Domenica , 21 Luglio 2024
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Alfredo Mazzoni. Un libro senza tempo 
Quando la cultura scopre la natüra. E il picio
08 Dicembre 2009
 

Non so se l’autore del libro, regalatomi per il mio “invecchiamento” dalla Minta di Boiröl, che si chiama Antonio Boscacci, abbia sbagliato secolo o il tipografo abbia sbagliato date. Il romanzo da lui scritto per le Edizioni Nuceröla (2008, pagg. 324, € 15,00), pur essendo ambientato esattamente un secolo prima che io nascessi, descrive la mia e la gioventù della mia generazione. Episodi, fatti, personaggi, cultura di un lasso di tempo che ha attraversato appunto un secolo di storia locale. Quella di Albaredo per San Marco (SO), dove io sono nato e vissuto sino a dieci anni, e contrade limitrofe. I soprannomi delle persone descritte nel romanzo, sembrano ricalcare quelli dei miei ricordi lontani: ‘l me aaf Pep di Napùi. L’otru aaf Ernestu di Vegett. ‘L Toni e ‘l Migliu Cap che erano fratelli. Miria la Rusa e Pedru Peza (mio padre e mia madre). I Tarlenda, i Mic, ‘l Giuanìn de la Ciazzöla. ‘L Tinu Muta, la Rosa Cumàra, ‘l Ginu Galina, ul Menech Girèla…

Tutti ancora... attuali, ereditati dai loro discendenti. Così ad esempio le bestie: i Niùla avevano e hanno ancora una vacca che si chiama Biunda; calcolando che una vacca campa mediamente dieci anni, significa che sono passate cinque generazioni di Bionde a quattro zampe. Poi c’erano ‘l Garibaldi, l’Alpino u l’Alpina, ‘l Mantuva, la Coira, la Cerva… Soppiantate negli anni sessanta dai nomi dei cantanti o delle squadre di calcio: la Giuve, la Patty, la Mina… Ricordo un nome strano, una ventina di anni fa: la Crotopilda… Appena trovo il tempo, più che l’ispirazione, scriverò qualcosa su questa bestia. Adesso hanno tutti nomi inglesi o quasi. L’altro giorno ho scoperto (mia figlia stava facendo le pulci ai nomi sulla guida telefonica) che il nome Redo deriva da un fratello e una sorella: Alba e Redo, uguale Albaredo… Eusangelo? I due nonni si chiamavano Eusebio e Angelo… Scribacchio col computer, so fare qualche foto, conosco il francese e l’ultima/o capretta/o che ho acquistato l’ho chiamato Brenda… Cültüra o Cultura?

Per non parlare dei luoghi: i Caap de la Pila, Faii, Egul, Baitridana, Vöef, Betapulars, Fop, Filighecc, Dos lung, la Riva, Masunöva, Brüsada, Canalùn…

Odore di merda, il titolo del libro, mi ricorda che noi si usava erba e foglie per pulirsi il culo. Nel libro i ricchi usavano i cücul del granoturco che cambiavano ogni volta… a differenza del Carlo, il nostro eroe che, essendo della “banda” dei poveri, lo usava più volte e spesso se lo confondeva perché non si ricordava in quale buco del muro del cesso l’avesse infilato per la prossima bisogna. Anche noi facevamo a gara a farci le pippe sul fienile, ma questo più tardi, quando oramai mi ero trasferito a Morbegno. Giù ai Prati Grassi: il Pierangelo rubava cento lire in negozio e poi si andava in edicola a comprare un giornale a tiratura nazionale dei “fascisti”, che loro potevano farlo perché avevano i soldi. In mezzo, allegate, alcune stampe di gnocche nude… e via a smanettare… La natüra l’avevo già conosciuta alle büdeleère di Egul, dove il mio nonu Pep si recava con le vacche a fa sü ‘l Matüsc di Barilocc, prima di andare in Alpe Piazza a fa la stagiùn de munt. Una frase del libro riassume quella che è stata, e forse in qualche parte del mondo lo è ancora, la cultura contadina: «un figlio se ti muore, lo puoi ancora fare, ma una vacca la devi comprare…».

Una strenna anche per i miei paesani e coetanei. Correte a comprarlo e ringiovanirete di cinquant’anni. Parola di Alfredu ‘n Riis.


Alfredo Mazzoni


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 69.5%
NO
 30.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy