Sabato , 19 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Ordine di farfalla
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Carlo Forin. La buona battaglia
Lawrence Alma-Tadema,
Lawrence Alma-Tadema, 'Venanzio Fortunato legge i suoi poemi a Radegonda', 1862 
29 Giugno 2016
 

Domenica 29 giugno 2008, alle 3 del mattino spirò mio padre Gino: ha combattuto la sua buona battaglia, ha conservato la fede ed ora cammina per le praterie del cielo.

San Paolo, paulo, pa.ulu, ‘territorio del vento dello Spirito’, ha terminato la sua corsa, come Pietro; hanno conservato la fede e l’hanno fatta camminare fino a papa Francesco in me. Gesù, non abbandonarmi in tentazione, ma permani in me.

La mia battaglia, il mio me, in zumero, è nella fede, da non perdere per nessun motivo, ma deve andar oltre, nella conoscenza linguistica.

Io perderò la battaglia per realizzare l’articolo 49 della Costituzione: ad ottobre voterò no ai cambiamenti proposti dai dirigenti politici, perché il sì al partito legale è molto più importante dell’esito conosciuto subito su chi ha vinto: -Ha vinto il bandito a) oppure ha vinto il bandito b)?-. Ogni bandito deve restar bandito, in carcere o perduto. Deve candidarsi chi è pulito da colpe. Se non ho una legge per questo io non ho interesse al voto! Il mio no perderà o vincerà ed io resterò come prima, assetato di legalità.

Io non devo perdere la battaglia Antares, che curo da 24 anni. Il monte de Antares e colo maledicto di Zeneda racconta che i Veneti sono venuti dall’oriente, praticavano i riti del vitello d’oro, ovvero del Capodanno kar mur vel zag.mu (-k), si divisero tra credenti nel Cristo risorto e pagani, che continuarono con le pratiche idolatriche. Venanzio Fortunato fu un cenedese, probabilmente di etnia longobarda, nato nel Cenedese in un abitato tra il Piavesòn de sora ed il Piavesòn de soto, affluenti ai laghi di Revine e Lago da nord –da ciò gli amicos duplavenentes che chiedeva di salutargli nel suo de vita sancti Martini. San Martino fu un altro longobardo, passato alla storia come il primo santo non martire occidentale, esorcista. Oscurò perfino la priorità del Cristo per la potenza persuasiva dei miracoli fatti nel nome di Cristo. Cristo ha prevalso.

Prevarrà amen = in verità, oppure am En = che venga il Signore in zumero?

Io do i miei articoli, su www.tellusfolio.it/ terra madre/ ordine di farfalla. Oggi, con Balaam il divinatore.

Insisto ad inviarli alla curia, a l’Azione, a La Civiltà Cattolica, a L’Osservatore Romano. Sarà invano?

Oh Gesù, pensaci tu!

 

Carlo Forin



Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy