiare e conoscere sempre di più le località percorse dal trenino rosso, il cui tratto Thusis-Tirano ha appena ottenuto il riconoscimento di Patrimonio UNESCO.

Di fatto, uno degli appuntamenti più belli della stagione è certamente quello, riproposto in tre diverse domeniche dell’estate 2008, del piccolo viaggio che parte da Tirano, arriva alla località di Alp Grüm a 2091 metri s.l.m., scende poi a visitare due storiche centrali idroelettriche con un passaggio eccezionale in montagna; guida alla visita delle antichissime marmitte dei giganti; riscende a Poschiavo con il treno, per la visita del borgo; riconduce a Tirano attraverso uno dei tratti più interessanti della Ferrovia retica.

 

RIPERCORRIAMO INSIEME L’ESCURSIONE

  • Alla mattina si parte da Tirano con il “piccolo rosso”, il treno della Ferrovia Retica che lo scorso 7 luglio ha ottenuto il riconoscimento di Patrimonio Mandiale UNESCO.

  • Il viaggio si conclude, dopo circa un’ora e trenta, ad Alp Grüm, località quasi a 2100 metri che viene chiamata anche “il terrazzo sul ghiacciaio” data la sua posizione meravigliosa proprio davanti al maestoso ghiacciaio del Palù. Su questo terrazzo è previsto il pranzo.

  • Nel pomeriggio si raggiunge la prima Centrale idroelettrica, appena sopra il bellissimo laghetto artificiale del Palù (quello di Valposchiavo), si visita e poi, col trenino che corre dentro la montagna, si scende alla seconda centrale, quella di Cavaglia.

  • A piedi si raggiunge il “Giardino dei ghiacciai” per la visita alle “Marmitte dei giganti” queste incredibili formazioni naturali vecchi di centinaia di milioni di anni.

  • A metà pomeriggio si riparte in treno. La destinazione è il borgo di Poschiavo dove il gruppo visiterà il borgo e potrà vedere alcuni particolari che solitamente non sono visibili.

  • La nuova partenza in treno ed il ritorno a Tirano concluderà la giornata, con un nuovo passaggio su una delle più interessanti strutture della Ferrovia retica, ovvero il Viadotto elicoidale di Brusio.

 

Pietro Maletti

 

APPUNTAMENTI

quando: DOMENICA 03/08/2008

DOMENICA 31/08/2008

DOMENICA 14/09/2008

dove: da Tirano

info: 393 5776113


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 73.3%
NO
 26.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy