Domenica , 16 Giugno 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Bernardini e Rossodivita. L'obbligatorietà dell'azione penale è morta, ora si passi ad una riforma che indichi regole e responsabilità 
In anteprima i dati della Direzione Generale di statistica del Ministero della Giustizia
25 Settembre 2008
 

Grazie a “Radio Carcere”, che li ha ottenuti dal Ministero della Giustizia, siamo in grado di anticipare alcuni dati del Ministero della Giustizia che possono sorprendere solamente chi non ha voluto vedere cosa accade da anni in Italia in materia di obbligatorietà dell'esercizio dell'azione penale.

Nel 2007 su 144.047 (dati non definitivi) declaratorie di prescrizioni ben 116.207 (di cui solo 3.437 per procedimenti pendenti contro ignoti) sono stati definiti in fase di indagini preliminari con una richiesta di archiviazione, dunque senza alcun esercizio dell'azione penale da parte dei Pubblici Ministeri, pur in presenza di notizie di reato non infondate.

Solamente 27.840 le prescrizioni pronunziate nella fase dell'udienza preliminare e nel corso dei primi due gradi di giudizio di merito.

130.684 i decreti di archiviazione per prescrizione nell'anno 2002, 171.024 i decreti di archiviazione per prescrizione nel 2003, 178.265 nel 2004, 139.634 nel 2005, 65.574 nel primo semestre del 2006.

Come si vede si tratta di dati costanti, che non hanno risentito della nuova normativa sulle prescrizioni introdotta solo nel 2005 dalla cd. Legge ex Cirielli e che tolgono qualsiasi argomentazione a coloro che sostengono che le prescrizioni maturano per le “troppe garanzie difensive” o per gli atteggiamenti dilatori ed ostruzionistici dei “difensori”.

Si tratta, infatti, di prescrizioni maturate sui tavoli e gli scaffali degli Uffici dei Pubblici Ministeri per le quali non è stata esercitata l'azione penale, per notizie di reato evidentemente non infondate, in una fase in cui le attività defensionali sono praticamente pari a 0 ed allo allo “0” statistico.

Si tratta, di oltre 865.000 potenziali crimini che in sei anni i Pubblici Ministeri, ciascuno nel chiuso della propria stanza, hanno scelto, volenti o nolenti, di non perseguire, scegliendo, volenti o nolenti, di perseguirne altri, magari spendendo molti quattrini della collettività e magari poi trovando molte assoluzioni nel merito lungo la strada.

Si tratta di scelte di cui non si conoscono criteri, termini, motivazioni, si tratta di scelte connaturate dall'assenza di qualsiasi principio di responsabilità.

Potenzialmente 865.000 cittadini vittime di reati non hanno trovato giustizia, e 865.000 rei sono stati privilegiati rispetto ad altri non essendo di fatto tutti uguali davanti alla legge.

Per chi non se ne fosse ancora accorto questi dati dimostrano che l'obbligatorietà dell'azione penale è morta da tempo, solamente chi vuol conservare questo sistema di scelte e di non responsabilità può continuare a difendere un principio che nei fatti non esiste più.

Ribadiamo a tutti l'invito perO il Convegno Internazionale che si terrà il 29 e 30 settembre, a Roma, Sala delle Colonne, Camera dei Deputati, ove sarà presente anche il Ministro della Giustizia Alfano per discutere di come debba essere radicalmente riformato un sistema privo di qualsiasi senso compiuto nell'Italia del 2008.

 

Rita Bernardini

deputata radicale eletta nel PD e membro della Commissione Giustizia della Camera

Giuseppe Rossodivita

presidente del Comitato Radicale per la Giustizia P. Calamandrei

(da Notizie radicali, 24 settembre 2008)


Articoli correlati

  Valter Vecellio. Se il diritto viene costantemente minacciato e stravolto…
  L’anno giudiziario che verrà. Claudia Osmetti intervista Rita Bernardini
  Fallimento della giustizia: sabato mattina, di nuovo, presidio a Sondrio
  Sondrio. Il caso de «'l Gazetin» su «Libero» del 18 maggio
  «La vignetta diffama il giudice». Ma è un manifesto storico
  Patrizia Garofalo. “Sono sempre più sconcertata”
  Pietro Yates Moretti. Malagiustizia: cause transfrontaliere
  Sondrio. Tribuna aperta per la legalità
  Mafalda di Quino in prestito (e soccorso) al Gazetin
  Sondrio. Legalità e stato di diritto
  Scaduto il termine della CEDU sulle carceri italiane
  Sondrio, maggio-giugno 2014: Sei settimane in piazza Campello
  RadicaliSondrio. A Milano per la legalità al Tribunale di Sondrio
  La sentenza n. 4418/2009 del Tribunale di Brescia
  “Per una giustizia più giusta”. Manifestazione al Tribunale di Sondrio sul caso Gianoncelli
  Gianfranco Camero. AMNISTIA SUBITO!
  Legalità e stato di diritto al tribunale di Sondrio
  Giustizia. L'amnistia di Castelli
  Dalla strage di Erba a Una bomber: ma che giustizia e che informazione…
  Il Vicepresidente della Camera On. Giachetti presenta un'interrogazione sulla vicenda del GAZETIN
  Valter Vecellio. E ora per un vero Partito Democratico. L’emergenza giustizia in cinque punti
  Giustizia-carcere. È il sito del ministero di Giustizia? No, è quello di “Scherzi a parte”. Cliccare per credere
  Valter Vecellio. Giustizia: una “piccola” storia. Ignobile
  Sondrio. I parlamentari 'valtellinesi' tacciono: tutto-va-ben, madama-la-marchesa?
  Marco Pannella. Un “biglietto aperto” a Tonino Di Pietro
  L'irriverente. Inaugurazione anno giudiziario
  Rita Bernardini. Signor presidente del Consiglio, si faccia un giro nelle carceri italiane…
  Valter Vecellio. Giustizia: una bella inchiesta di “Libero”. Il caso del giudice Flammia
  Vanna Mottarelli. Pignorata la casa a Patrizia Gianoncelli
  I conti senza l'oste
  Vanna Mottarelli. Astensione, quadruplicazione, sanatoria e... 'p.g.r.'
  Radicali Sondrio. Iniziativa dell'On. Rita Bernardini per la libertà di stampa
  CERCHIAMO 50 PERSONE...
  Claudia Osmetti interviene al Comitato nazionale di Radicali Italiani in corso a Roma
  Solidarietà degli artisti valtellinesi a Vanna Mottarelli, a Enea Sansi e al Gazetin
  Incredibile, ma vero: Giudice sequestra giornale pubblicato sul Web dieci anni fa
  Giuliano Ghilotti. Il piacere di fare …le spese
  Non soltanto un film e nemmeno letteratura... È uscito 'l Gazetin d'aprile
  Giuliano Ghilotti. Il Gioco dell’Oca (truccato)
  Lettera aperta al Presidente della Repubblica
  “Marco Cottica diffamato da 'l Gazetin”. Così in Appello
  Degli effetti pregiudizievoli
  Vanna Mottarelli. Il prezzo della verità
  Vanna Mottarelli. Il fastidio dei “potenti” per le “pulci”. Appello al popolo della rete per la libertà di stampa
  Avanti Diritto Onlus. Lo Statuto
  Enea Sansi. Censura Internet. L'abnorme caso di Sondrio
  Enea Sansi. Dopo il Curatore, ora è il Giudice a querelare il giornale
  Vanna Mottarelli. Se sedici anni vi sembran pochi...
  Fallimenti S.p.A.
  Avanti Diritto. “Lodo Gianocelli”... Ovvero una 'giustizia giusta' per tutti
  Sondrio. “Avanti Diritto”
  Giuliano Ghilotti. Io copio, tu incolli, lei paga
  Avvocati senza Frontiere. Procure a delinquere
  Quando raccontare i fatti diventa... pericoloso
  “Caso Gianoncelli”. Paradossale l'inchiesta durata tre anni
  Lucio Scudiero. La legge fallimentare italiana disincentiva il rischio d'impresa e 'criminalizza' i falliti
  “Beati i perseguitati per causa della giustizia...”
  Inaugurazione dell’Anno Giudiziario a Milano
  Vanna Mottarelli. Un raggio di sole mentre ancora infuria la tempesta
  Rinviati a giudizio Vanna Mottarelli ed Enea Sansi
  Lettera aperta al Signor Ministro della Giustizia
  Franco Abruzzo. Intercettazioni: da Strasburgo monito al Parlamento italiano
  Vanna Mottarelli. Facciamoci causa, ma vogliamoci bene!
  Luciano Canova. Voto e sentenze. La sinistra in Valtellina e le sue anime salottiere
  Senza tregua: nuova citazione del Gazetin da parte del giudice Fanfarillo
  Franco Gianoncelli. Una lettera semplice
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.8%
NO
 25.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy