Giovedì , 17 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Dialogo Tf
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Autonomia di Valtellina e Valchiavenna: Vittoria del NO. La parola ora ai cittadini
Ministero dell
Ministero dell'Interno. Risultati Referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, prov. di Sondrio 
09 Dicembre 2016
 

Domenica 4 dicembre anche i cittadini della Valtellina e Valchiavenna hanno detto NO alla riforma costituzionale Boschi-Renzi. Oltre il 60% dei valtellinesi e valchiavennaschi hanno detto NO alla soppressione della Provincia di Sondrio e NO alla perdita di ogni diritto presente e futuro sulle nostre acque. Un risultato davvero importante che dimostra quanto i cittadini siano fortemente legati al territorio e al suo diritto ad avere riconosciuta maggiore autonomia. Autonomia è oggi vista anche come necessità dopo anni di crisi economica che ha intaccato il bilancio delle famiglie. I cittadini chiedono risposte e soluzioni concrete ai problemi. Ma che fare ora dopo l'esito referendario?

A prescindere dagli sviluppi politici nazionali, come associazione crediamo sia necessario offrire una prospettiva credibile alla Valtellina e Valchiavenna e continuare nel percorso di autonomia. Noi riteniamo sia doveroso lavorare ad una proposta comune in particolare per le province con territorio interamente montano e confinanti con Paesi stranieri. Con la vittoria del NO, infatti, la legge Delrio rimane in vigore ed essa contiene alcuni aspetti positivi ma anche aspetti negativi che si possono e si devono superare.

Con la legge Delrio nel 2014 si è tolta ai cittadini la possibilità di eleggere propri rappresentanti in Provincia. Soltanto ai sindaci e ai consiglieri comunali è stata riconosciuta questa facoltà. Dopo la grande partecipazione al referendum costituzionale, risulta chiara ed evidente la volontà dei cittadini a partecipare alle decisioni che li riguardano. Così funziona, inoltre, nelle normali democrazie. Per questo motivo riteniamo sia giunto il momento di lavorare ad una proposta unitaria per modificare la legge Delrio e ridare ai cittadini la libertà di scegliere i propri rappresentanti in Provincia.

Un altro elemento che ha frenato l'applicazione della legge Delrio (specificità montana) e della Legge Regionale 8 luglio 2015, n. 19 (comitato paritetico) è l'insieme di tagli ai finanziamenti da parte dello Stato verso le province. La forte riduzione dei finanziamenti ai bilanci delle province mette a rischio la sopravvivenza stessa della Provincia di Sondrio e ne limita fortemente le sue attività e utilità. Per questo motivo sarà necessario, anche in questo caso, lavorare ad una proposta unitaria per fare riconoscere alle province le risorse adeguate per potere amministrare. Inoltre, crediamo sia giusto lavorare affinché alla Provincia siano riconosciute una parte delle risorse che ogni anno lo Stato incassa dalle imposte pagate dai concessionari delle centrali idroelettriche. Parliamo di importanti risorse che potrebbero essere investite sul nostro territorio. Non è accettabile che il territorio non venga compensato e risarcito adeguatamente a causa dall'importante sfruttamento idroelettrico.

La nostra associazione si metterà a disposizione degli amministratori, delle forze politiche, economiche e sociali e dei cittadini per continuare con responsabilità il percorso di autonomia.

 

Ass. Autonomia di Valtellina e Valchiavenna


Articoli correlati

  Le menzogne della Ministra Boschi e del Sen. Mauro Del Barba
  Lidia Menapace. Le priorità
  Felice Besostri. Verso il Referendum: Perché No
  “Nexus causalis”. Io voto NO perché...
  Giuseppe Civati. Il nostro impegno per il no alla riforma costituzionale, e non solo
  Enea Sansi. Combinato (in)disposto
  Lidia Menapace. Esercitare la sovranità popolare: e uno, e due, ecc.
  Referendum: “La par condicio non c'entra nulla”
  Renato Pasqualetti. Il dato che emerge è la confusione
  Carlo Forin. È sbagliato il quesito costituzionale
  Intervallo/ Sillogismi e Casa Pound
  Andrea Ermano. Chi dice instabile a chi?
  Enea Sansi. Referendari e referendum
  Lettera VII. “Elezioni” pro­vin­cia­li: prove tec­ni­che di nuovo Senato
  Giuseppe Civati. Decisamente no, contro le leggende metro­po­li­ta­ne, da qualsiasi parte esse provengano
  Cesare Salvi. Berlinguer e la riforma costituzionale
  Roberta De Monticelli. Ma perché dici sì a una riforma costituzionale sulla quale sputi?
  “Re-nzi-ferendum”. Io voto NO perché...
  Mario Lucchini. L’inghippo
  A Morbegno e a Tirano incontri pubblici del M5S sul referendum costituzionale
  Francesco Cecchini. Lorenzoni Anpi e Puppato Partito democratico
  Giannelli. Prognosi riservata
  Paolo Diodati. Renzi all’ultima spiaggia: “Senza di Me… il diluvio!”
  Lidia Menapace. Periodo sismico
  Cappato (Ass. Coscioni): “Bloccato servizio Iene su disabili con Renzi”
  Carlo Forin. L’inferno dei viventi
  Lidia Menapace. Referendum
  Andrea Ermano. Se voto “No” casca il mondo?
  Carlo Forin. Come votano i 'veri' partigiani?
  Enea Sansi. Della tesaurizzazione dei risultati del Refe­ren­dum del 4 dicembre
  I-Lab. Chiavenna: Evento in-formativo sul Referendum costituzionale
  Il Presidente incarichi Enrico Letta
  Vuoi votare per il referendum? Io voto SÌ perché...
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy