Martedì , 19 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Nucleare. L'Austria converte il proprio reattore in pannelli solari
13 Novembre 2008
 

Condannato per trent'anni all'inattività, il sito della centrale nucleare di Zwentendorf, una cinquantina di chilometri a ovest di Vienna, uscirà presto dal letargo per produrre energia solare. Il 5 novembre 1978 il popolo austriaco decise, con un referendum, di rendere inattivo il suo reattore nuovo fiammante e mai entrato in servizio. Poi, nel 1999, la rinuncia all'energia nucleare è stata inserita addirittura nella Costituzione. Difficile immaginare un passo indietro. Così, tra qualche mese, le facciate della centrale (una capacità di 730 megawatt), il tetto, parte dei 14 ettari adiacenti saranno tutta una fioritura di pannelli solari. Per opera di EVN, produttore e distributore di quasi tutta l'elettricità in Bassa Austria, nonché attore dominante sul mercato bulgaro e macedone. Il sito lo ha comprato nel 2005, i permessi ci sono, la rete elettrica passa a qualche centinaia di metri. Se il contributo di Zwentendorf allo sviluppo delle fonti rinnovabili sarà inizialmente modesto, la sua 'riabilitazione' contribuisce però, almeno in parte, a colmare il ritardo dell'Austria rispetto agli obiettivi di Kyoto.

In Italia si sta seguendo un percorso all'inverso, oggi va di moda il nucleare, però lontano dalla propria casa (sindrome di nimby). Ci vorrà (speriamo di no) un incidente per far cambiare opinione agli italiani e al Governo? Quello che non è chiaro è che le fonti non rinnovabili (petrolio, gas, carbone, nucleare, ecc) sono, appunto, tali e nel futuro non si possono ricostituire, occorre investire, invece, su quelle che possono rinnovarsi. Ovvio che occorrono anni e, nel frattempo, bisogna mettere in atto processi di transizione utilizzando tutte le carte a disposizione, ad iniziare da un razionale utilizzo dell'energia. 50 anni fa, per interessi e miopia, abbiamo puntato sul trasporto privato a discapito di quello comune (treni, tram, metropolitane, autobus) e oggi ne scontiamo le conseguenze. Sembra che la storia non insegni nulla ai nostri governanti.

 

Primo Mastrantoni, segretario Aduc


Articoli correlati

  Bruna Spagnuolo: L’insensatezza delle centrali di terza generazione
  Valter Vecellio. Nucleare. Discutiamone
  Valter Vecellio. Dopo Chianciano, una riflessione a margine
  Bruna Spagnuolo: Misteri dolorosi del rosario in giorni concessi al genere umano
  Conviene, o risolve, tornare al nucleare?
  Michele Boato. Nucleare fuorilegge
  Energia. Le centrali nucleari non servono
  Nucleare. Dopo 20 anni sarà smantellata la centrale di Trino
  Damiano Mazzotti. Nuove energie naturali e ricerca scientifica europea
  Francesco Pullia. Nucleare, una scelta totalitaria da contrastare
  Primo Mastrantoni. Nucleare? Al consumatore non conviene
  Michele Boato. Nucleare? Un costosissimo vicolo cieco
  Elisabetta Zamparutti. Nucleare. L'Italia sempre fuori tempo
  Bruna Spagnuolo: La fabbrica del sogno-speranza
  Bruno Mellano. Nucleare: “Berlusconi preannuncia l'uso dell'esercito ed anticipa venti di burrasca”
  Maria G. Di Rienzo. Un brutto film
  Mao Valpiana e Alberto Tomiolo. Un impegno nonviolento antinucleare e antimilitarista
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy