Giovedì , 14 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Maria G. Di Rienzo. Le madri di Tiananmen
20 Agosto 2010
 

Dopo oltre vent'anni di sorveglianza, telefono sotto controllo e posta elettronica filtrata, la settantatreenne Ding Zilin, docente universitaria in pensione, non ha ancora smesso di tentare di scoprire la verità sui fatti che condussero alla morte di suo figlio. La madre del liceale Jiang Jielian, che fu il primo ad essere ucciso nel massacro della Piazza Tiananmen a Pechino, nel 1989, ancora spera di trovare pace.

Negli anni '90, dopo aver fronteggiato il dolore ed il trauma persistente per la perdita del figlio, Ding Zilin incontrò un'altra madre che aveva perso un figlio adulto nel massacro. Le Madri di Tiananmen cominciarono allora a crescere, arrivando a 150: sostenute dalle loro famiglie, si sono messe insieme per aiutarsi l'un l'altra mentre chiedono alle autorità cinesi di dare informazioni sulle inchieste irrisolte rispetto all'arresto, alla morte e/o alla scomparsa dei loro figli.

Secondo le Madri, sessantaquattro persone, in maggioranza giovani studenti, furono uccisi durante le proteste di Tiananmen del 1989. Altri svanirono senza lasciare traccia. Altri ancora furono arrestati e sono tuttora in carcere. Sino ad oggi, il governo della Repubblica popolare cinese non ha messo in moto alcuna inchiesta trasparente. Nonostante la richiesta delle Madri, i casi sono stati lasciati senza soluzione e le domande pendenti restano senza risposta.

Nel 2003, Ding Zilin è stata segnalata per il Premo Nobel per la Pace, in ragione del suo coraggio. Nel 2005, fu arrestata dalle forze di sicurezza e poi rilasciata senza imputazioni, assieme ad altre due Madri, la signora Huang Jinping e la signora Zhang Xianling: il governo le ammonì di non tentare di commemorare l'anniversario del massacro. (le Madri testimoniano regolarmente, in Piazza Tiananmen, in quell'occasione).

«Il nostro gruppo di madri in lutto sa di non aver più molto tempo a disposizione», ha detto Ding Zilin nella newsletter del 4 giugno 2010 diffusa dalle Madri di Tiananmen. «Ma persino sull'orlo della morte noi continueremo ad andare avanti».

Parlando pubblicamente sulla libertà di informazione e l'accesso a internet nel suo paese ha aggiunto: «Noi crediamo che la Cina, oggi, si trovi in un momento critico. Il nostro paese sta andando avanti o indietro? La decisione che deve prendere, in accordo alle pratiche internazionali che seguono la Dichiarazione universale dei diritti umani, sta nel non esitare nel difendere il diritto dei suoi cittadini alla libertà di parola. La libertà di parola sta in media aperti e nell'accesso alle informazioni».

Il sito delle Madri è: www.tiananmenmother.org

 

Maria G. Di Rienzo

(da Telegrammi della nonviolenza in cammino, 20 agosto 2010)


Articoli correlati

  Quale politica verso Pechino?
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 8. La grande muraglia e Commiato
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 7. Pechino / Le tombe dei Ming
  Benedetto Della Vedova. Le Olimpiadi, Pechino, e noi
  Maria Lanciotti. La Cina nel cuore
  CINA. D’Elia: Da quale pulpito viene la predica
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 6. Pechino / La Città Proibita
  Commercio Cina. Sì alla globalizzazione ma con sicurezza e regole
  Francesco Pullia. Tibet. Arrestato il poeta e attivista nonviolento tibetano Tenzin Tsundue
  Valter Vecellio. Tibet, Satyagraha. L’importante articolo di Enzo Bianchi
  “Tibet libero” è sinonimo di “Cina libera”
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 4. La preghiera nel tempio delle ruote
  Matteo Mecacci. Pechino 2008: dopo le dichiarazioni di Berlusconi...
  DIARIO CINESE / 2. Crescita del mercato e trasformazione politica
  Mellana. La via della sete
  Alessandra Borsetti Venier. Ai Weiwei, artista dissidente, arrestato
  Mellana. La Cina è più vicina
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 1. Ganzu
  Bruno Mellano. Tibet: È questo lo spirito olimpico di Pechino?
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 3. Dentro e fuori i magnifici templi...
  Il discorso del Dalai Lama nel 49° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana
  I blogger cinesi parlano di Birmania
  Bruna Spagnuolo: Terremoto in Cina. Gocce piccole per speranze grandi.
  La Cina censura il sito internet del Partito Radicale
  Valter Vecellio. Carcere, nucleare, morti sul lavoro, terremoto in Abruzzo, dissenso in Cina... nessuna notizia
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 5. Pechino / Piazza T' ien-an-men
  Benedetto Della Vedova. Col Dalai Lama: pacificazione, autonomia
  Sandra Chistolini. L’educazione alla cittadinanza in Cina tra memoria e magnificenze
  DIARIO CINESE / 1. Internet censurata
  Francesco Pullia. Tibet. “Signor Sisci, per piacere, cambi mestiere”
  Guido Biancardi. “Quella Cina” siamo noi
  Nobel per la Pace al cinese Liu Xiaobo
  8 Agosto ad Assisi! Tibet, pace e nonviolenza
  Marco Pannella. «Tibet libero significa anche Cina libera»
  Manifestanti tibetani arrestati in India. Sit-in davanti al carcere di Javalamukti
  Guido Biancardi. Tibet-Cina, Italia-Europa. E Fiat e “Corriere della Sera”
  Nanni Salio. Per una trasformazione nonviolenta del conflitto Cina-Tibet
  Luciano Pecorelli. La visita del Dalai Lama e Cristo
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 2. Tongyuang, Xining e i templi
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy