Martedì , 21 Settembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
“Gli ori dei migranti. Gioielli e memorie dell’emigrazione storica dall’alto Lario e Valchiavenna” 
A Chiavenna dal 7 al 30 dicembre. Venerdì inaugurazione della mostra a palazzo Pestalozzi
Chiavenna, palazzo Pestalozzi
Chiavenna, palazzo Pestalozzi 
01 Dicembre 2007
 

Tra il Cinquecento e il Settecento furono molte le persone originarie dell’alto Lario e del territorio valchiavennasco che emigrarono per lavoro in Sicilia e, in particolare, a Palermo. Si trattò soprattutto di commercianti e maestranze qualificate come scalpellini, carpentieri, falegnami, filatori, panificatori e tessitori. Al ritorno a casa, alcuni di questi emigranti portarono con se gioielli e monili acquistati nella regione siciliana che furono gelosamente custoditi dalle famiglie e tramandati di generazione in generazione.

Rappresenta quindi un’occasione unica la mostra su questi preziosi oggetti, organizzata dal Centro di studi storici valchiavennaschi e dall’Associazione culturale Iubilantes di Como, “Gli ori dei migranti. Gioielli e memorie dell’emigrazione storica dall’alto Lario e Valchiavenna”, che si terrà con il patrocinio della Provincia di Sondrio e della Città di Chiavenna dal 7 al 30 dicembre nel salone al piano nobile del palazzo Pestalozzi in via Carlo Pedretti a Chiavenna.

All’inaugurazione, prevista per venerdì 7 dicembre alle ore 17 con “sorprese siciliane”, interverranno l’assessore alla cultura e all’emigrazione della provincia di Sondrio Laura Carabini, l’assessore alla cultura del comune di Chiavenna Camilla Moro, il presidente dell'Associazione culturale Iubilantes Ambra Garancini e il presidente del Centro di studi storici valchiavennaschi Guido Scaramellini. La visita alla mostra sarà guidata da Rita Pellegrini, a cui si deve la ricerca storico-etnografica.

Oltre a gioielli e incantevoli monili, si potranno ammirare un reliquiario settecentesco in argento sbalzato realizzato in Sicilia e la statua seicentesca di Santa Rosalia, patrona di Palermo invocata contro la peste, già nella facciata della chiesa intitolata alla santa e oggi sconsacrata, nella contrada chiavennasca dell’Oltremera. Queste ultime due opere d’arte provenienti e gentilmente concesse dal Museo del Tesoro della collegiata di San Lorenzo di Chiavenna.

La mostra, il cui ingresso è libero, sarà aperta tutti giorni, tranne i lunedì e a Natale, dalle ore 16 alle 19. Per ulteriori informazioni si può contattare il Centro di studi storici valchiavennaschi al numero di telefono 0343 35382 o l’Associazione Iubilantes al numero 031 279684.

 

Cristian Copes


Articoli correlati

  Il 7 settembre a Sommarovina l’assemblea dei soci del Centro di studi storici valchiavennaschi
  Il Centro di studi storici valchiavennaschi a Motta
  Il Centro studi storici a Livo
  CSSV. Leonardo in casa nostra
  Aspetti di civiltà lombarda nel ’900
  Cristian Copes. Il Centro studi storici valchiavennaschi al Bersaglio
  Luciano Angelini. La chiesa della Trinità di Novate*
  Iniziative/ Iniziano le celebrazioni per il 150° dalla nascita del Bertacchi
  “Leonardo da Vinci a casa nostra”
  A Frasnedo con il Centro di studi storici valchiavennaschi
  Cristian Copes. Tre nuovi libri editi dal Centro di studi storici valchiavennaschi
  È uscito il nuovo “Clavenna” del C.S.S.V.
  CSSV. In un libro la storia dei traffici commerciali in Valle Spluga
  Chiavenna. Con il Centro studi storici al Bersaglio e ai crotti in Pratogiano
  Valchiavenna e Valtellina a Varallo per la pietra ollare
  Con il Centro di studi storici ad Avero
  Visita alla Montagnola di Mezzòla
  Valchiavenna. Assemblea del Centro di studi storici al Vertemate a Piuro
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.8%
NO
 25.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy