Giovedì , 23 Gennaio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò mediorientale
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Asmae Dachan. Da cosa fuggono i civili siriani? 
Il racconto in tre video
19 Ottobre 2013
 

Homs, quartiere di Al Qosour, 12 ottobre 2013

Nelle ultime settimane sono arrivati in Italia migliaia di siriani. Non esistono precedenti simili nella storia di questo millenario popolo, che per la sua natura accogliente e cordiale e per la sua strategica posizione geopolitica è sempre stato meta di transito e di arrivo di migliaia di donne e uomini in fuga dalle guerre, non ultimi i civili irakeni.

Da due anni e mezzo, da quando sono dilagate le violenze, è iniziato l’esodo del popolo siriano: ad oggi sono oltre 2 milioni i siriani nei campi profughi in Turchia, Libano, Giordania e Iraq, a cui si aggiungono oltre 8 milioni di sfollati all’interno della Siria stessa. Molti siriani avevano trovato accoglienza in Egitto e Libia, prendendo in affitto abitazioni e trovando temporaneamente una sistemazione dignitosa, ma dopo il precipitare della situazione politica in questi due paesi i civili siriani si sono trovati al centro di vere e proprie persecuzioni, che li hanno spinti a partire nuovamente.

La loro meta ora è il Nord Europa, in particolare la Germania, la Svezia e la Norvegia, Paesi che hanno aperto le proprie frontiere all’accoglienza dei rifugiati siriani. Viaggiano in condizioni pericolosissime, pagando scafisti ben organizzati, che arrivano a prendere fino a 7 mila euro a persona, ingannandoli con la promessa di traghettarli su piccole imbarcazioni fino a raggiungere navi grandi e sicure, mentre invece li costringono a viaggiare su barche fatiscenti, senza alcuna sicurezza.

Dal sud Italia queste persone cercano poi di arrivare a Milano – negli ultimi giorni sono transitate per la stazione centinaia di persone, famiglie con bimbi e donne incinte – e da lì prendono treni che li porteranno a destinazione. Hanno venduto tutto ciò che avevano – case, negozi, auto, oro – per fare questo viaggio e portare in salvo i propri figli.

Ma da cosa fuggono queste persone? Le cause sono sempre le stesse: bombardamenti, spari di cecchini, assedio, privazioni. Lasciamo che siano questi video a raccontarlo: sono stati girati nella martoriata città di Homs, nel quartiere residenziale di Alqousour, la settimana scorsa. Facciamoci una domanda: se avessimo abitato lì, cosa avremmo fatto?

 

 

 

Asmae Dachan

(da Diario di Siria, 19 ottobre 2013)


Articoli correlati

  Vetrina/ Fiori recisi... Paola Sarcià con Elisabetta Andreoli
  Asmae Dachan. La vita da incubo di una giovane in una tendopoli siriana
  Asmae Dachan. Di armi chimiche, di bombe a stelle e strisce e di gattini orfani
  Asmae Dachan. “Mio marito ha disertato”
  Asmae Dachan. Dall'altra parte del mare
  Daniel Jardim. Crisi siriana
  Movimento Nonviolento. Sulla Siria, il nostro “Che fare?”
  Asmae Dachan. Darayya, la città di Ghiath Matar, condannata a morte
  Tirano. “Quattro voci per la Siria”
  Asmae Dachan. L’assedio che uccide più delle armi chimiche [VIDEO SHOCK]
  Emma Bonino: “All'Onu c'è un'atmosfera nuova. Dobbiamo esplorare i segnali dall'Iran”
  Gordiano Lupi. La guerra in Siria secondo Garrincha
  Asmae Dachan. Il klashen e il triciclo nello stesso baule
  Siria, un gesto per la pace
  Preghiera laica del Gazetin per il 7 settembre
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Ancora e sempre una possibilità per un sogno di pace
  Vetrina/ Paola Sarcià. Volassero colombe...
  Onsur. Poesia e musica a sostegno del popolo siriano
  Marco Lombardi. Le parole di Quirico sui rivoltosi siriani
  Marisa Cecchetti. Guerra chiama guerra: ce lo eravamo dimenticato?
  Lidia Menapace. Pace o barbarie
  In libreria/ Asmae Dachan, Yara AL Zaitr. “Tu, Siria”
  Asmae Dachan. Siria, la favola vera del bimbo e l’uva
  Asmae Dachan. 1.584 vittime nel mese dopo il digiuno per la pace in Siria
  “Giornalisti del Mediterraneo”. Ad Asmae Dachan il premio della giuria
  Ordine Giornalisti Marche. Il premio "A passo di notizia" ad Asmae Dachan
  Asmae Dachan. Hassun, la vita dopo la morte
  Asmae Dachan. “Ho l’obbligo di rispondere alle affermazioni dell’on. Giorgia Meloni”
  Siria, tra macerie e speranza: incontro a Recanati
  Il dramma della Siria contemporanea nel romanzo di Asmae Dachan
  Maria Lampa. “Il silenzio del mare” di Asmae Dachan
  Video-intervista a Vanessa Marzullo di Asmae Dachan (2012)
  Premio giornalismo “Universum Donna” ad Asmae Dachan, ambasciatrice di pace
  In libreria/ Asmae Dachan. Noura
  Eventi/ “Girasoli di mare” a Macerata, sabato 18 giugno
  Asmae Dachan. “Figlie di un dio minore”, un reportage che pone interrogativi
  Asmae Dachan. Omar e Salman, un appello per le voci di pace dell’Iraq
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. A.D. 2012, Siria
  Asmae Dachan. Il mio incontro con Papa Francesco
  Asmae Dachan. Partenza da Ancona: cos’è un confine?
  Asmae Dachan. “Non sono presente fisicamente, ma anche io partecipo alla giornata di ecumenica preghiera”
  Asmae Dachan. Siria, otto anni dopo
  Onsur. La fame non aspetta
  Asmae Dachan. Sono un poeta che ha prestato la sua anima alla morte
  Vetrina/ Asmae Dachan. Farò del mio dolore inchiostro
  Asmae Dachan. La nebbia, una buona compagna di viaggio
  A Patrizia
  Asmae Dachan. Il terrorismo spiegato a mio figlio
  Un progetto poesia con “Girasoli di mare” al “Donegani” di Sondrio
  Eventi/ Whats Art. Poesia e musica sulla migrazione
  Asmae Dachan “nella tana degli uomini bomba”
  Asmae Dachan. Siria: Dipingere sulla morte, la storia di Akram
  Asmae Dachan. Uno studente mi ha chiesto…
  Sana, la ragazza uccisa dal padre in Pakistan
  Asmae Dachan. “Allah, la Siria, Bashar e basta?”, recensione dell’opera di Alberto Savioli
  Asmae Dachan. Lettera a Mohamed Bouazizi da un’attivista siriana
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy