Domenica , 22 Settembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Carlo Forin. La legge sui partiti
10 Febbraio 2016
 

La legge sui partiti sembra entrata nell’ordine del giorno:

Bufera sulle multe ai ribelli

Pd: subito legge sui partiti

MS5: è fascismo renziano

titola la Repubblica, 10/02/16: 12.

Io vi invito a vedere la cosa come una risposta seguente al tema posto lunedì.

Badate: non intendo affermare di essere la causa di questa novità meravigliosa e non m’illudo di uno sviluppo positivo inevitabile, ma vi invito a rileggere l’articolo. Noto che da cinque anni circa io batto questo tasto: l’articolo 49 della Costituzione è il suo cuore politico tuttora privo di leggi. Guglielmo Giannini, quello de l’Uomo Qualunque, fu la reazione scomposta giornalistica ai comportamenti politici del 1948, quando la classe politica avrebbe dovuto legiferare per dar vita al cuore politico della Costituzione. La legge sui partiti doveva sorgere allora. Avremmo avuto la disciplina nei comportamenti degli uomini politici che sarebbero stati soggetti alle leggi; leggi che i loro rappresentanti avrebbero fatto e rispettato -pena il carcere anche per loro-. La patria di Nicolò Machiavelli avrebbe risposto agli insegnamenti politici dell’autore de Il principe. Il principe moderno, ovvero il partito politico, si sarebbe assoggettato alla legge, che doveva curare.

Non è stato fatto così. L’articolo 49 è rimasto muto.

Oggi, il comico Grillo, creato un blog di irrisione alla politica, ha rinnovato le gesta di Giannini consapevolmente. Si è fatto fotografare con l’Uomo Qualunque sullo sfondo. Certo, il massimo comico naturale moderno era incapace di sintetizzare la realtà che scomponeva irridendola. E continua ad essere così: il fascismo renziano è l’idiotismo stellare. Ovvero, viene scomodato l’autoritarismo fascistico per omologarlo al suo contrario: la libertà disciplinata.

La libertà disciplinata manca ancora nell’Italia del 2016. Un’Italia che sarà chiamata a votare il cambio della sua Costituzione, forse dopo che sarà stata fatta la legge sui partiti. Che cosa dovrà stabilire?

Anzitutto, uno statuto pro-forma. Il contenitore del soggetto partito, che sarà l’unica via di accesso alle istituzioni; potrebbe comprendere la selezione con primarie; avrebbe delle responsabilità legali in ogni carica elettiva; avrebbe il controllo contabile superiore della Corte dei Conti su tutti i movimenti di denaro; avrebbe il controllo giudiziario attivabile da ogni cittadino che si sentisse oggetto di una soperchieria…

Il lettore comincia ad intravvedere la via distruttiva della corruzione?

 

Carlo Forin


Articoli correlati

  Carlo Forin. L’inferno dei viventi
  Carlo Forin. Burocrazia, etetimo.
  Carlo Forin. È sbagliato il quesito costituzionale
  Carlo Forin: Carlo Azeglio Ciampi
  Carlo Forin. Non accettiamo...
  Carlo Forin. Finanziamento di (quali) partiti
  Carlo Forin. La buona battaglia
  Vogliamo gli Stati Uniti d’Europa!
  Carlo Forin. Alleluiah!
  Carlo Forin. Io urlo la mia indignazione
  Carlo Forin. Italia 2016-Italia 1948
  Carlo Forin. La politica perdente
  Carlo Forin. Il Pizzarotti burlato
  Carlo Forin. “Posso aspirare a una carta d'identità europea?”
  Carlo Forin. Caro Mineo, quando il partito legale?
  Carlo Forin. Italia 2016
  Carlo Forin. La vita è bella!
  Carlo Forin. Shakespeare
  Rosario Amico Roxas. Quamquam ridentem dicere verum quid vetat?
  Erminia Passannanti: Blogging, Dissidence e Comunità on-line.
  Tsunami Tour. Non solo Grillo ma soprattutto una grande festa per tutti
  'L GAZETIN nella mischia delle Primarie
  Anche Beppe Grillo a sostegno dei referendum radicali?
  5Stelle. A Tirano e a Cosio Valtellino per il dopo-elezioni
  Valeria Manieri. Insomnia café 5. “Non ho l’età?” Lettera a un giovane radicale
  Rosario Amico Roxas. I paradossi della realtà!
  Maria G. Di Rienzo. Scuole future
  Segretario Pd e par condicio (di Gianluigi Corinto - www.aduc.it)
  Gino Songini. Dalla villa di Arcore a quella di Sant'Ilario, da un pifferaio a un altro
  Valter Vecellio. Chi ha paura di Beppe Grillo? Con postfazione di Marco Pannella
  Salvatore Sblando: Beppe Grillo è tornato a fare il comico
  Marco Lombardi. Aiuto: ho un grillo per capello!
  Marco Pannella. La mia lettera a Beppe Grillo
  Propongo un “Va”, impegnativo e positivo
  Piero Cappelli. Dai cacciabombardieri al Superenalotto e… i poveri, tanti! Che Italia, ragazzi!!
  Alice Suella: No a censure per Santoro e Travaglio
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy