Giovedì , 23 Settembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Marco Pannella. La mia lettera a Beppe Grillo 
Berlusconi è oggi divenuto un pericolo per se stesso, per democrazia e pace in Italia e nel mondo
06 Giugno 2009
 

Caro Beppe,

è letteralmente impazzito. Ripeto: letteralmente impazzito! Nell’ambito di un folle, criminoso, disegno eversivo da generale Pinochet, o quello che Charlie Chaplin, Charlot, ha recitato in modo sublime nei panni di Adolfo H. Grande Dittatore, oggi devasta la vita civile, l’Italia.

Occorre immediatamente mobilitarsi per salvare Silvio da se stesso; e con lui, l’Italia e il mondo. Silvio, probabilmente, non sa che perfino Hitler e Mussolini vinsero le loro prime elezioni in modo più corretto di quanto, in questi giorni e ore, lui non sta follemente tentando e, probabilmente, riuscendo a realizzare.

Non c’è ormai, per lui, né legge, né regola, né senso della misura, tanto meno doveri che tengano. Sembra preda di un eccesso di paranoia, o tale da denunciarlo alla giustizia nazionale, o internazionale che sia.

Abbiamo ammonito, gridato, da tempo, che dove v’è strage di legalità lì s’annuncia strage di popolo, di popoli. Avevamo anche già ammonito: il Re s’annoia e non riesce a distrarsi, per quanti faticosi tentativi notoriamente egli faccia: le prova tutte, ma non c’è niente da fare! Allora si mette a giocare, punta e bluffa sempre più alla grande, sempre più grosso; gioca col mondo, coi suoi amici, soci, sodali: Gheddafi, Putin, Lukashenko… Bush, e con i tanti fantasmi del secolo scorso.

Lo ripeto: Silvio non è il genio (nemmeno) del Male. Egli ha trovato sin dall’inizio, alla sua scesa in campo, di già un’Italia partitocratica, desertificata di democrazia, non più Stato di Diritto. Per un sessantennio erede, e non alternativa, del ventennio precedente, quello fascista.

In questo vuoto Berlusconi è divenuto quello che è oggi: un pericolo per se stesso, per democrazia e pace in Italia e nel mondo. In poche ore decreta urbi et orbi che l’Italia non è e non sarà mai “multietnica”; che Milano gli sembra divenuta “africana”; che è vittima e perseguitato - lui! - dai media italiani, oltre che mondiali; che “la sinistra” (cioè -lui intende- il Partito Democratico) è komunista! Ma con essa, (sul modello dei ladri di Pisa che recitano risse e litigi di giorno per meglio rubare insieme di notte) sequestra insieme informazione e propaganda elettorale su RAISET: 2/3 per Silvio Berlusconi e soci, 1/3 per Franceschini e ex-compagni.

Un loro comune nemico sembriamo essere noi radicali, così spesso compresi e sostenuti - a sorpresa - dal popolo italiano, quando riesce a sapere della nostra esistenza e delle nostre proposte. Quindi, per il loro Regime, è necessario eliminarci proprio dal Parlamento europeo. Ma il solo voto utile è quello in grado di eliminare questo loro Regime. Il che è non solamente possibile, ma ormai necessario e urgente. Ed è quanto, forse - non ti pare Beppe? - possiamo provocare, ottenere, insieme. Forza!


Marco Pannella

(dalla pagina di Marco Pannella su Facebook

- lettera pubblicata il 6 giugno alle h 0:02)


Articoli correlati

  Salvatore Sblando: Beppe Grillo è tornato a fare il comico
  Carlo Forin. La legge sui partiti
  Mellana. La settimana inevitabilmente di Grillo
  Tsunami Tour. Non solo Grillo ma soprattutto una grande festa per tutti
  Rosario Amico Roxas. I paradossi della realtà!
  Alice Suella: No a censure per Santoro e Travaglio
  Almor e Mellana. La vignetta della settimana prescritta
  Rosario Amico Roxas. Quamquam ridentem dicere verum quid vetat?
  Mellana. Il ibretto rosso di Grillo
  Piero Cappelli. Dai cacciabombardieri al Superenalotto e… i poveri, tanti! Che Italia, ragazzi!!
  Gino Songini. Dalla villa di Arcore a quella di Sant'Ilario, da un pifferaio a un altro
  Propongo un “Va”, impegnativo e positivo
  'L GAZETIN nella mischia delle Primarie
  Marco Lombardi. Aiuto: ho un grillo per capello!
  Erminia Passannanti: Blogging, Dissidence e Comunità on-line.
  Anche Beppe Grillo a sostegno dei referendum radicali?
  Valeria Manieri. Insomnia café 5. “Non ho l’età?” Lettera a un giovane radicale
  Maria G. Di Rienzo. Scuole future
  5Stelle. A Tirano e a Cosio Valtellino per il dopo-elezioni
  Valter Vecellio. Chi ha paura di Beppe Grillo? Con postfazione di Marco Pannella
  Segretario Pd e par condicio (di Gianluigi Corinto - www.aduc.it)
  Gigi Fioravanti. Appello elettorale
  Gianni Somigli. Contrordine casuale prefestivo
  Valter Vecellio. Berlusconi in pensione? Chissà. Forse
  Valter Vecellio. Pensieri “spettinati”. Tra indecenza e volgarità
  Rosario Amico Roxas. Il cavaliere e “La Perdonanza”
  Renato Pierri. Una cosa mi consola
  Alessandra Borsetti Venier. Lettera di Elvira Dones a Berlusconi
  Rosario Amico Roxas. Ma non è un purosangue, è solo un brocco in disarmo
  Rosario Amico Roxas. Quanto costa il Nobel per la Pace?
  Rosario Amico Roxas. La vera crisi
  Annapaola Laldi. Il dito di Bossi, le corna e le carinerie di Berlusconi e il 5 in condotta
  Rosario Amico Roxas. Le forze del male e il cavaliere
  Rosario Amico Roxas. Avvertimento al PD
  “Papi” sul Gazetin di giugno
  Maria G. Di Rienzo: C'è riscatto nella voce
  Elsa Morante. Come ogni mimo, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare
  Un appello dei “ragazzi di don Milani”
  Veronica Tussi. Un sogno 'originato' da recenti scandalose vicende
  Gino Songini. Mentre i cardinali tacciono
  Luigi Fioravanti. Il vero scandalo
  Renato Pierri. Rassegnazione nel Dna
  Gino Songini. Una gita con Berlusconi
  History of Italy (opinione inglese)
  Paolo Farinella. Senza la profezia, rimane la complicità
  Proprio l’8 Marzo?
  “Noi Siamo Chiesa” sul profondo malessere determinato dal nuovo scandalo
  Martina Simonini. È tempo che ciascuno ci metta del suo
  Gianni Somigli. La international pole position di sua poca altezza e quasi santità (santo subito!) con raccolta di firme incorporata
  Rosario Amico Roxas. La vittoria di Pirro
  Primo Mastrantoni. Tasse e Berlusconi al Parlamento
  Gino Songini. Ma diamogli un calcio nel sedere (metaforico, s'intende)
  Marco Cipollini: E diamoglielo il Nobel per la pace a Berlusconi!
  Claudio Forleo. Le dame e il Cavaliere
  Maria Lanciotti. Bignamino di una cronaca non ancora storicizzata – 7
  Valter Vecellio. Può essere che Berlusconi invecchi male… ma forse c’è un metodo nella sua “follia”
  Lidia Menapace. Quel benefattore di Berlusconi
  Maria G. Di Rienzo. Nel nome del “papi”
  Maria G. Di Rienzo. Differenze
  Rosario Amico Roxas. Nel pieno della simonia
  Rosario Amico Roxas. Due discorsi per due uomini
  Rosario Amico Roxas. “Er più” vincente perché sconfitto
  Marco Lombardi. L'Italia è gossip
  Enrico Peyretti. Va cacciato
  Marco Lombardi. La maschera di cera
  Carlo Forin. Il porcile
  Giannelli. Settennato
  Valter Vecellio. Più che le parole di Berlusconi, quello che “pesa” è il silenzio di tanti alleati
  Caso Ruby. Uovo di Colombo: Perché non abbassare la maggiore età?
  Valter Vecellio. Berlusconi al “Foglio”. C’è qualcosa di più grave del “reato di cena privata”...
  Valter Vecellio. La situazione: calma. È caos
  Jardim. Il gondoliere ('El Nuevo Herald', Miami 04/02/2011)
  Renato Pierri. Il senso del ridicolo
  Gigi Fioravanti / Marco Lombardi. Una ballata e una nenia per questi nostri tristi giorni
  Enrico Peyretti. Lo statista senza immaginazione. Berlusconi su Obama
  Valter Vecellio. “Il baratto” di Michele De Lucia
  Claudia Osmetti. Processo Mediaset: Non si vive di solo (anti)berlusconismo
  Valter Vecellio. La risorsa maggiore di Berlusconi è un PD senza proposte e iniziativa politica
  Primo Mastrantoni. Berlusconi e la “non sfiducia”
  Martina Simonini. Tre o quattro pillole per il 2013
  Veronica Tussi. Le amare considerazioni di Alessio
  Valter Vecellio. Berlusconi, il paese di “merda” e tutti gli altri...
  Nicola Vacca. Il basso impero del berlusconismo
  Maolori
  Paolo Diodati. La solitudine del numero uno
  Lidia Menapace. Mai sopravvalutare Berlusconi...
  Garrincha. Berluscó
  Lidia Menapace. Berlusconi (e Formigoni)
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.8%
NO
 25.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy