Martedì , 23 Aprile 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Dialogo Tf
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Patrizia Garofalo. La parola numerosa di Flavio Ermini
Akira Kurosawa,
Akira Kurosawa, 'Il trono di sangue' 
06 Febbraio 2015
 

Scrivo per cancellare il mio nome

(Bataille)

 

Lo scritto di Flavio Ermini si snoda accompagnato da un’immagine tratta da Il trono di sangue di Akira Kurosawa. Nel film, alle maschere del teatro No, necessarie in prima istanza al mascheramento dell’orrore e al nascondimento del male, si alternano scene in cui il disvelamento del volto viene a connotare il tragico che ogni potere assoluto determina. Gli eventi storici legati alla caduta del potere assoluto partoriscono la follia del pensiero unico e la protervia di qualsiasi ideologia. Quanto ci invita a perseguire il poeta Flavio Ermini è proprio l'“essere nemici” di tutto ciò che in qualche modo si avvicini a stereotipi, rigidità e narcisismo. La sua è una lucida e nel contempo appassionata ricerca ontologica della parola, della poesia e quindi, a mio avviso, della storia umana. Si annullano quindi le distinzioni di generi letterari per dar o perlomeno tentare, un cammino di continua tensione che ristabilisca la centralità responsabile della parola e consenta ad essa percorrenze di ricerca che creino poesia e non ego-poeti. Un pensiero, il suo, non incardinato nelle categorie logiche ma semmai agli albori di queste, nell’alveo della pre-scienza e della precognizione. Ciò che leggiamo non conosce termini prescrittivi, piuttosto termini tensivi. Una continua ricerca ontologica della poesia come espressione priva di analogie con la vita vissuta, non implica né conoscenze né estetica; è quindi un continuo perdersi nel tutto e dentro l’altro da sé. La realtà, di per sé immutabile invita a staccarci da essa, ricercare un’origine, un prima, un anterem entro il cui spazio percepire con pensiero e sentimento l’incontro con il mondo. Le cose lentamente perderanno la loro sudditanza all’io e diventeranno soggetti dell’antiterra.

La poesia è ricerca di un ordine perduto da cui trapelano nostalgia e silenzio, due condizioni per tendere “verso” e non “dentro”. Non un progetto quindi ma un’ipotesi da sentire, annullando se stessi in un continuo “matrimonio del cielo con la terra” e dove vedere un fiume sia veramente sentirne la voce, la sua. E così, in questo messaggio aurorale si connota “la parola rumorosa” del ritmo, della sonorità, del rumore di tutti i fiumi, mari terre, cielo, abissi e orrori. Questo messaggio aurorale di Flavio Ermini, commuove e suggerisce, interroga e invita a ricordare un “paradiso perduto” e un “trono di sangue” e ad accettare distonie, fratture, dolore strappandole di dosso alle contorsioni del nostro ego per naufragare in dimensioni appartenenti al prima di noi dove bellezza e paura siano sublime e preziosa ricerca. Una parola oracolare che suggerisca “tra veglia e sonno” la modalità per “abitare poeticamente” il mondo.

 

Patrizia Garofalo

 

 

»» Versante Ripido: La parola numerosa di Flavio Ermini


Articoli correlati

  Flavio Ermini. La persistenza dell’aurora
  Flavio Ermini. La poesia non è un genere letterario
  Sulla danza
  Spot/ Cierre Grafica con Anterem Edizioni e Poesia2.0: Opera prima
  Patrizia Garofalo. “Essere il nemico” di Flavio Ermini
  Patrizia Garofalo. “Della fine” di Flavio Ermini
  Giulio Marzaioli: Sul libro “Plis de pensée” di Flavio Ermini recensito da Alessandro De Francesco
  Della spiritualità della terra e del seme della parola. Duccio Demetrio e Flavio Ermini
  Flavio Ermini. Esistenza e libertà
  Ivana Cenci: Sulla necessità della parola poetica.
  L'esperienza poetica del pensiero. Il numero 80 di “Anterem”
  Flavio Ermini. L’altare dei sacrifici e il giardino destinato alla vita
  Lorenzo Montano: Viaggio attraverso la gioventù. Postfazione di Flavio Ermini. Moretti & Vitali editori
  Flavio Ermini. L’esperienza poetica del pensiero
  Flavio Ermini. L’ascolto del testo
  Rosa Pierno. “Il matrimonio del Cielo con la Terra” di Flavio Ermini
  Spot/ Flavio Ermini: L'esperienza poetica del pensiero
  Biennale Anterem di Poesia. Motivazioni e finalità.
  “Il giardino conteso” di Flavio Ermini
  Giuseppina Rando. Dove persiste oscurità
  In libreria/ Aurelia Delfino. Danze
  Flavio Ermini. Riflessioni su una poesia di Patrizia Garofalo
  L’Albero della filosofia. Rainer Maria Rilke
  Giuseppina Rando. Impensato
  In libreria/ Flavio Ermini, Il compito terreno dei mortali
  Eventi/ Roma: Ritratti di Poesia
  Patrizia Garofalo. Su “Karlsár” di Flavio Ermini
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. Per “Karlsár” di Flavio Ermini
  Galleria Peccolo. “Action Poetry”: Conversazione con Flavio Ermini
  Franc Ducros: Prefazione a Flavio Ermini, Plis de pensée.
  La tâche terrestre des mortels. Poésies 2002-2009
  Riviste/ Anterem 81. Poetiche del pensiero
  Riviste/ Anterem 82. La responsabilità della parola poetica
  La verità dell’ombra, l’ombra del dire
  Giuseppina Rando. “Il giardino conteso” di Flavio Ermini
  Eventi/ G37 il Summit mondiale della Poesia per affermare il potere della conoscenza
  “Bioccoli” di Giuseppina Rando in Limina di Anterem Edizioni
  Milano: Le riviste letterarie. Un incontro
  In libreria/ Patrizia Garofalo. L’abbaglio ideale delle rose
  Patrizia Garofalo: Flavio Ermini. Rilke e la natura dell’oscurità
  Maria Lanciotti su Storia dell'infelicità di Flavio Ermini.
  “La parola poetica, vicina alla verità”. Incontro con Flavio Ermini
  Patrizia Garofalo. Breve nota alla parte sesta de “Il giardino conteso” di Flavio Ermini
  In libreria/ Flavio Ermini. Una poesia aperta all’accoglienza e alla speranza
  Flavio Ermini, Plis de pensée. Recensione di Alessandro De Francesco
  Flavio Ermini, Il moto apparente del sole. Storia dell’infelicità.
  Flavio Ermini. Il giardino conteso
  Vetrina/ Flavio Ermini. Il totem che cade e cade
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy