Mercoledì , 25 Aprile 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Roma. Cannabis: disobbedienza dei Radicali 
Nonostante la flagranza di reato nessun intervento delle forze dell'ordine
09 Novembre 2012
 

Roma - Si è conclusa nel pomeriggio di oggi la manifestazione antiproibizionista per l'accesso alla cannabis terapeutica e la depenalizzazione per uso personale della coltivazione della marijuana, in piazza Montecitorio, promossa da Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, Associazione Luca Coscioni, Radicali Italiani, Associazione Il Detenuto Ignoto. Nel corso della manifestazione l’on. radicale Rita Bernardini, oltre a presentare alla stampa una sua mozione firmata da 27 deputati per impegnare il governo a semplificare le procedure di importazione, commercializzazione e accesso ai farmaci a base di cannabis e a favorirne la produzione sul territorio nazionale, come atto di disobbedienza civile, ha consegnato ad alcuni malati lì presenti alcuni cime di piante di marijuana, che da giugno sta coltivando sul suo terrazzo. La reazione delle forze dell’ordine si è fatta attendere, nonostante l’on. Bernardini avesse chiesto il loro intervento ai microfoni. Dopo delle ore sono stati sequestrati circa 600 grammi di marijuana. Ai tre malati che hanno ricevuto la cannabis è stata contestata la violazione amministrativa dell’art. 75 dpr 309/90, mentre alla deputata Bernardini al momento nulla, come si evince dal verbale che alleghiamo. Domani saranno effettuate le analisi per stabilire il principio attivo della sostanza sequestrata [dosi medie singole].

Di norma per quantitativi così elevati di sostanza stupefacente sequestrata è previsto l’arresto obbligatorio in flagranza o almeno questo sarebbe stata la procedura che sicuramente andava applicata nei confronti di ciascun cittadino. E per altro anche il parlamentare che commette un delitto per il quale è previsto l’arresto obbligatorio in flagranza non gode di alcuna immunità ai sensi dell’art 68, terzo comma, della Costituzione; pertanto nei confronti dell’on. Bernardini le forze dell’ordine avrebbero dovuto procedere con l’arresto. Ma inspiegabilmente è stata fatta una eccezione: forse perché l’arresto avrebbe sollevato a gran toni il problema politico e sociale della legalizzazione della cannabis e del suo uso terapeutico?

 

Valentina Stella

 

 

» ITALIA CHIAMA USA Manifestazione antiproibizionista a Montecitorio

» Guarda tutte le foto pubblicate su facebook

» Firma la petizione antiproibizionista


Foto allegate

Articoli correlati

  Cappato, Gallo, Soldo: Cannabis, attenti al decreto che giunge in Parlamento per la conversione
  Terapie dolore e cannabis terapeutica
  Cannabis. Quarantamila Euro in 'fumo' invece che in farmaci. Intervenga subito il Governo!
  Vincenzo Donvito. Cannabis terapeu­ti­ca e non solo. Quan­to tempo perso…
  Cannabis terapeutica: nessuna attenzione per i malati
  Droghe. Grazie, Giovanardi! Grazie, Procura di Ferrara!
  Cannabis terapeutica. Bene, Turco, ma cominciamo dall'abrogazione della legge Fini-Giovanardi
  Cannabis terapeutica. Il ministro della salute denuncia ritardi
  Gazebo radicali per il testamento biologico in Lombardia
  Cannabis terapeutica. A Rovigo 40 mila euro in fumo!
  Cannabis 2. Manifestazione antiproibizionista davanti a Montecitorio
  Cannabis terapeutica: l'iniziativa radicale nonviolenta di disobbedienza civile
  Cannabis terapeutica. Da Rovigo e Firenze parte la produzione italiana?
  Cannabis terapeutica. Molto positiva legge Veneto per diritto alla salute
  Cure palliative. Italia garantisca diritto dei malati a non soffrire
  Pietro Yates Moretti. Cannabis terapeutica. Un plauso al legislatore e al Governo
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 77.6%
NO
 22.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy