Giovedì , 17 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Comitato Sondriese per l'acqua pubblica. Dov'è l'uffico d'ambito per il servizio idrico di Valtellina e Valchiavenna?
Massimo Sertori, Presidente della Provincia di Sondrio
Massimo Sertori, Presidente della Provincia di Sondrio 
29 Giugno 2011
 

Riportiamo di seguito la nota diffusa dal Comitato Sondriese per l'acqua pubblica relativo all'Ufficio d'Ambito della Provincia di Sondrio.

Il Comitato Sondriese per l'acqua pubblica parteciperà all'assemblea nazionale del Forum per l'acqua pubblica che si terrà a Roma il 2 e 3 luglio p.v.

A livello regionale, i comitati lombardi, stanno organizzando un seminario tecnico per la modifica della legge regionale che verrà probabilmente aperto anche a sindaci e amministratori e del quale il Comitato diffonderà il programma non appena sarà reso definitivo.

 

 

Entro il 30 giugno del 2011, secondo la normativa regionale di riferimento, tutti gli enti provinciali lombardi dovrebbero dotarsi di un Ufficio d’Ambito per la gestione del Servizio Idrico Integrato (S.I.I.). Nello specifico questo Ufficio ha il compito di suggerire e concretizzare la strategia per la gestione del S.I.I. (acqua potabile, gestione della rete fognaria e smaltimento delle acque reflue).

Purtroppo, anche questa volta, come più volte è accaduto in riferimento alla gestione delle acque, la Provincia di Sondrio risulta inadempiente. L’Ufficio non c’è e la sua costituzione sembra ancora essere molto fumosa e poco certa. Al momento la Giunta Sertori sembra aver formato un gruppo di lavoro per la costituzione dell’organismo in questione, ma ancora non appare chiara la strategia politica che questo organo dovrebbe perseguire e, concretamente, come intende raffrontarsi agli studi gestionali (peraltro estremamente datati e superati dalla legislazione e dal risultato referendario) che sono a disposizione dell’ente.

Non sappiamo ancora come Sertori intenda procedere, anche alla luce della bocciatura referendaria di una possibile gestione pubblico/privata o addirittura totalmente privata del servizio. Denunciamo con forza la mancanza di chiarezza e trasparenza che in questo senso sta caratterizzando l’attuale amministrazione provinciale, garantendo ai cittadini che il comitato per l’acqua bene comune resterà vigile ed informerà la popolazione sugli sviluppi che prenderà la situazione. Infatti, pur non essendoci ancora una legislazione chiara in materia di Servizio Idrico, invitiamo il Presidente della Provincia ad esprimersi in merito alla direzione che intende seguire nella gestione del S.I.I. stesso, anche tenendo in considerazione che l’attuale normativa esautora completamente i Sindaci (che potranno dare solamente un mero parere consultivo) dal poter prendere decisioni in merito, lasciando tutto nelle mani dell’ente provinciale. Vogliamo chiarezza, anche e soprattutto nel rispetto di tutti quei cittadini e quelle cittadine che il 12 e il 13 giugno hanno utilizzato lo strumento democratico per eccellenza per urlare un forte no alla privatizzazione dell’acqua.

 

Martina Simonini e Andrea Patroni

p. il Comitato referendario della provincia di Sondrio

2 sì per l’acqua bene comune


Articoli correlati

  Vincenzo Donvito. Referendum. Consigliamo di votare! E di votare due SÌ e due NO
  “Tutti alle urne per una nuova ventata di libertà, di equità e di giustizia”
  Referendum 12-13 giugno? Parliamone!
  Emma Bonino. Con Pisapia una prima, vera, primavera milanese
  Mario Staderini. Referendum: il video della “rapina del voto degli italiani all’estero”
  Referendum, alla tribuna Rai riappare il fantasma della democrazia
  L'Azione Cattolica invita ad andare al voto per il Referendum del 12 e 13 giugno
  CCCVa / PRC. Sulle conseguenze dei risultati del Referendum a Sondrio e provincia
  Luciano Angelini. FUKUSHIMA
  Vetrina/ Gigi Fioravanti. Lettera a Bertoldo n. 8
  Liberodiscrivere regala un libro per il “referendum” 2011
  Notizie Radicali. Referendum informato ma non troppo
  Vincenzo Servile. Dopo le amministrative i referendum!
  Acqua bene comune. Un grande risultato per la democrazia e la società civile
  Gino Songini. Il cavallo non domato (o indomabile?) dell'energia nucleare
  Lucia Salemi. Referendum: emergenza disinformazione
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy