Domenica , 24 Ottobre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni [08-20]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Anna Lanzetta. Era de maggio 
Cantar d’amore con Salvatore Di Giacomo
21 Novembre 2019
 

Era de maggio e te cadéano 'nzino, / a schiocche a schiocche, li ccerase rosse. / Fresca era ll'aria… e tutto lu ciardino / addurava de rose a ciento passe...

Era de maggio, io no, nun mme ne scordo, / na canzone cantávamo a doje voce... / Cchiù tiempo passa e cchiù mme n'allicordo, / fresca era ll'aria e la canzona doce...

E diceva: “Core, core! / core mio, luntano vaje, / tu mme lasse, io conto ll'ore... / chisà quanno turnarraje!” Rispunnev'io: “Turnarraggio / quanno tornano li rrose... / si stu sciore torna a maggio, / pure a maggio io stóngo ccá... / Si stu sciore torna a maggio, / pure a maggio io stóngo ccá.”

E só' turnato e mo, comm'a na vota, / cantammo 'nzieme lu mutivo antico; / passa lu tiempo e lu munno s'avota, / ma 'ammore vero no, nun vota vico...

De te, bellezza mia, mme / 'nnammuraje, / si t'allicuorde, 'nnanz'a la funtana: / Ll'acqua, llá dinto, nun se sécca maje, / e ferita d'ammore nun se sana... / Nun se sana: ca sanata, / si se fosse, gioja mia, / 'mmiez'a st'aria 'mbarzamata, / a guardarte io nun starría!

E te dico: “Core, core! / core mio, turnato io só'… / Torna maggio e torna 'ammore: / fa' de me chello che vuó'!

Torna maggio e torna 'ammore: / fa' de me chello che vuó'!”

 

 

Quando la poesia incontra la musica è tempo di dolci melodie. Tale è Era de maggio, un classico della musica partenopea, nata dall’incontro dei versi del poeta Salvatore Di Giacomo con la musica di Mario Costa. Il tema è l’amore, un amore struggente che assume la freschezza del mese di maggio profumato e inondato di rose. È la storia di una partenza, di un ritorno, di una canzone a due voci cantammo 'nzieme lu mutivo antico, di una promessa dove l’amore eterno avvince due cuori. La prima parte si snoda in un ricordo appassionato intriso dell’aria fresca e di una canzone doce in un accorato core mio che sussurra un sofferto addio. I due innamorati si promettono di rincontrarsi per coronare il loro sogno. Il distacco è doloroso nelle parole appena sussurrate quanno turnarraje! Non è una serenata ma una mattinata cantata in un metaforico giardino di rose perché a maggio sbocciano le rose e a maggio lui ritornerà fedele alla promessa. Nella seconda parte l’amore si ammanta di tristezza. Ritornerà l’innamorato ma una sorpresa lo attende, la fanciulla non corrisponde più al suo amore…forse troppo tempo è passato! Toccanti sono le sue parole piene d’amore ma anche di amarezza: ...E te dico: Core, core! / core mio, turnato io só’… / Torna maggio e torna ‘ammore: / fa’ de me chello che vuó’!...

Possiamo trasferire la lettura e la musica in pittura nel bellissimo quadro Gli Innamorati di Marc Chagall. Una natura fresca e profumata declina nella modulazione dei colori un amore, una meravigliosa promessa quasi a sentire sussultare i cuori. L’immagine si sposa perfettamente con la musica e con i versi e traduce i sentimenti che diventano visivi. Qualsiasi lettura assume contorni incantevoli quando crea una sinergia tra le arti. Pregevole è l’interazione tra i linguaggi dove musica, poesia e pittura si intrecciano in modo indissolubile e ci trasportano in magnifici luoghi che molteplici inondano la città, nei luoghi più riposti di Napoli dove basta il profumo di una rosa per sentirsi inondati come Era de Maggio al suono di parole napoletane che da sole sono meravigliosa musica come li ccerase rosse.

 

Anna Lanzetta


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy