Venerdì , 18 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò Madama [ARCHIVIO 06-12]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Finanziamento pubblico ai partiti. La patacca del dimezzamento rivenduta in piazza 
Ora tocca al Governo rimediare con urgenza!
14 Giugno 2012
 

Domani il Consiglio dei Ministri è costretto a fare un decreto d'urgenza per evitare che i partiti si intaschino tutto il finanziamento pubblico dopo aver spacciato la balla di destinarlo ai terremotati. La patacca della norma rivenduta alla piazza di essersi dimezzati il finanziamento pubblico e di destinare 91 milioni subito per i danni dei terremoti e di altre calamità naturali avvenuti dal gennaio 2009 è infatti ormai una evidente falsa promessa.

Il Governo dovrà così evitare di pagare la tranche del finanziamento pubblico di luglio per intero sospendendo il pagamento, o decurtandolo della metà, e dovrà farlo con un decreto d'urgenza visto che il diritto matura il primo di luglio.

Infatti, il principio e la norma fissate nel primo articolo alla Camera, col voto contrario dei deputati Radicali, viene infatti reso nullo dall’ultimo articolo con cui si stabilisce che il governo ha 15 giorni di tempo per accertare i risparmi e destinarli ai terremotati. I 15 giorni scattano da domani se la legge fosse pubblicata in Gazzetta Ufficiale, ma è invece ferma all'esame della commissione Affari Costituzionali del Senato.

Ancora una volta è il Governo “tecnico” chiamato a togliere le castagne dal fuoco alla partitocrazia, che ora senza l'alibi dell'urgenza di fare in fretta la legge per risparmiare i soldi e darli ai terremotati dovrà confrontarsi su un testo che mentre decide che si finanziano i partiti con i soldi pubblici non decide il loro status giuridico e rischia l'incostituzionalità nella parte sui controlli come paventato dal presidente della Corte dei Conti. 

 

Donatella Poretti


Articoli correlati

  La partitocrazia salva il finanziamento pubblico
  Cesare Maffi. Si può mettere a dieta la casta
  Carlo Forin. Finanziamento di (quali) partiti
  Mauro Del Barba. Abolizione rimborsi elettorali ai partiti
  Alessandro Gallucci. Finanziamento pubblico ai partiti. Effetti collaterali indesiderati ma prevedibili
  Spending Review. Intervenire finanziamento pubblico ai partiti. Se non ora quando?
  I Radicali depositano sei referendum in Cassazione
  Vincenzo Donvito. Contro il finanziamento pubblico ai partiti. Non mollare!!
  Mario Staderini. Finanziamento Partiti: Governo mantiene parola ma sostanza non cambia
  Mario Staderini. “Questo paese è in bancarotta perché i referendum ogni volta vengono traditi”
  Luigi Fioravanti. La vera antipolitica
  Valter Vecellio. Finanziamento pubblico, riforme: Game over
  Primarosa Pia. Sul finanziamento ai partiti
  Emma Bonino. 25 aprile marcia per una nuova liberazione: dalla partitocrazia
  Finanziamento pubblico ai partiti. Inizia il conto alla rovescia...
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy