Venerdì , 14 Dicembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Poesia visiva
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Addio, Pesaro. Una videopoesia, un invito a intraprendere un viaggio di civiltà
06 Gennaio 2012
   

Bruxelles. La videopoesia “Addio Pesaro” è ospite d'onore al Festival del Cinema per i Diritti Umani di Bruxelles (27 aprile 2012).

Il cortometraggio, basato su una poesia di Roberto Malini, è sceneggiato dall'autore e diretto da Dario Picciau. “Addio, Pesaro” celebra il breve viaggio della speranza di una famiglia Rom, un viaggio in treno verso il Sud e verso il sogno di un futuro diverso, in cui razzismo e xenofobia lasceranno il posto alla solidarietà.

 

Addio Pesaro - Scheda

Pesaro, capoluogo, insieme a Urbino, delle Marche, è un città antica. In più di duemila anni di Storia, molti popoli hanno convissuto, sul suo territorio.

Nell’antichità, Galli e Piceni, Romani e Goti, Longobardi e Franchi. Pesaro ha subito molte dominazioni e ha visto alternarsi molte Signorie. La presenza secolare della Chiesa ha regalato alla città un’anima cristiana e... oltre venti edifici sacri, antichi e splendidi. Pesaro ha vissuto anche pagine oscure, che la città, a volte, sembra aver dimenticato, ma che ciclicamente riaffiorano, a ricordare alla cittadinanza il valore della solidarietà e della tolleranza. La città di Pesaro si distinse nel 1938 per una totale adesione alle disposizioni della Direzione generale per la demografia e la razza e iniziò la persecuzione degli ebrei e degli “zingari” con una circolare della Prefettura che diede il via al censimento. Poco dopo iniziò a livello locale una campagna antisemita e razzista a mezzo stampa, in cui si distinsero quotidiani come L’Ora e Il Resto del Carlino.

Attualmente, Pesaro sembra vivere di nuovo un periodo di oblio e si è allontanata dai valori della democrazia, della tolleranza, della fratellanza. Alcuni mesi fa si sono rifugiate in città alcune famiglie romene di etnia Rom. All’inizio vivevano nei parchi e all’interno di edifici fatiscenti: uomini, donne e bambini che fuggivano situazioni di persecuzione nel nord Italia. Fra di loro, numerosi malati gravi, pazienti oncologici, cardiopatici e portatori di handicap. Istituzioni locali e autorità non hanno compreso il loro dramma e anziché soccorrerli, fornire loro assistenza socio-sanitaria e sostenerli in un progetto di inclusione, secondo le leggi internazionali, hanno iniziato a braccarle, sottoporle a continui controlli polizieschi, evacuarle dai luoghi di fortuna in cui cercavano di ripararsi per sopravvivere. I quotidiani locali hanno subito identificato i “Rom di Pesaro” come una minaccia per il “decoro” della città, avviando una campagna di propaganda fortemente ostile, volta a presentarli come invasori, asociali, criminali. Il Gruppo EveryOne e alcuni cittadini pesaresi, fra cui Mariateresa - un vero e proprio angelo - hanno cercato disperatamente di dialogare con i politici e i dirigenti delle forze dell’ordine, che sono tuttavia animati da un’avversione irrazionale e virulenta contro il popolo Rom. La tragica persecuzione dei Rom a Pesaro ha indotto l’europarlamentare Viktoria Mohacsi - che è la personalità politica di riferimento per il Parlamento europeo, riguardo alle istanze di emancipazione dei Rom nell’Unione - a visitare insieme a una delegazione di esperti la piccola comunità Rom, raccogliendo e filmando testimonianze agghiaccianti.

Mese dopo mese, il Gruppo EveryOne e i pochi antirazzisti pesaresi - in prevalenza i giovani, come sempre! - hanno sviluppato un piano di emergenza umanitaria, riuscendo a mettere in salvo le famiglie in condizioni più gravi: la famiglia Calderaru a Parigi, in Francia; la famiglia Lacatus in Toscana; la famiglia Vinicel di ritorno in Romania. Ionica, protagonista del video con la sua bella famiglia, viveva a Pesaro da ben sei anni. I suoi bambini sono nati in città e la moglie ne attende un altro. «I primi quattro anni ho vissuto poveramente, ma riuscivo a provvedere, lavorando duramente, ai miei cari. Negli ultimi due anni la gente di Pesaro è cambiata e ha cominciato a trattarci come se fossimo mostri o lebbrosi. Abbiamo bussato a tutte le porte, ma nessuno ci ha aperto neanche uno spiraglio. Così mia moglie e io ci siamo ridotti a chiedere l’elemosina a una cittadinanza sempre più ostile. Leggevano sui giornali e sentivano in TV opinioni terribili su di noi, gli “zingari”, quelli che rubano, rapiscono i bambini e non vogliono lavorare. Abbiamo resistito, finché la mia bambina si è presa la polmonite. Ogni giorno stava peggio, nella casa fredda e umida in cui vivevamo, una casa che avevamo occupato “abusivamente”, per non morire sulla strada. “Vostra figlia morirà, se non le offrirete una casa riscaldata e un’alimentazione adeguata”, ci dicevano i medici.

Non sapevamo più che Dio pregare e avevamo già deciso di non mettere al mondo il terzo figlio: che vita avrebbe fatto? Avevamo perso la speranza, quando ci è giunta la notizia che un paesino del sud Italia era disposto ad accoglierci. In qual paesino, dove la gente considerava ancora i Rom solo come esseri umani, ci aspettava una casa semplicissima e, per me, un lavoro nella campagna. Così siamo partiti da Pesaro, una città che nei nostri confronti ha avuto un cuore di metallo, come la Palla di Pomodoro».

La videopoesia “Addio, Pesaro!” di Roberto Malini e Dario Picciau, interpretato dalla voce di Dario Penne, celebra un breve viaggio della speranza, un viaggio in treno verso il Sud e verso il sogno di un futuro diverso, in cui razzismo e xenofobia lasceranno il posto alla solidarietà. Il popolo Rom ha già subito, in Europa, troppe ingiustizie, troppe violenze. Sei secoli di schiavitù nei Principati Romeni, innumerevoli aggressioni, leggi vessatorie, torture, condanne ingiuste. Hanno subito l’Olocausto (si chiama, in lingua Rom, “Samudaripen”), seguito da una nuova era di segregazione, pregiudizi, orrori. Eppure... il popolo Rom ha offerto un contributo fondamentale alla costruzione del Genio europeo e ha dato all'Europa artisti, scrittori, pensatori, inventori, politici, eroi, campioni dello sport. Auguriamoci che, idealmente, il popolo italiano e l’Unione europea si mettano presto sulle tracce di Ionica, per intraprendere un viaggio di civiltà e umanità che permetta loro di ritrovarsi in un luogo di uguali.

 

www.everyonegroup.com

 

 


Articoli correlati

  Vetrina/ Roberto Malini. In memoria del Mahatma Gandhi nell’anniversario della sua nascita
  Vetrina/ Roberto Malini. Dal diario di Veta, bambina Rom
  C'è una nuova legge in Uganda/ There’s a New Law in Uganda
  Iniziative/ “Leggi una poesia a un bambino”
  Vetrina/ Roberto Malini. Risoluzione sulla pace
  Giornata della Memoria a Vercelli: le donne della Shoah
  Roberto Malini: performance di poesia “Il giardino dei poeti quantici”
  Vetrina/ Roberto Malini. Fra i due istanti
  Anteprima/ Paul Polansky, Roberto Malini. Il silenzio dei violini
  L’8 giugno alla Rocca di Sassocorvaro inaugurazione della mostra “Artisti dell’Olocausto"
  Vetrina/ R. Malini e P. Garofalo, A Simone
  Roberto Malini. Se­con­da assemblea pubblica del co­mi­ta­to Genova­solidale
  Vetrina/ Roberto Malini. “Ponte Morandi”
  Ravenna, cinema e diritti umani: a Roberto Malini il Premio “Dan Arevalos”
  Roberto Malini. In Italia le autorità perseguitano i poveri
  Vetrina/ Roberto Malini. Oceano
  Roberto Malini. La vita è… una giornata fra poeti
  Il silenzio dei violini entra nei LibriVivi con la voce di Gino La Monica
  Premi e concorsi/ “Nuove Lettere” di Napoli: Roberto Malini finalista
  Teatro. Prima nazionale de “La forchetta di Mastro Scappi” alla Libera Università di Alcatraz
  Eventi/ La poesia di Roberto Malini va nello spazio con la Nasa
  Andrea Mancaniello. L'uovo: pura poesia in un film sul valore della vita
  Viareggio. Commozione per il film La canzone di Rebecca e l'inno Rom
  Premi e concorsi/ Menzione Speciale al Premio Letterario Camaiore 2012 per “Il silenzio dei violini”
  Premi e concorsi/ Roberto Malini al Premio “Jacopo Durandi” della Città di Santhià
  Una poesia di Roberto Malini dedicata ad Anne Frank
  Shoah: tavole rotonde, commemorazioni, concerti per ricordare
  EveryOne Group. Donazione di Roberto Malini a favore del Museo della Shoah di Roma
  Vetrina/ Roberto Malini. Il dolore
  Premi e concorsi/ Roberto Malini vince il Premio di poesia “Benfazeja” di San Paolo (Brasile)
  Il vento della poesia nelle corde dei violini
  L’artista santhiatese Ennio Cobelli dona al poeta Roberto Malini la sua opera “Holocaust”
  Teatro. A Milano, anteprima de “La forchetta di Mastro Scappi”
  In libreria/ Anteprima: “Bligal di pietra e luce”
  Vetrina/ Roberto Malini. Su ferite mortali ancora aperte
  EveryOne. Un libro italiano di poesie conquista i Rom del Brasile
  Genova, “Onde gravitazionali”: un successo la performance di Roberto Malini
  Spot/ Rom: poesia e arte. Con Rebecca Covaciu e Roberto Malini
  In libreria/ È italiano il primo libro di poesie che uscirà nel 2014
  Esopo era ebreo?
  12 giugno 2014: oggi è il compleanno di Anne Frank
  Vetrina/ Roberto Malini. Un giorno senza vento, A Day Without Wind
  Il popolo Rom in Italia attraverso l'obiettivo di Steed Gamero
  Ferrara. Il silenzio dei violini alla Biblioteca Comunale Ariostea
  Marisa Cecchetti. Roberto Malini, Dichiarazione
  Vetrina/ Roberto Malini. Silenzio
  Premi e concorsi/ Roberto Malini vince il “Frate Ilaro del Corvo” 2018
  Ferrara. Poesie sui Rom alla Biblioteca Ariostea
  Alba Montori. La memoria: Grüne Rose
  Vetrina/ Roberto Malini. Tatarszentgyoergy
  Roberto Malini. Come si diventa poeti?
  Vetrina/ Roberto Malini. Bello come una stella
  Festa di Carugate: poesia e diritti umani con Roberto Malini
  Alfred Breitman. Una poesia di Roberto Malini dedicata ai mendicanti
  Premi e concorsi/ “Phralipé” 2013 all'attivista umanitario e scrittore Roberto Malini
  Vetrina/ Roberto Malini. Fortunati coloro che possono vivere sulla terra
  Genova. Roberto Malini in un reading per il disarmo nucleare alla Stanza della Poesia
  Roberto Malini. Il ciliegio che sopravvisse alla bomba
  Dario Picciau. La poesia di Roberto Malini conquista il Brasile
  Genova. Life Festival - Voci a colori: parole che escono dal cor(p)o
  Premi e concorsi/ Roberto Malini finalista al Premio internazionale di Poesia “Senghor”
  Spot/ Genova, Casa America: la poesia di Roberto Malini dall'Italia al Brasile
  Roberto Malini. Possiamo recuperare democrazia e civiltà con una nuova Resistenza
  In libreria/ Marisa Cecchetti. “Il giardino dei poeti quantici” di Roberto Malini
  In libreria/ Roberto Malini. Dichiarazione
  Vetrina/ Natale è tellus. 2
  Festival di Poesia di Genova: il Reading al Coronata Campus diventerà un film
  Roberto Malini. I Poeti per i Diritti Umani cantano perché la speranza non muoia
  Vetrina/ Roberto Malini. Il Vangelo di Giuda
  Vetrina/ Roberto Malini. Tortura
  Roberto Malini/Kujtim Pacaku. Due poeti si incontrano all'alba...
  Roberto Malini. “Cari nomi”
  Vetrina/ Hamza Kashgari. Nel giorno del tuo compleanno...
  Eventi/ Poesia a Genova
  “Leggerò versi sulla Shoah per onorare le vittime della strage di Bruxelles”
  In libreria/ Patrizia Garofalo. Bligal di pietra e luce: riconoscere il tempo
  “Pan, dio della selva” di Roberto Malini
  Viareggio. Al Welcome Square anteprima del film “La canzone di Rebecca” di Roberto Malini
  Genova. Per ricordare Cesare Mazzolari e completare la scuola nel Sud Sudan
  Vetrina/ Roberto Malini. Il patto di Malta
  Giorno dell’Indipendenza di Israele a Vercelli
  Il gruppo italiano di artisti The Oxen Road alla Fiera Art Los Angeles Contemporary
  Finalmente il documentario “In viaggio con Anne Frank” è stato trasmesso in Austria
  Genova applaude i Ladri di Fuoco al Festival Internazionale di Poesia
  EveryOne Group: Pensatore cattolico critica evento di poesia contro l'omofobia
  Roberto Malini. Un grande reading di poesia civile sul “Sole 24Ore”
  Spot/ Notte della Poesia con i Poeti per la Pace
  Yom HaShoah. Dall'Italia in regalo la App che ricorda Helga Deen e l'Olocausto
  “Ladri di fuoco, trafficanti di sogni”. Domenica 16 giugno al Suq di Genova
  Processo agli attivisti del Gruppo EveryOne: assolti perché il fatto non sussiste
  Roberto Malini. La discriminazione che colpisce i mendicanti
  Roberto Malini. A Genova per un mondo senza violenza sulla donna
  EveryOne Group. “No allo sgombero dell’insediamento Rom di Cornigliano”
  Persecuzione ed espulsione di massa dei Rom in Italia
  Roberto Malini. Festa della donna. Un pensiero alle Romnì
  EveryOne Group. La “partita dell'antirazzismo” continuerà anche nel 2017
  Profughi: la società civile e le istituzioni devono lavorare insieme
  21 marzo, Giornata Mondiale della Poesia: nasce a Torino il Memoriale dei poeti della Shoah
  Iniziative/ Genova. Primo 'evento maschile' contro la violenza sulle donne
  Roberto Malini. Buon Natale, ma...
  EveryOne. Decine di giovani “emo” assassinati dalle brigate sciite in Iraq
  Sierra Leone: la società civile chiede più impegno e solidarietà da parte dell’Unione europea
  “Fermare le politiche anti-Rom in Italia”
  Pescara. “Fermare l'ondata di odio razziale che colpisce i Rom”
  Napoli. La via della tolleranza contro corruzione, razzismo e crimine organizzato
  EveryOne Group. Alluvione in Sierra Leone
  Diritti umani. Morena La Rosa: ogni giorno una nuova sfida
  Video-choc degli immigrati nudi
  Roberto Malini. Il poeta cinese Zhu Yufu torturato in carcere
  Milano. Neofascisti lanciano pietre contro i Rom di via Dione Cassio
  Regno Unito: Gay tanzaniano ottiene asilo dopo campagna internazionale
  Roberto Malini. Siamo tutti Mimmo Lucano!
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 73.8%
NO
 26.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy