Venerdì , 19 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni [08-20]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
In libreria/ Giuseppina Rando. “Tra naufragio e speranza” di Domenico Pisana
25 Luglio 2017
 

La silloge Tra naufragio e speranza di Domenico Pisana si presenta come un dramma in versi, diviso in tre parti (“Ed ora, la notte” – “Verso l’aurora” – “Sognando la Speranza”) ciascuna densa di immagini plastiche di forte impatto emotivo che raccontano di un’umanità precipitata nel caos per via dello smarrimento dei valori fondamentali:

La mia anima di poeta si smarrisce
alla presenza della luce che si fa assoluta.
Temo il trionfo di chi vuol far da solo
chiudendo le porte alla Luce che genera la luce…

Un quadro inquietante della società post moderna, della “società liquida” (già analizzata ampiamente dal filosofo Zygmunt Barman), dove emerge il disagio dell’uomo a cui mancano punti fermi di riferimento:

le folle mutano come il tempo
e la solitudine rimane uguale a se stessa
si apre il varco vestito di noia...

dell’uomo che appare sospeso nell’abisso dell’esistenza in preda ai venti ingannevoli che lo sbattono nell’oscurità e nella tempesta.

Tra naufragio e speranza porta la cifra di una poesia onesta, sottesa da una forte passione civile e da uno sguardo attento alla realtà storica, politica e sociale, diventata come bilancia priva di equilibrio.

Fervore civile pacato, mai invettiva, un dire poetico accorato che in alcuni testi prende forma di intimo colloquio con il fautore della Luce, della Parola, con l’Inconoscibile che ascolta il segreto dell’anima… alito di vita che muove la tomba sepolcrale del cuore…

Il poeta Pisana, naufrago, scampato alla tempesta, grazie al ramoscello... di pace cerca la zattera per instaurare un colloquio con se stesso e aprendo il proprio cuore così canta:

Sono sempre affaticato ad abbattere
questo muro di tenebre e menzogne
e via via che da mattino a sera
questo muro si scioglie come onda nella tempesta
mi sento Ulisse sulla zattera
In cerca di approdo alla terra dei sorrisi.

Un’opera poetica davvero preziosa, maturata nel silenzio interiore, il solo che consente di ascoltare l’inudibile, vedere l’invisibile, la Luce che guida nel buio ed ottenere la Forza per scampare al naufragio.

Naufragio, direi, a volte, inevitabile perché nasce dall’urto tra il carattere illimitato delle nostre aspettative e il limitato bene che ogni essere vivente riesce a procurarsi.

Domenico Pisana ne è del tutto consapevole e con introspettiva, esistenziale analisi delinea una concreta esperienza di vita; dipana, filo per filo, il proprio “io” in una testimonianza densa di materia e spirito, armonizzata in un crescendo emotivo e sapienziale che fa delle parti del libro altrettante tappe di percorso che colma il vuoto e dà sostanza alla Speranza.

 

Giuseppina Rando

 

 

Domenico Pisana, Tra naufragio e speranza

Prefazione di Graziella Corsinovi

Europa Edizioni, 2014, pp. 105, € 11,50


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.6%
NO
 35.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy