Mercoledì , 18 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Luigi Manconi. Caso Azzollini: Scelta saggia quella del Senato
29 Luglio 2015
   

Il voto segreto su questioni relative alla libertà personale di terzi è una prerogativa e una garanzia. Ma è un diritto soggettivo al quale si può rinunciare. Non ho alcuna difficoltà, di conseguenza, a rendere pubbliche le ragioni del mio voto contro l’autorizzazione all’arresto del senatore Antonio Azzollini (foto), condivise a maggioranza dall'Aula. E, infatti, il Senato non è né la prima né l’ultima della aule giudiziarie che si occuperanno della vicenda per il semplice motivo che non è un’aula giudiziaria. A noi non spetta valutare la fondatezza delle accuse rivolte ai parlamentari, che ormai possono essere mosse e perseguite liberamente, senza più sottostare all’autorizzazione parlamentare. A noi tocca, come si dice, valutare se nella richiesta di arresto del Sen. Azzollini vi sia del fumus persecutionis. E l’unico modo è analizzare rigorosamente la stretta necessità della misura cautelare richiesta, anche alla luce di una recente legge di riforma che ribadisce per tutti i cittadini la necessaria attualità dei suoi presupposti: impedire la fuga dell’indagato, l’inquinamento delle prove, la reiterazione del reato.

Nonostante le argomentazioni prodotte dalla Procura di Trani, nulla tra le carte trasmesse lascia intendere che il senatore Azzollini voglia sottrarsi al giudizio, inquinare le prove o commettere nuovamente il reato di cui è accusato. Quindi, manca la stretta necessità di sottoporlo agli arresti domiciliari violandone la libertà personale e le prerogative di parlamentare. Il Senato, col suo voto, ha voluto dire questo: e l'ha fatto anche grazie alla scelta equilibrata del capogruppo del Pd, Luigi Zanda, che ha richiamato “il libero convincimento” di ciascuno.

Detto questo, spiace dover rilevare per l'ennesima volta come tra coloro che – opportunamente in questo caso – hanno votato a favore delle garanzie di un collega, siano così pochi quelli che si battono a favore delle garanzie dei povericristi, dei migranti e dei profughi e delle persone senza tutele. Infine, credo abbiano dato un contributo fondamentale a respingere l'autorizzazione contro Azzollini i due interventi dei senatori di 5 Stelle, addirittura eccezionali per demagogia reazionaria, che hanno ottenuto il risultato di persuadere molti incerti e convincere tanti dubbiosi a votare in maniera esattamente opposta.

 

Luigi Manconi

senatore del Partito democratico

 

 

Fonte: senatoripd.it, 29/07/2015


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.8%
NO
 25.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy