Martedì , 16 Gennaio 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Dialogo Tf
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Sandra Chistolini. Bambini migranti e minori non accompagnati (II) 
Le rotte capovolte nella ricerca di una vita migliore
Group of children on baggage car at rail depot, Canada in the 1930s.
Group of children on baggage car at rail depot, Canada in the 1930s. 
12 Agosto 2016
 

Le narrazioni di esperienze già vissute sono altra cosa rispetto alle narrazione che riguardano esperienze ancora in atto e che impariamo a conoscere guardando gli sguardi, le immagini, gli scatti anche indiscreti di chi documenta queste vicende umane. Nel processo della narrazione posteriore all’esperienza il tentativo del guardare indietro e del ripensare a ciò che è avvenuto, rappresenta la consapevolezza del presente, un presente liberato dal passato, solo in parte, poiché il trauma resta e lascia il segno anche se si può mascherare con forme accettabili di resilienza. Nella descrizione dell’esperienza nel momento in cui quella esperienza è vissuta troviamo la verità autentica della persona umana, troviamo quello che i documenti non possono registrare, leggiamo la desolazione e la speranza di chi chiede di esistere e di trovare un angolo di mondo nel quale piantare la propria tenda. La ricerca sui bambini migranti conduce indietro almeno di cinque secoli.

L’emigrazione dei bambini dall’Inghilterra a Jamestown in Virginia, America del Nord era infatti iniziata sin dal 1619. Per gli anni meno lontani si possono rileggere le testimonianze di quanto accadeva ai bambini orfani e abbandonati che venivano imbarcati soli sulle navi in partenza dai porti di Liverpool e Glasgow perché potessero condurre una vita migliore e potessero trovare fortuna e successo, soprattutto in Canada, in Australia e in altri Paesi del Commonwealth. Erano minori che partivano con le carte in regola e di cui si conservano i documenti di recente presentati in esposizioni curate in collaborazione tra l’Australian National Maritime Museum e il Merseyside Maritime Museum di Liverpool. Dal 1869 al 1967 si calcola che più di 100.000 bambini furono mandati all’estero per lavorare nelle campagne e presso famiglie secondo programmi gestiti da organizzazioni religiose e caritatevoli. Spesso si trattava di gruppi consistenti di minori preparati al tragitto ed accolti in navi gigantesche. Le foto mostrano bambini ben vestiti e curati. Alcuni ancora narrano le loro storie di distacco forzato e la vita trascorsa all’estero sembra non aver cancellato il senso di perdita della famiglia e la nostalgia per la propria casa, per il proprio Paese. L’emigrazione dei bambini migranti soli terminò nel 1939 per la rotta verso il Canada e nel 1967 per la rotta verso l’Australia.

Quanto all’Italia la storia dei bambini migranti è altrettanto ricca di esperienze e le fonti disponibili, passate e presenti, confermano la continuità di un trauma, talvolta romanzesco, ma non per questo meno vero, molto più grande di quanto un bambino possa di fatto sostenere nella sua giovane esistenza. Il volume di Lorenzo Luatti dal titolo Adulti si nasceva, Iannone, Isernia, 2016 legge la storia dell’emigrazione minorile di girovaghi, suonatori, lavavetri, spazzacamini sin dall’800. La via della memoria educa a comprendere quanto stiamo vivendo oggi in Italia. Non si tratta tanto di fare confronti, che rischiano di apparire stonati e irrispettosi delle singole biografie, purtroppo inadeguati di fronte alla tragedia che sconvolge l’esistenza, quanto piuttosto di segnare la mappa del nostro comune cammino in termini di umanità, di accoglienza e di rispetto dei diritti dell’infanzia.

 

Sandra Chistolini

 

 

Parte II – fine

»» Vai alla parte I


Foto allegate

Articoli correlati

  Sandra Chistolini. Bambini migranti e minori non accompagnati (I)
  Sandra Chistolini. Un ricordo tradotto in impegno
  Sandra Chistolini. Bambini non accompagnati in America e in Europa
  Sandra Chistolini. La nuova legge guarda ai minori stranieri non accompagnati in sosta per l’affido accelerato
  Sandra Chistolini. Minori non ac­com­pa­gnati accolti dalla nuova legge
  Annagloria Del Piano. Dalla tragedia di un barcone all'abbrac­cio di un paese
  Carlo Forin. Fare i secondini agli immigrati
  Peppe Sini. Nove ruminazioni per la Festa della Repubblica
  Domani partirà la Carovana Solidale e Resistente
  Linda Pasta, Leonardo Antonio Mesa Suero. Tutti pazzi per Favour!
  Dani Dell'Agnola. I buonisti e i “bravisti”
  Roberto Malini. Ancora vittime del mare, ancora orrore e ingiustizia
  Roberto Malini. Migranti: 16 giovani morti asfissiati e bruciati
  Roberto Malini. Antonio a Milano
  Roberto Malini. È vero che l'immigrazione in Italia è fuori controllo?
  Gorino
  Carlo Forin. Migranti: l'ira del Papa
  Giovanni Maiolo. Parte dalla Calabria la Carovana Solidale e Resistente che andrà in Grecia
  Javcho Savov. Guernica 2015
  Radicali. Immigrazione: “No crociate demagogiche”
  Padova. Libdem: La libertà è ancora di moda?
  Roberto Malini. È in corso un’invasione di rifugiati?
  Chiara Moscatelli. “Decrescita e Migrazioni” di Maurizio Pallante
  Migranti: Al via campagna #EroStraniero
  Simone De Andreis: Migrazioni-Michael Samers. Una breve nota
  Brevi osservazioni sull’immigrazione in Italia. Documenti e statistiche
  Sandra Chistolini. “Il nonno di Caspano alla nipote in America 1946-1951”
  Chiara Moscatelli. Il “percorso” particolare dedicato alle migrazioni
  Enrico Bernardini. “Intercultural Relations and Migration Processes” di Nadia Rania e Laura Migliorini
  Enrico Marco Cipollini. Emigrazione italiana ieri, oggi società multietnica
  Sandra Chistolini. Il Progetto “Decoding the Disciplines”
  Sandra Chistolini. Madre Teresa di Calcutta
  Sandra Chistolini. Piccole vittime da proteggere
  Sandra Chistolini. La Fattoria pedagogica di Lisbona
  Sandra Chistolini. Per non ripartire da zero dopo il terremoto
  Sandra Chistolini. Il Palazzo del Podestà di Caspano in Lombardia MDLX
  Sandra Chistolini. L’Asilo nel bosco
  Sandra Chistolini. In acqua vestite durante la lezione di educazione fisica
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 63.2%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 35.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy