Lunedì , 08 Marzo 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Manuale Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Giuseppina Rando. Nel centenario della nascita di Leonardo Sciascia 
Tra narrativa e saggistica
Leonardo Sciascia (Racalmuto, 08/01/1921 – Palermo, 20/11/1989)
Leonardo Sciascia (Racalmuto, 08/01/1921 – Palermo, 20/11/1989) 
08 Gennaio 2021
 

Nel difforme e vario panorama della narrativa meridionale del Novecento, l’attività letteraria di Leonardo Sciascia si distingue per l’ incessante impegno morale e civile e per la sua denuncia etica e sociale.

Lo scrittore, come si evince dalle opere, ha lottato con gli strumenti del vero e del reale, dei quali si è servito per proiettare sulle pagine dei suoi testi la visione razionale di un problema generale, quello del Sud Italia che per secoli è stato esposto ad un cumulo di equivoci ed ambiguità. Proprio da qui nasce e si muove quello stretto rapporto tra narrativa e saggistica che pochi scrittori hanno vissuto, in termini fruitivi, come Sciascia.

«Le cose che scrivo», diceva lo scrittore siciliano, «partono sempre da un’idea e si svolgono su uno schema. Voglio ‘dimostrare’ qualcosa servendomi della rappresentazione di un fatto immaginato o inventato, e dico inventato nel senso di trovato: trovato nella storia e nella cronaca».

Quella di Sciascia è, dunque, una saggistica che assume i modi del racconto, delineando l’intera sua produzione nella duplice componente e dando al saggio il valore di verifica dei fatti narrati.

Nell’attività saggistica come in quella narrativa il problema della mafia è un tema sul quale Sciascia ritorna con insistenza con opere che gli hanno permesso di raggiungere la maggior fama, come i romanzi Il giorno della civetta e A ciascuno il suo i quali trovano un riscontro o paragone nel saggio Pirandello e la Sicilia. Qui vengono analizzati i rapporti tra mafia italiana e mafia negli Stati Uniti, un legame che ha profonde ragioni storiche di incontro e di raccordo, lungo trame e canali misteriosi che Leonardo Sciascia cerca di spiegare a lume di ragione.

Nel centenario della sua nascita si vuol ricordare appunto il suo culto per la ragione che lo orientò verso un’indagine di tipo illuminista e cartesiano.

Dell’uomo e dell’intellettuale si ricorda la coscienza vigile e provvida che ha sempre illuminato il suo cammino di scrittore; un maestro, testimone della parola onesta e innamorata.

Sapeva bene Sciascia, come scriveva nel Consiglio d’Egitto, che la menzogna è più forte della verità. Più forte della vita. Sta alle radici dell’essere, frondeggia al di là della vita e dunque, nella sua costruzione narrativa come nella quotidianità famigliare e amicale, non cessò mai di combattere la mistificazione e la menzogna, e di praticare l’intelligenza critica, anche quando il confronto, talora polemico, con la realtà era drammatico e risultava scomodo. E sapeva anche, anzi ne era profondamente convinto, che la lotta civile ed umana contro la corruzione e il malaffare, restano senza esito quando gli strumenti a disposizione sono solo quelli della letteratura.

 

Giuseppina Rando

 

 

 

L'insularità è un fatto

Leonardo Sciascia intervistato da Sergio Palumbo

 



Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.4%
NO
 25.6%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy