Venerdì , 20 Settembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Il nostro giardino
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
I magnifici quindici: come formarsi una biblioteca di cultura locale in quindici volumi
Giovanni Bianchini nel 1992
Giovanni Bianchini nel 1992 
04 Marzo 2006
 

Dall’ottobre del 1975 – da quando ho iniziato il mio lavoro alla Biblioteca Vanoni di Morbegno -, giorno dopo giorno, ho cercato di trovare, raccogliere e catalogare tutto quello che si veniva man mano stampando sulla storia e la cultura della provincia di Sondrio. Libri, opuscoli, articoli e quant’altro. Mi sono impegnato, spesso, a leggerli, talvolta li ho solo sfogliati, altre volte li ho studiati con passione. In trent’anni, comunque, sono molte le pubblicazioni che hanno visto la luce. Tante, forse troppe. Ecco perché ho pensato, alla soglia della pensione (ancora poco più di un anno), di assumermi il rischio di un “pubblico suggerimento”, tutto personale e tutto criticabile, cominciando col segnalare all’attenzione e alla santa pazienza dei miei due lettori (vedi più avanti il colto riferimento manzoniano) quelli che ritengo siano i quindici libri più importanti e significativi apparsi sulla scena della cultura locale, pubblicati dal 1970 in poi.

Sono pienamente consapevole che anche questa, come tutte le scelte, dipende dai gusti e dalle passioni personali. Quindi potrà essere attaccata, demolita, annientata da diversi punti di vista. Ma neppure questo basta a scoraggiarmi di fronte a questa sfida rischiosa, ma stimolante. Uno potrebbe pensare che si tratti di un’operazione che ha preso le mosse da una profonda intuizione filosofica. Ma neanche per sogno! Il la mi è stato dato da un avvenimento assai prosaico. Alcuni mesi fa ho dovuto far ritinteggiare il mio piccolo appartamento. E, come avviene in questi casi, al momento di ricollocare sugli scaffali tutti miei libri, ho dovuto amaramente constatare che mancava parecchio spazio. Che fare? Non c’era alternativa, se non quella di allontanare dalla mia casetta un bel numero di volumi. Ma quali? E soprattutto, con quale criterio? Visto poi che, nella mia biblioteca di casa, la sezione dedicata alla storia e alla cultura del luogo dove vivo (la Bassa Valtellina), era ricca di materiali, quali di questi salvare? Da qui, da questa scelta dettata dalla vile necessità, è partita l’idea di segnalare anche ad altre persone i volumi (quindici in tutto, mi sono imposto questo numero simbolico) che, a mio sindacabile parere, rappresentano proprio per tutti un patrimonio culturale significativo. Libri – riguardanti la Bassa Valtellina, scritti dal 1970 in poi – che dovrebbero essere sempre a disposizione, sullo scaffale della propria biblioteca di casa, per una lettura o per una veloce consultazione.

Se avete avuto la costanza di seguirmi fino a questo punto, permettetemi di abusare ancora un momento della vostra pazienza e di tormentare per qualche riga ancora la vostra curiosità. Quali sarebbero questi “magnifici quindici”?

***

Vi par possibile che una persona che risiede a Morbegno da quasi trent’anni, che ama fare lunghe camminate, non abbia mai trovato il tempo o la voglia di vedere la Val Tartano? Lo confesso subito: non ho mai visitato, percorso o visto la Val Tartano, una valle pur tanto vicina al luogo dove vivo. Ma, nonostante questa colpa, la Val Tartano mi pare di conoscerla ugualmente. L’ho incontrata per anni viva nel diario scritto dal parroco di lassù nel corso dei primi decenni del Novecento, pubblicato, a puntate, sul bollettino Comunità Valtartano. L’ho ritrovata negli opuscoli, nei libri e negli articoli che, di tanto in tanto, sono comparsi sulla stampa locale. E poi, in tutti questi anni, mi è capitata la fortuna di conoscere alcune persone ricche di umanità e di profonda cultura (per tutte Giulio Spini e Evaristo Bianchini), originarie proprio di lì. Certo, sono d’accordo con chi mi volesse ugualmente rimproverare la mancata conoscenza diretta di una delle zone più interessanti della Bassa Valtellina. Ma forse, almeno in parte, verrò perdonato dai miei due lettori quando (poveretti!) avranno gustato per intero questo articoletto. Parlo di due, e mi sembra una giusta proporzione nei confronti del nostro grande Alessandro Manzoni che si era spinto ironicamente a immaginarne venticinque per i suoi Promessi Sposi («i miei venticinque lettori» scrive nel primo capitolo del romanzo, subito dopo l’incontro di don Abbondio con i terribili bravi).

È vero, non ho mai messo piede in Val Tartano. Però, come anticipato nelle prime battute di questo articolo, ho letto regolarmente pagine e pagine dedicate a questa valle tanto vicina e, per me, almeno per ora, remota.

***

(1 – segue)

Renzo Fallati


Articoli correlati

  I magnifici quindici... Lo studio di Piergiuseppe Magoni su Gugliemo Felice Damiani
  I magnifici quindici... Donne, vergini, monache nella Valtellina del Sei-Settecento
  I magnifici quindici... Giulio Spini, storico e maestro di pensiero
  I magnifici quindici... 2. “Uno sguardo dal castello di Domofole”
  I magnifici quindici... 1. “Dizionario etimologico dei dialetti della Val Tartano”
  I magnifici quindici... - Sempre guardando dal CASTELLO DI DOMOFOLE
  I magnifici quindici... 3. “Il Monastero della Presentazione”
  I magnifici quindici... Le peripezie di una bambina ebrea
  I magnifici quindici... 6. Gugliemo Felice Damiani: un letterato del primo Novecento
  I magnifici quindici... La nuova Guida di Morbegno
  I magnifici quindici... “Sopravvivenze”. Immagini di Gianpiero Mazzoni, testi di Giulio Spini (1985)
  I magnifici quindici... 5. Al di là del ponte
  I magnifici quindici... 8. Giulio Spini, storico
  I magnifici quindici... 7. Passeggiate a Morbegno: una guida, di Evangelina Laini
  I magnifici quindici... – Ultime battute sul “Dizionario della Val Tartano”
  I magnifici quindici... 4. Sopravvivenze
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy