Mercoledì , 10 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Arvangia. La novena della cultura diffusa in Piemonte
13 Gennaio 2008
 

Cresce ogni giorno la carovana culturale che accoglie arvangisti vecchi e nuovi da ogni zona del Piemonte e li premia con l’invio gratuito per tutto il 2008 dei periodici Lunario di Scrittura e Sinio, diventati con la news letter Arcobaleno di cultura portavoce della sempre più stratificata cultura diffusa.

Per le quote associative a partire da euro 25 il sodalizio della rivincita che promuove cultura “per la gente, con la gente” mette a disposizione omaggi di editoria di territorio davvero unici:

l’avvincente e maestoso libro fotografico di Aldo Agnelli, C’era una volta la Langa, L’Artistica Editrice di Savigliano, o in alternativa due dei quattro libri di radice lunga che sono in vetrina da fine ottobre (www.casamemorie.it):

  • Lo giuro. Storia esemplare di un carabiniere a vita, scritto da Liliana Chabloz;

  • Anna e la sua gente. Travaja, ten da cont e stà ciuto, scritto da Anna Maria Sarotto;

  • Le donne della medicina. Cronache di memorie ritrovate, scritto da Romano Salvetti;

  • Cascine e Territorio, scritto da Giancarlo Libert di Torino (i primi tre pubblicati dalla Casa editrice Araba fenice di Boves).

Nel frattempo è ai nastri di partenza anche quest’anno la speciale novena culturale che tra gennaio e febbraio vede l’Arvangia in cabina di regia, al fianco di scuole, biblioteche, università della terza età, associazioni di volontariato, gruppi parrocchiali, in sinergia con Crosiera e Terre di Cultura. La novena farà tappa nei seguenti paesi:

Gallo di Grinzane Cavour, sala conferenze della Fondazione Banca d’Alba, ore 15:30 di giovedì 17 gennaio con “Il paese di Fenoglio, un rendez vous letterario a San Benedetto Belbo, luogo dell’anima”;

Ricca d’Alba, venerdì 25 gennaio, ore 21, salone teatrale della casa parrocchiale, con “Echi dal Sud America tra tango e poesia. Una vijà d’altri tempi dietro il mito della Merica perduta”;

Cinzano, Osteria Fuori Porta, ore 20 di martedì 29 gennaio, con “Fomre, galin-e e òche vanta tnine pòche. Parliamo di donne a la moda dna vota”, con Oscar Barile, Luigi Barroero, Donato Bosca e Romano Salvetti;

Paroldo, Osteria Salvetti, ore 18 di venerdì 1° febbraio con “Magnin e ghigne da tucc ij di”, imboscata di luna piena, terza edizione;

Narzole, palazzo Barolo, ore 15 di venerdì 8 febbraio, con “Masca ghigna fàussa. Il mistero delle streghe piemontesi”;

Diano, chiesa parrocchiale, ore 15:30 di venerdì 8 febbraio, con “La cattedrale ritrovata” a cura di Mario Currado;

Alba, martedì 19 febbraio, ore 15:30, presso il Seminario vescovile con “Libri di territorio senza ali e con le ali”;

Cuneo, venerdì 15 febbraio, ore 17:30, presso il salone della Provincia, con “C’era una volta la Langa. Le donne curano, le fotografie salvano”, con Aldo Agnelli e Romano Salvetti;

Gallo di Grinzane Cavour, giovedì 21 febbraio, sala conferenze della Fondazione Banca d’Alba, ore 15:30, con “L’altalena delle emozioni nelle fotografie di Aldo Agnelli”.

Un incredibile tour de force nel corso del quale l’Arvangia continuerà a raccogliere firme a sostegno del progetto che vuole conferire cittadinanza onoraria alla cultura diffusa in tutti i paesi dove tradizione e memoria guardano al futuro con fiducia e ottimismo. «Cittadinanza attiva e cultura diffusa» afferma Donato Bosca insieme a Roberto Negro ideatore del progetto «sono gli unici strumenti che abbiamo per combattere la mala politica, gli sprechi di risorse e le baronie che oggi come ieri difendono privilegi e poteri consolidati. Lo straordinario consenso che premia il nostro impegno con grande partecipazione di pubblico è la risposta a chi sostiene che la qualità degli eventi sta nei lustrini e nelle spese di rappresentanza con tanti zeri».

 

Per diventare arvangisti o ricevere informazioni più dettagliate sulle stazioni della novena culturale ci si può rivolgere agli indirizzi di posta elettronica arvangia@casamemorie.it / arvangiaculturale@alice.it oppure ai recapiti telefonici 0173 69114 (mattino) 0173 35946 (pomeriggio-sera).

 

Arvangia


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy