Domenica , 13 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
SLA. Prosegue il digiuno di lotta e dialogo di Maria Antonietta Farina Coscioni 
Interpellanza urgente di trenta parlamentari al ministro dell’Economia
02 Luglio 2010
 

Prosegue il digiuno di lotta e di dialogo di Maria Antonietta Farina Coscioni, cominciato domenica 20 giugno, per garantire ai malati di Sclerosi laterale amiotrofica l’assistenza cui hanno diritto e che è loro negata; in primo luogo l’aggiornamento dei Lea, i Livelli essenziali di assistenza e il nomenclatore tariffario delle protesi e degli ausili che è fermo dal 1999. A novembre c’era già stato uno sciopero della fame di Maria Antonietta e di decine di militanti radicali e di malati di Sla. Si chiede al governo di rendere operante l’approvazione della nuova versione dei Lea e del nomenclatore; di comunicare l’effettivo utilizzo dei finanziamenti stanziati per i “comunicatori" di nuova generazione, regione per regione; di renderne accessibili a tutti, anche su Internet, le modalità di utilizzazione, individuando dei responsabili regionali cui gli utenti possano riferirsi; di verificare le condizioni di assistenza anche domiciliare nelle varie regioni; di assumere le iniziative di competenza anche attraverso poteri commissariali, affinché sia garantito ai cittadini affetti da Sla o da patologie simili e alle loro famiglie l’esercizio dei diritti costituzionali di espressione del pensiero, e una assistenza adeguata. Firmata da decine di parlamentari di diversi schieramenti, una mozione chiedeva al governo di provvedere «entro il 2009».

Oggi (ieri, 1° luglio, per chi legge qui, ndr) una trentina di deputati di tutti i gruppi parlamentari hanno sottoscritto un’interpellanza urgente di Maria Antonietta Farina Coscioni. Il Governo e i ministri dell’Economia e della Salute, al momento,osservano un granitico silenzio, un’offensiva indifferenza.

 

 

Il testo dell’interpellanza urgente

 

Al Ministro dell’Economia e del Tesoro,

 

premesso che:

dal momento dell’insediamento ormai due anni fa il governo e in particolare il ministro della salute è sollecitato dall’opposizione, dalle associazioni dei malati, dagli operatori del settore a definire ed approvare i nuovi livelli essenziali di assistenza che devono garantire in modo omogeneo sul territorio cure adeguate, assistenza domiciliare e residenziale, la definizione degli ausili e il nuovo nomenclatore a malati e disabili;

in data 23 ottobre 2009 è stato firmato il nuovo patto della salute tra governo e regioni e quindi non ci dovrebbero essere ulteriori ostacoli all’emanazione del Dpcm;

particolare rilievo ed urgenza hanno assunto le richieste pervenute dai malati affetti da gravi patologie invalidanti le cui difficili condizioni di salute non permettono ulteriori dilazioni;

in data 20 giugno 2010 l’on. Maria Antonietta Farina Coscioni, ha iniziato uno sciopero della fame di dialogo in continuità con l' iniziativa del 7 novembre 2009, – sette mesi fa, dunque! – quando alcuni malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica, i Signori Salvatore Usala, Giorgio Pinna, Mauro Serra e Claudio Sabelli, decidono di intraprendere uno sciopero della fame, e così denunciare di essere costretti a vivere una situazione al limite della disperazione, senza aiuti economici adeguati e l’assistenza di cui hanno pur diritto. Iniziativa di cui ha dato conto con lettera inviata ha inviato allo stesso ministro del Tesoro e dell’Economia;

nella risposta ad altra interrogazione in aula nella seduta del 23 giugno ’10 il ministro Fazio ha dichiarato che quanto di competenza del suo ministero, ed in particolare l’accordo con le regioni, è stato completato nel febbraio di quest’anno e che la bozza di Dpcm di revisione dei livelli essenziali di assistenza contiene numerose innovative disposizioni che potrebbero significativamente migliorare le condizioni di vita di molti pazienti, in particolare contiene gli attesi adeguamenti nel settore delle protesi e degli ausili compresi quelli necessari per la comunicazione interpersonale;

nel frattempo il governo ha presentato una impegnativa manovra economica che prevede rilevanti tagli alle regioni che non potranno non incidere sulla sanità e sulla salute dei cittadini;

 

si chiede:

se corrisponda al vero quando affermato dal Ministro Fazio nella seduta del 23 giugno;

se risponda al vero che il Ministro dell’Economia ne sta valutando la congruità della spesa e in caso affermativo, cosa ostacoli l’apposizione della firma da parte del ministro del tesoro al Dpcm contente i nuovi livelli essenziali di assistenza.

 

(da Notizie radicali, 1° luglio 2010)

 

 

Qui per contribuire all'azione nonviolenta
e l'Elenco delle adesioni


Articoli correlati

  Presentazione del libro “Matti in libertà”
  Valter Vecellio. Le gocce che scavano le pietre
  M. Antonietta Farina Coscioni. Vieni via con me: pretestuosa la richiesta di parcondicio dell'Udc
  Maria Antonietta Farina Coscioni sulla “Giornata delle malattie rare”
  Assegno invalidità. Bene abrogazione innalzamento percentuale
  “Fermare i farisei e i sacerdoti di ogni fanatismo”
  Maria Antonietta Farina Coscioni. «Per ogni nuova legge, abroghiamone 10!»
  Ferrara. Maria Antonietta Farina Coscioni: Matti in Libertà
  Maria Antonietta Farina Coscioni. Biotestamento, il Pd cosa fa?
  Maria Antonietta Farina Coscioni. Testamento biologico: 24 ore in Parlamento
  Maria Antonietta Farina Coscioni. Auguri informali al neoministro della Salute Balduzzi
  Online il numero di agosto di Agenda Coscioni
  Maria Antonietta Farina Coscioni. “Viviamo senza alcuna assistenza”: in Parlamento la denuncia di tre malati di Sla
  M. A. Farina Coscioni. Per il rispetto dei diritti dei malati a partire da quelli affetti di Sla
  Valter Vecellio. Diario del digiuno. Trentatré cappuccini dopo…
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy