Domenica , 26 Settembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Yoani e l'embargo 
Condannato ieri da una votazione quasi unanime all'Assemblea generale delle Nazioni unite
26 Ottobre 2011
 

Il quotidiano Granma dà per scontato che chi chiede aperture politiche sia automaticamente favorevole al mantenimento dell'embargo. Un “blocco” imposto da oltre cinquant'anni ha permesso di spiegare ogni evento negativo e di giustificare i problemi come se fossero un suo effetto. Ma, nonostante il “blocco”, nelle lussuose magioni della nomenclatura abbonda il whiskey, i congelatori sono pieni di generi alimentari e nei garage riposano auto moderne. Inoltre, la chiusura economica ha contribuito ad alimentare l'idea di una piazza assediata, nella quale dissentire equivale a tradire. In questo modo il blocco esterno ha rinforzato il blocco interno. Desidero che la votazione di oggi alle Nazioni Unite decreti l'eliminazione di un provvedimento assurdo, perché la fine dell'embargo sarebbe il colpo definitivo per far cadere il governo autoritario sotto il quale viviamo. La delegazione ufficiale, da parte sua, interpreterà il voto in ben altro modo: applaudirà soddisfatta, dichiarerà che la decisione rappresenta “un'altra vittoria della Rivoluzione”. All'Avana, intanto, lontani dagli sguardi indiscreti, alcuni gerarchi festeggeranno sorseggiando Johnny Walker e prelibati aperitivi “Made in USA”.

(estratto da Generación Y, 26 ottobre 2011)

 

Il pezzo di Yoani Sánchez è stato scritto prima della rituale decisione delle Nazioni Unite, che ha condannato per il ventesimo anno consecutivo l'embargo USA contro Cuba. Esito finale: 186 voti favorevoli, 2 contrari (USA e Israele) e 3 astenuti. La blogger, su Twitter, si pone una serie di domande.

 

«Quale embargo ci sottomette a una gerontocrazia incapace? È colpa del blocco se tanti giovani sognano soltanto di fuggire da Cuba? Quale embargo fa esprimere critiche a voce bassa? È forse il blocco che controlla i telefoni e che ci fa seguire da poliziotti della Sicurezza di Stato? Quale embargo ci obbliga a ripetere slogan politici sin da bambini? Forse il blocco fa indossare la maschera della doppia morale e impone di tacere? Quale embargo mette il bavaglio ai giornalisti ufficiali? Il blocco fa sì che gli opportunisti applaudano? E intimorisce 11 milioni di cubani? Quale embargo limita a duecento le professioni private? Il blocco impedisce la creazione di un mercato all'ingrosso e l'apertura del credito per i cittadini? Quale embargo riempie di ideologia l'educazione cubana? Ed è sempre il blocco a definire i diritti umani una perfida espressione? L'embargo alimenta gli atti di ripudio, gli eccessi della polizia politica e gli arresti arbitrari dei dissidenti? Quale embargo impone di subire il partito unico? Il blocco pretende la penalizzazione del pluralismo e vuole un'ideologia di Stato? Quale embargo impedisce a un cubano di fondare un partito, di aprire un giornale e di parlare senza il timore d'essere punito? Quale embargo impedisce di accedere ala TV via cavo che a Cuba è riservata agli stranieri residenti? Quale embargo mi impedisce di scrivere su Twitter via internet invece di farlo alla cieca a mezzo sms? Quale embargo fa sì che il governo di Cuba venga tramandato per via ereditaria invece di ricorrere alle urne? Quale embargo mi impedisce di uscire dal mio paese e di poter rientrare quando voglio? L'ONU deve sapere che noi cubani vogliamo votare anche contro l'embargo interno!»

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 3 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy