Martedì , 15 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > AgriCultura > Cosa bolle in culdera
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Ettore Del Nero. Quel formaggio contadino che, nonostante tutto, caparbiamente ogni anno c'è ancora... 
Soddisfazione per i risultati della 12ª Mostra del Matüsc di Barilocc e l'abbinato Concorso dei Casari del Matüsc
Premiazione del vincitore dell
Premiazione del vincitore dell'edizione 2011, Giulietto Petrelli 
29 Novembre 2011
 

Erano 17 le forme di Matüsc in concorso. Fatte da altrettanti contadini-casari, ciascuno nel suo maggengo, proprietà privata di 'mezza montagna' con prati sfalciati una volta soltanto, ancora a mano con le tradizionali falci e dove possibile con piccole motorizzate BCS, e, dove si pratica il pascolo brado dopo la monticazione alpestre del periodo estivo, una piccola struttura rurale comprensiva di stalla e fienile, cucina agricola che funge anche da canevello con locale del latte e “caseificio”. Un concorso che ha il sapore di un incontro, di un amichevole ritrovo che la Pro Loco Valle del Bitto di Albaredo utilizza da tempo per continuare a valorizzare una produzione definita “della resistenza casearia” e alla quale conferiscono dignità i maestri assaggiatori dell'Onaf di Sondrio e dell'associazione Degustibus alla loro sempre apprezzata e professionalità.

I maggenghi di Albaredo si trovano a vari livelli altitudinali al di sopra del paese (alcuni prossimi agli alpeggi) e rappresentano un insediamento stagionale disperso dove si trasferiva per buona parte dell'anno la maggior parte della popolazione. Il Matüsc, prodotto con latte vaccino con eventuali aggiunta di latte intero, è ancora prodotto solo nel periodo precedente l'alpeggio e successivo alla demonticazione dell'alpeggio. È una produzione che viene presa letteralmente d'assalto da persone appassionate che grazie anche al lavoro della Pro Locooramai conoscono i singoli “casari del Matüsc e vanno direttamente sui maggenghi presso le rispettive aziende per l'acquisto diretto tanto che si fa fatica ad avere tutte le produzioni presenti alla mostra.

È stata una conferma, una ennesima piacevole sorpresa constatare che il numero dei partecipanti 'tiene'. Questo miracolo è interamente da riconoscere ai nostri contadini, a tutte le persone che ancora oggi contribuiscono con le proprie fatiche quotidiane al mantenimento delle terre alte. Alla premiazione ho ricordato la valenza, la peculiarità del territorio di cui la produzione del Matüsc è immagine simbolo, unitamente alla pratica dell'alpeggio, e, che il compito della Pro Loco è quello di proporre situazioni, di evidenziare peculiarità e che spetta alle Istituzioni, al Comune, alle CM in particolare, operare ad un livello superiore: direttamente, con azioni proprie; indirettamente come portatori di istanze del territorio ai livelli istituzionali loro superiori.

 

 

 

12ª MOSTRA DEL MATÜSC DI BARILOCC

9° CONCORSO DEI CASARI DEL MATÜSC

Albaredo per S. Marco, 19-20 novembre 2011

 

CLASSIFICA

 

1°- Giulietto PETRELLI

2°- Gianpietro DEL NERO

3°- Gugliemo MAZZONI

4°- FELICE MAZZONI

5°- Pinuccia DEL NERO

Alfredo MAZZONI

Umberto DEL NERO

Aldino RAVELLI

Egidio DEL NERO

Oreste PETRELLI

Diletta MAZZONI

Mario MAZZONI

Ernesto MAZZONI

Pietro Pino DEL NERO

Maurizio BUZZETTI

Remo TARABINI

Piermario MAZZONI

 

Giudizio della commissione esaminatrice, ONAF – DE GUSTIBUS: qualità dei Matüsc presentati in continuo miglioramento, con punte di qualità marcata. Servono più uniformità e rispetto delle regole, contenute nel disciplinare del “Matüsc di Barilocc”, di buona produzione e tecnica casearia. Complimenti a tutti.

 

Per la prossima edizione già si pensa di dare seguito alla proposta formulata dal Casaro Alfredo Mazzoni ovvero quella di coinvolgere maggiormente altre realtà produttive, altre aziende agricole che utilizzano i maggenghi nei rispettivi ambiti territoriali sia delle altre vallate orobiche che della costiera dei Cech comunque nel mandamento di Morbegno per puntare all'intero territorio provinciale. Resta da rimarcare la peculiarità della produzione del “Barilocc”, realtà unica da preservare e valorizzare quale ricchezza del territorio che non ha certamente bisogno di elemosina, se ci si crede, ma di un impegno forte, convinto perché è modello imprescindibile per il mantenimento e la custodia del territorio a costo zero.

 

Ettore Del Nero


Articoli correlati

  Su CASESUS il Matusc di Barilocc
  Albaredo e i suoi formaggi
  “I colori del Bitto”. Sabato e domenica in Albaredo per San Marco
  Bitto storico. A Cheese 2013 sempre da protagonista
  Michele Corti. Sulla proposta di ampliamento della produzione del Matüsc
  Renato Ciaponi. Non solo Bitto
  Ettore Del Nero. Ancora sul Matüsc di Barilocc. Una contro-proposta: “zone franche” per le “terre alte”!
  Sarà ‘l matüsc a salvare i maggenghi di Albaredo?
  Alfredo Mazzoni / Renato Ciaponi. Per ‘l Matüsc di Barilocc... Copiamo il “Bitto”!?
  Dal Bitto al Matusc
  Antonella Furlini. A proposito di Matüsc e di agricoltura ancora praticata in montagna
  Alfredo Mazzoni. Quattro grandi assenti alla “Festa del Matüsc di Barilocc”
  6ª Mostra del Matüsc di Barilocc
  Alfredo Mazzoni. Matüsc di Barilocc: dieci anni in crescendo
  Alfredo Mazzoni. Un Convegno e un interrogativo
  “I Colori del Bitto”. 13ª Mostra del Matüsc di Barilocc e 10° Trofeo Casari del Matüsc
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 76.1%
NO
 23.9%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy