Lunedì , 20 Gennaio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Buona Pasqua in poesia. De Maestri, Guanella, Pini, Ravelli
Wanda Guanella
Wanda Guanella 
30 Marzo 2013
 

CALVARIO

 

Cristo ecco il Calvario

teatro del Dio che muore.

Ti strappano e lacerano le vesti

con arroganza prepotenza violenza

vesti aggrappate alle dilaniate carni...

Ti posi per equilibrare il dolore

or sulle mani ora sui piedi perforati.

Da tutti sei stato abbandonato:

da Giuda dei trenta denari

da Pietro prima che il gallo canti

dai soldati che ti seviziano

dai furfanti che ti tormentano

dai sobillatori e rivoluzionari di idee

dai giudici che ti condannano

dai nostri peccati sempre in attesa.

Ti flagellano spietati

ti scorticano e ti squarciano.

Le ossa ormai sono scoperte.

Il popolo, noi,gridiamo

-Viva Barabba, muoia Cristo!-

Tre chiodi ti sorreggono

per portare sempre meno il peso

del corpo esangue.

Tutto è nel caos

terra e cielo tremano e si oscurano

i sepolcri si aprono

e Tu vai dal Padre

con i nostri peccati

e l'immenso dell'universo tra le mani.

 

Giuseppe Ravelli

 

 

 

LA PASSIONE

 

Padre,

asciuga quegl'occhi amaranto,

quel volto intriso di pianto,

quel corpo trafitto

dalla mano dell'uomo sconfitto.

 

Le lacrime del Signore bruciano in ogni cuore.

 

A te Padre,

la consolazione di una madre,

di tutte le donne come giunchi piegate

dalla vita alienate.

 

La passione del Signore sia luce nel dolore.

 

Padre,

risorgi in ogni uomo

ridona speranza,

la gioia della fratellanza.

Che la Pasqua giunga ad ogni bambino:

nessuno sia più lasciato solo al proprio destino.

 

Paola Mara De Maestri

 

 

 

PASQUA 2013

 

Beato

chi trova un senso

all’umano finir delle cose,

gioendo per quanto la vita gli offre.

Ma a me è rimasta la sete (!)

che solo la Pasqua riesce a placare

perché da speranza alle brame

d’una vita immortale

e aggiunto valore

a ciò che si spegne o s’accende

ogni giorno.

 

Carlo Pini


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy