Giovedì , 27 Gennaio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Lisistrata
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Lidia Menapace. La controriforma “moderna”
(foto segnalata da C. D
(foto segnalata da C. D'Agata) 
04 Agosto 2014
   

Mi spiace che il governo sia andato sotto su un emendamento presentato dalla Lega, e votato da numerosi franchi tiratori anche del Pd, sul tema dell'inseminazione da donatore esterno al matrimonio (non eterologo, che significa “di altra specie”, dunque o scimpanzé o Spirito santo): l'appartenenza biologica non c'entra nulla con il matrimonio, che non vi ha influenza alcuna.

Comunque, chiamata anche con un nome sbagliato, la decisione della ministra Lorenzin era saggia e umana. Il fatto che l'inseminazione da donatore esterno al matrimonio ridiventi vietata, significa che alla destra del governo Renzi, come non bastasse il governo da solo, ci sono forze di destra che riscuotono appoggi non indifferenti nel partito del Presidente. Sicché il segreto del voto svela che i vari Giovanardi e altri reazionari tutti d'un pezzo se ne stanno zitti e buoni fino a quando si trovano situazioni nelle quali sanno di poter contare su una opinione cristianista determinata e sul disinteresse di Forza Italia verso anche modeste quote di laicità.

Queste scelte fanno il paio con la prima e più importante “controriforma” avvenuta durante l'ultimo governo Berlusconi, quando il ministro del lavoro Sacconi, già socialista, propose una “riforma” del sindacato, che definì volta a “modernizzare” il paese. Si trattava di concludere l'esautoramento del sindacato facendolo diventare una corporazione. Le corporazioni non decidono, ma sono governate dall'arbitrato, che deve essere “equo”, ma è inappellabile e fa perdere al sindacato il titolo di agente contrattuale, come dire che lo lo abolisce. Che tutto ciò sia chiamato modernità è segno non bello della confusione vigente negli usi linguistici, diciamo pure della babele.

La storia brevemente accennata, è la seguente; organizzandosi con grandi e sanguinose lotte i primi sindacati, nella chiesa cattolica prevalse una diffusissima opinione volta a condannarli come strumenti violenti e ingiusti. Il papa Leone XIII nel 1882 mentre scriveva la prima enciclica sociale cattolica, appunto la famosissima Rerum novarum, consultò tutti i vescovi per avere una opinione sul giudizio da dare del sindacato e ricevette unanimi giudizi di dura condanna cui si sottraevano solo mons. Ketteler e don Kolping, che lavoravano tra gli operai: Leone XIII dette ascolto solo a loro oltre che alla propria coscienza e dichiarò solennemente che, pur essendo migliori le corporazioni che puntano alla “coesione sociale” (si direbbe oggi) è approvabile il sindacato che consente ai lavoratori di difendere il loro lavoro attraverso lotte fino allo sciopero, e contratti. La “modernità” di Sacconi, accompagnata dalle azioni di Marchionne è tecnicamente una controriforma: tenta di ripristinare il Feudalesimo, il quale rappresentò una prima debole difesa dei lavoratori della terra (servi della gleba) che potevano organizzarsi appunto in corporazioni, di solito presiedute da vescovi o cardinali che praticavano l'arbitrato.

Avanti tutta, dunque: verso il Feudalesimo, però “moderno”, col computer.

 

Lidia Menapace


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy