Lunedì , 23 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Maria Lanciotti. Roncigliano luogo simbolo di uno sfregio indegno 
Resistenza popolare sempre più impegnativa
23 Ottobre 2021
 

Mentre tutto sembra tacere, alla discarica di Roncigliano ‒ ricordiamolo ‒ arrivano ogni giorno quantità indecenti di rifiuti romani in piena fermentazione, destinati ad avvelenare ogni elemento vitale a largo raggio dalla buca infetta

 

 

Alla vecchia discarica di Roncigliano si va per il terzo mese di presidio permanente e nulla ancora si è realmente ottenuto se non ipocrite comparsate e promesse a sfascio non mantenute. Si attendevano notizie ‒ e urgenti provvedimenti ‒ dal NOE e dall’Arpa Lazio dopo i risultati catastrofici degli ultimi prelievi effettuati in alcuni pozzi spia all’interno della discarica che attestano ‒ con una decina di anni di ingiustificabile ritardo – la gravità dell’inquinamento delle falde idriche, che intanto si è propagato ben oltre l’area della discarica compromettendo i pozzi privati dei villaggi ardeatini e comuni confinanti.

Si attendevano risvolti dopo l’incontro lo scorso 26 settembre al Tribunale di Velletri di una rappresentanza dei manifestanti con il procuratore capo dott. Amato, all’apparenza molto ben disposto, e ancora si attende si spera non invano.

E intanto a Roncigliano, luogo simbolo di uno sfregio indegno al territorio e chi lo abita e di una resistenza popolare che ‒ fra alterne vicende ‒ va avanti ormai da oltre un decennio senza mai intaccare il principio del rispetto della legalità, la mobilitazione si è spostata di volta in volta sotto le varie sedi istituzionali preposte a vario titolo alla gestione dei rifiuti laziali. Il più recente incontro ‒ 19 ottobre ‒ è avvenuto presso la sede centrale della Asl Roma 6 ad Albano con diversi dirigenti e corresponsabili, mentre il prossimo incontro è stabilito per lunedì 25 ottobre con il sindaco Borelli.

Ma tali scarne notizie lasciano il tempo che trovano se non si vive a fondo il dramma che si sta consumando alle porte della Città eterna dove imperano incontrastati illegalità e malcostume stratificati e difficilmente rimovibili, se non ci si muove di concerto, e alla svelta, dall’alto e dal basso.

A pagare per l’immane danno ambientale che si va producendo sconsideratamente, senza l’ombra di un ripensamento, toccherà ai nostri discendenti e non saranno benevoli dinanzi a tanta protervia. Non vi può essere assoluzione se non c’è ammissione di colpa e proposito di riscatto. Ma i sermoni lasciamoli ai predicatori di turno e che ognuno si accolli il peso che gli compete, come individuo e come società.

Mentre tutto sembra tacere, alla discarica di Roncigliano ‒ ricordiamolo ‒ arrivano ogni giorno quantità indecenti di rifiuti romani in piena fermentazione, destinati ad avvelenare ogni elemento vitale a largo raggio dalla buca infetta. E a presidiare la zona gli irriducibili No Inc affiancati da tante realtà solidali, a sostegno dei residenti e contro tutte le nocività e sistemi bacati.

Non lasciamoli soli, stanno lottando per la vivibilità di tutti.

 

Maria Lanciotti

 

»» Vedi video Facebook

»» Coordinamento contro l’inceneritore di Albano


Articoli correlati

  Maria Lanciotti. Discarica di Roncigliano, la mobilitazione continua
  Maria Lanciotti. Albano, discarica di Roncigliano. “Una cosa indegna”
  Coordinamento No Inc, Albano. Domande legittime e risposte blindate
  Maria Lanciotti. Albano Laziale. Tante, forti e diverse voci per Roncigliano
  Maria Lanciotti. Discarica di Roncigliano. Dove ci si ammala e si muore lentamente, senza spargimento di sangue
  Maria Lanciotti. Discarica di Albano Laziale. In corso indagini del NOE
  Maria Lanciotti. Albano, discarica di Roncigliano. “Perdeva percolato”
  Maria Lanciotti. Monnezza e nuvole alla discarica di Albano Laziale
  Maria Lanciotti. Albano, discarica di Roncigliano. Dopo tre giorni di stop, via libera all’arrivo della monnezza romana
  Maria Lanciotti. Albano Laziale. Rintocco di campane a morto alla discarica di Roncigliano
  Maria Lanciotti. Albano Laziale, discarica di Roncigliano. Via libera ai Tir senza controllo
  Maria Lanciotti. Rivolta ai Castelli Romani
  Maria Lanciotti. Albano Laziale. Quarta settimana di presidio permanente alla discarica di Roncigliano
  Maria Lanciotti. Manifestazione No Inc in piazza Bocca della Verità a Roma
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy