Sabato , 27 Febbraio 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Obiettivo educazione
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Mattia Guastafierro. Scuola elementare “Rinnovata Pizzigoni”, un modello da preservare e diffondere
21 Maggio 2012
 

«La Rinnovata è scuola giocosa, scuola viva.

Perché è scuola di vita e non di parole».

 

Con queste parole Giuseppina Pizzigoni, personaggio carismatico e innovatore della storia milanese, descriveva la propria scuola elementare, la “Rinnovata Pizzigoni”, fondata da lei nel 1911. Una scuola diversa, libera, naturale, che da poco più di un secolo continua a rivoluzionare totalmente il modo di “fare scuola”, e che si presenta, una volta di più, come una bella eccezione nel panorama didattico italiano.

Contrapponendosi all’opprimente modello scolastico tradizionale, caratterizzato da una trasmissione del sapere nozionistica, verbale e strettamente teorica, la Pizzigoni è riuscita a dar vita a un’idea pedagogica nuova e illuminante che consiste nell'incoraggiare il bambino stesso all’osservazione e, attraverso esperienze dirette, a diventare il protagonista attivo della propria conoscenza. La “Rinnovata” predispone al bambino una formazione completa, che è allo stesso tempo corporea, emotiva e intellettuale, grazie soprattutto all’introduzione di aspetti formativi del tutto nuovi come il rapporto con la natura, l’arte e la musica, il tutto all’interno di un istituto originale e rivoluzionario anche per quanto riguarda la stessa disposizione architettonica.

«I bambini non sono anfore da riempire», diceva la Pizzigoni, «ma fiaccole da accendere» e da stimolare, dando loro la possibilità di fare esperienza del mondo con le proprie mani: alla “Rinnovata” gli alunni coltivano la terra, allevano gli animali, nuotano, cantano, dipingono e fanno attività che in una scuola elementare normale mai avrebbero l’opportunità di fare. Un luogo dove andare volentieri, sorridendo, e che stigmatizza il moderno pregiudizio della scuola-prigione. La struttura architettonica dell’edificio, inoltre, è fatta in modo che lo spirito del bambino non possa mai essere oppresso: le aule, piene di finestre, sono tutte collegate con il cortile e la luce del Sole è libera di entrare e inondare gli ampi spazi della scuola.

Un istituto fondato su principi di luce, aria e spazi verdi, una scuola ecologica che insegna il rispetto dell’ambiente e i doveri di ognuno di noi nel preservarlo. Ma soprattutto una scuola basata sul concetto di bellezza: la “Rinnovata” è un edificio “bello” nel vero senso del termine, e dalla bellezza il bambino ricava quella gioia che permette alla sua intelligenza di non spegnersi mai.

 

Dopo un secolo di storia, la “Rinnovata” è ancora oggi una delle più ambite e ricercate scuole pubbliche (ebbene sì, pubbliche!) milanesi. Situata nel Nord-Est di Milano, sotto al ponte della Ghisolfa, rappresenta un’oasi di verde e spensieratezza nel deserto di cemento della città, dove i bambini possono rifugiarsi ed evadere da una realtà troppo aggressiva. Purtroppo però, il modello Pizzigoni oggi non è una regolarità e sono ancora poche le scuole elementari che hanno seguito l’esempio della “Rinnovata”. Per questo motivo, la regista Renata Tardani, ha deciso di girare il film La Mia Scuola - Un Anno alla Rinnovata Pizzigoni, in modo tale che il metodo della lungimirante pedagoga possa essere diffuso e applicato in altre parti di Milano e d’Italia. Alla presentazione del film, avvenuta lo scorso 17 Maggio a Palazzo Reale, ha partecipato, tra gli altri ospiti, il vice sindaco e assessore all’Istruzione del comune di Milano, Maria Grazia Guida, che ha sottolineato come la “Rinnovata Pizzigoni” rappresenti una perfetta metafora di quella che dovrebbe essere la città: una comunità piena, gioiosa, ricca di relazioni e, soprattutto, consapevole dell’importanza del tempo, in cui si dà valore alla pazienza del seminare, al fine di raccogliere i frutti di un futuro migliore.

Il periodo di crisi finanziaria e le ultime politiche scolastiche adottate dal Governo hanno, però, contribuito non poco a un impoverimento economico anche della “Rinnovata”, che, come altre, è una scuola pubblica comunale. Ma pur di mantenere in vita un modello didattico e di vita così esemplare, gruppi di genitori e insegnanti, per far fronte alle spese, sono riusciti quasi totalmente a coprire i tagli di cui la “Rinnovata”, come l’intero sistema scolastico italiano, soffre negli ultimi tempi, grazie alla formazione di gruppi e associazioni volontarie.

Ancora una volta perciò occorre ribadire la necessità di preservare l’educazione e la cultura e salvaguardare scuole che praticano, come la “Rinnovata”, “l’elogio della lentezza”, centri in cui gli insegnanti aspettano i bambini, discutono e crescono con loro, senza mai porsi come enti superiori. Come confermato dalla vice sindaca, la “Rinnovata Pizzigoni”, in questo senso, è un modello essenziale per una città come Milano. Il contatto con la terra, il lavoro manuale, l’accompagnamento delicato degli insegnanti, contribuiscono, già da piccoli, a intrecciare relazioni e a dare libero sfogo alla propria emotività, imparando a vivere la comunità come simbolo di appartenenza.

 

Appare perciò, di nuovo, più calzante e attuale che mai la definizione della Pizzigoni:

«La Rinnovata è scuola di vita e non di parole».

 

Mattia Guastafierro


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.5%
NO
 25.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy