Venerdì , 18 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
A Cuba: «Per chi abbiamo votato?» «Perché non possiamo viaggiare?» 
Studenti cubani mettono in difficoltà il Presidente del Parlamento. Il video BBC disponibile su YouTube
Eliécer Ávila mentre pone le sue domande
Eliécer Ávila mentre pone le sue domande 
11 Febbraio 2008
 

Riprendiamo e divulghiamo un'agenzia di Apcom.

 

Rio de Janeiro, 9 feb. (Apcom) – Il presidente dell'Assemblea Nazionale cubana Ricardo Alarcón, una delle principali cariche dello Stato, non si aspettava certo di diventare il bersaglio di domande molto imbarazzanti nell'incontro con gli studenti del 19 gennaio passato. Studenti, per altro, appartenenti a un programma speciale voluto proprio da Fidel Castro, quelli della scuola informatica UCI.

Nell'incontro, ripreso anche delle telecamere, divulgato dalla BBC e ora finito su YouTube Alarcon viene affrontato da alcuni studenti con domande difficili.

Alejandro Hernandez per esempio gli chiede: «Per chi abbiamo votato? Di questi candidati che abbiamo votato conosciamo solo la biografia, ma non so di chi si tratti. Cosa significa il voto unito?»

Eliécer Ávila, un altro rappresentante studentesco, chiede: «Perché il commercio del Paese è tutto in pesos convertibile quando i salari dei nostri contadini e lavoratori sono pagati in moneta nazionale che ha un potere d'acquisto 25 volte inferiore?» E poi domanda: «Perché noi non possiamo viaggiare liberamente in determinati luoghi del mondo? Per esempio, io non voglio morire prima di aver visitato il mausoleo di Che Guevara in Bolivia. Perché non posso viaggiare per la Bolivia liberamente con la mia famiglia?»

Domande, queste, alle quali Alarcon ha risposto che se tutti i 6 miliardi di abitanti del mondo viaggiassero si verificherebbe un grande caos: «Quelli che viaggiano sono una minoranza», ha spiegato. Nel video, che dura 57 minuti, Alarcon afferma anche che sebbene lui provenga da una famiglia «di classe un po' superiore a quella lavoratrice», da giovane non conosceva Varadero (località balneare) né il “Tropicana” (famoso night-club dell'Avana). Gli studenti hanno poi messo in questione il difficile accesso a internet sull'isola fuori dai canali controllati.

 

Dell'incontro con gli studenti cubani riferisce e commenta anche Rocco Cotroneo su Corriere.it di ieri, riproponendo lo stesso video.


Articoli correlati

  Liberati o deportati?
  Cuba. Eliécer Avila, il primo dissidente cubano all'estero
  Gordiano Lupi. La riforma migratoria tra fughe e incertezze
  Partita a scacchi? Leonardo Mesa risponde a Gaviotazalas
  Garrincha e le canzoni di protesta
  “Granma”. Cuba reclama la restituzione della zona illegalmente occupata dagli USA
  A Cuba si parla ancora di riforma migratoria
  Gaviotazalas. Una semplice partita a scacchi
  A. Torreguitart. I fratelli De Rege cubani
  A. Torreguitart Ruiz. Le barzellette di Ricardo Alarcón
  Cuba verso il modello cinese?
  Gli studenti ritrattano. Una manovra per eliminare Alarcón o semplice intimidazione?
  Yoani Sánchez a Praga
  Gordiano Lupi. Leggendo 14ymedio...
  Gordiano Lupi. A Cuba chi parla va in galera
  Raúl Castro: “Non rimettete troppe speranze nella Conferenza del Partito”
  Cuba. La tecnologia erode il sistema totalitario
  Amnesty Internacional adotta Carrión Álvarez
  Yoani Sánchez. Praga, Milan Kundera e una vecchia Primavera
  Gordiano Lupi. Arresto strategico per Yoani Sánchez
  Carlos Carralero (ULC). Libertà per Eliécer Ávila!
  Yoani all'Università di Praga
  “Ci aspettano momenti difficili, ma il sistema non durerà ancora per molto”
  Eliécer Ávila lancia Somos+, nuovo movimento politico
  Cuba. Eliécer Ávila, un ingegnere condannato alla disoccupazione
  Yoani Sánchez. I motivi di Eliécer
  Garrincha, Santana, Lupi. Missili, moringa, viaggi aerei e tanti dubbi
  Scambio di idee sul futuro di Cuba
  Il “Festival Clic” all’Avana
  Gordiano Lupi. Yoani e il cambiamento
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy