Venerdì , 03 Aprile 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Mariano Giustino. Dopo l'esito delle elezioni in Turchia l’Unione europea apra i capitoli negoziali
10 Giugno 2015
   

A due anni dalle proteste antigovernative di Gezi, un nuovo grande protagonista appare sulla scena politica turca.

Domenica 7 giugno, il partito filoislamico della Giustizia e dello Sviluppo (AK Parti) ha perso, dopo 13 anni, la sua maggioranza parlamentare, pur confermandosi come primo partito.

Il fatto più rilevante è che per la prima volta nella storia della Turchia un partito filocurdo e di sinistra libertaria, il Partito Democratico dei Popoli (HDP) di Selahattin Demitraş, entra in Parlamento avendo superato l’elevata soglia di sbarramento del 10%.

Demitraş, l’Obama turco, come amano definirlo i suoi sostenitori, vuole dare dignità, cittadinanza, a tutti, a prescindere dalla loro provenienza, dalla loro origine etnica, sociale, culturale, religiosa; dal loro genere, dal loro orientamento sessuale. Lo stesso Demitraº si dichiara di fede musulmana ma si considera uguale a chi crede in altre religioni. Ha un approccio genuinamente laico e liberale; crede nello Stato di diritto e nelle libertà individuali, quali fondamento dei diritti umani fondamentali, e questa è una cosa molto importante per la Turchia, ed anche per tutto il Medio Oriente, una regione dove il conflitto settario legato alle religioni porta a tragedie, a divisioni e a guerre.

L’Unione europea, se vuole davvero dare consistenza alla sua identità, finora solo proclamata, di soggetto politico progresso e di pace, deve dare nuovo vigore al negoziato con la Turchia e aprire subito i capitoli 23 e 24; non deve lasciare morire questa grande speranza di libertà, di laicità e di democrazia che si è accesa in Turchia, e quindi in tutto il Medio Oriente; deve valorizzare il fatto assolutamente inedito, e di inestimabile importanza, della scelta della nonviolenza e della tolleranza che sta nascendo nel paese.

 

Mariano Giustino

(da RadicalNonviolentNews #74, 24 marzo 2015)


Articoli correlati

  Alberto Tetta. Turchia Elezioni 2015
  L'urlo dell'Europa
  Sulle dichiarazioni di Papa Francesco in merito alla questione del popolo armeno
  «Turchia nell’Unione europea subito!»
  Il governo turco vara un «piano d’azione nazionale» per l’ingresso nell’UE
  Carlo Forin. Facciamo rinascere il sogno davanti al genocidio
  Valter Vecellio. Haigaz chiamava: «Mikael... Mikael...»
  Mariano Giustino. Benvenuta Turchia! L’adesione, all’alba di una nuova Europa
  Questa sera a Bergamo. Presentazione del 13° numero di “Diritto e Libertà”, con Bruno Mellano
  Mellana. Esercitazioni militari
  Nasce “Turchia in Europa da subito”
  Valter Vecellio. Israele, Iran, la possibile Terza Guerra Mondiale
  Valter Vecellio. Gli attentati del PKK, i venti di guerra
  Mariano Giustino. Turchia: i Curdi e il superamento della vecchia ideologia dello Stato-nazione
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.1%
NO
 25.9%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy